12/01/2005, 00.00
ITALIA
Invia ad un amico

Adozioni a distanza: forum nazionale al PIME di Milano

Almeno 70 organizzazioni si incontrano per valutare l'impegno delle adozioni, divenuto uno dei metodi più comuni di solidarietà con i bambini del terzo mondo.

Milano (AsiaNews) – L'emergenza tsunami ha creato almeno 50.000 orfani. Molti si sono offerti di aiutare queste piccole vittime tramite le adozioni a distanza.  Per comprendere l'efficacia e la gestione di un simile fenomeno, il 21 gennaio si terrà a Milano il VI° Forum SAD, alle ore 9.30 presso il Centro  missionario PIME in Via Mosè Bianchi 94.

La prima adozione a distanza venne lanciata nel 1958 proprio dal PIME attraverso il missionario p. Mario Meda, mettendo in relazione una famiglia americana con dei bambini in Birmania. Il PIME è impegnato attualmente anche nell'emergenza tsunami.

Al convegno di Milano partecipano, fra gli altri, l'on. Stefania Prestigiacomo, ministro per le Pari Opportunità; Lorenzo Ornaghi, presidente dell'Agenzia nazionale per le ONLUS; Maria Burani Procaccini, presidente della Commissione Parlamentare sull'Infanzia; Sergio Marelli, presidente dell'Associazione ONG italiane; Edoardo Patriarca, Forum Terzo Settore.

Il sostegno a distanza conta 70 organizzazioni aderenti, un milione di soci sostenitori e 120 firmatari della Carta dei Principi per il sostegno a distanza. All'incontro si cercherà anche d valutare il significato delle adozioni anche riguardo all'ultima emergenza del maremoto. Per Corrado Oppedisano, portavoce del Forum SAD, anche in questo caso occorre "gestire i fondi in maniera equilibrata, ed è necessario aiutare i bambini e le loro famiglia nelle zone di appartenenza".

Il sostegno a distanza, meglio conosciuto come adozione a distanza, è un gesto spontaneo di solidarietà e di condivisione, uno sprone all'autosviluppo, un fattore di crescita e di formazione reciproca fra culture e nazioni diverse.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mistero sulla sorte di 300 orfani di Banda Aceh
18/01/2005
Indonesia, cinesi discriminati nei soccorsi per lo tsunami
05/01/2005
Aggiornamento campagna maremoto – PIME
12/01/2005
Tsunami, aiuti mirati e che arrivino davvero
12/01/2005
Governo e stampa in Sri Lanka contro commercio degli orfani
03/01/2005