23 Luglio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  •    - Mongolia
  •    - Russia
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 21/03/2011, 00.00

    RUSSIA

    Arkhangelsk, Chiesa ortodossa contro le sette, compresi i corsi di yoga



    Le autorità locali scrivono all’eparchia per invitare a tenere lontani dalle scuole “culti distruttivi” come quello dei Testimoni di Geova. Ma per i responsabili religiosi incombe anche il problema dello yoga, pratica che fa vero “reclutamento” negli spazi pubblici.

    Mosca (AsiaNews) – Le autorità di Arkhangelsk scrivono alla Chiesa russo-ortodossa locale per ricordare la necessità di vigilare sulle attività di “nuovi movimenti” religiosi nelle scuole. Nella sua lettera, il Dipartimento comunale per l’istruzione cita in particolare i Testimoni di Geova come setta da tenere lontana dai centri educativi. Ma per l’eparchia c’è anche un altro pericolo che incombe sulla comunità e sono le lezioni di yoga, considerato alla stregua di una religione, che fa vero proselitismo attraverso le lezioni in spazi pubblici.

    Come riporta il centro d’informazione Sova,  lo scorso  9 marzo il Dipartimento per l’istruzione ha inviato una lettera all’eparca Danijl di Arkhangelsk  e Kholmogorsky - nord di Mosca -  per ricordare che le autorità cittadine sono impegnate nel “combattere la diffusione di associazioni religiose nella scuole”. Sul territorio municipale è stato attivato il progetto “Prevenzione dei culti distruttivi” a cui partecipano operatori sociali, educatori e psicologi. Sono, inoltre, in corso laboratori su temi specifici come “Prevenzione della dipendenza da culti distruttivi” e “Concetto ed essenza delle sette totalitarie e distruttive”. 

    Per sette o culti distruttivi in Russia spesso si intendono molte delle realtà religiose non classificabili tra confessioni e denominazioni tradizionali o per lo più non gradite a autorità politiche e ortodosse. Nel mirino su tutto il territorio nazionale, ci sono i Testimoni di Geova, oggetto di una vera persecuzione anche sul piano giudiziario.  Anche ad Arkhangelsk  le autorità puntano il dito contro i Testimoni e invitano l’eparchia e i responsabili educativi a tenerli lontani dalle aree scolastiche. La lettera invita poi a utilizzare nelle scuole programmi fortemente tagliati su contenuti ortodossi sia per le lezioni standard che per i corsi facoltativi. 

    Nella sua lettera di risposta, il centro informazione dell’eparchia accoglie l’invito delle autorità e rincara la dose. Non sono solo i Testimoni di Geova a preoccupare, ma anche gli “insegnanti di yoga” che entrano nelle scuole pubbliche da “dietro le quinte”. I leader religiosi si riferiscono alle lezioni di yoga tenute in spazi pubblici. Come il museo della città di Arkhangelsk, dove si svolgono conferenze sul “Tantra yoga”, una delle forme più antiche di yoga.   Quello che non piace alla Chiesa locale è che gli insegnanti dicano che lo yoga possa essere praticato da fedeli di ogni religione e che alla fine delle letture pubbliche spesso si pubblicizzino corsi a pagamento che vengono svolti in una delle scuole cittadine, come la n°11 o la Casa d’arte per i bambini Solombala. La direttrice della scuola n°11 ha spiegato che tutto è nella norma perché i responsabili dei corsi affittano regolarmente gli spazi dell’istituto, ma per le autorità religiose lo yoga è a tutti gli effetti una “pratica religiosa” e gli insegnanti, promuovendo i loro corsi, non fanno altro che “reclutamento”. La Chiesa chiede il sostegno del potere politico nell’arginare il fenomeno e erigere una “barriera contro questa gente senza scrupolo”. “Devono capire che il tempo dell’‘onnivoria’ religiosa è passato”, conclude la lettera. (N.A.)

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    08/07/2011 RUSSIA
    Nazionalisti ortodossi tentano di impedire il congresso dei Testimoni di Geova
    L’evento dovrebbe svolgersi questo fine settimana, ma l’organizzazione ‘Consiglio del popolo’ chiede al procuratore generale di verificarne la legalità: “I TdG sono una setta pericolosa e violano la legge”.

    21/04/2017 11:24:00 RUSSIA
    Corte suprema di Mosca: I Testimoni di Geova sono fuorilegge

    Sono “una minaccia ai diritti dei cittadini, all’ordine pubblico e alla sicurezza pubblica”. Preoccupazione dei membri e rappresentanti del movimento, che faranno appello. 



    15/03/2010 RUSSIA
    Luterani russi sospettati di “terrorismo”. Ignoranza religiosa della polizia
    Con mitragliatrici e provvisti di cani, 11 poliziotti hanno condotto un’ispezione di sicurezza contro “possibili terroristi” durante una cerimonia nella chiesa luterana di san Giorgio a Kaluga. Le forze dell’ordine combattono “l’estremismo religioso” di protestanti e Testimoni di Geova, ma sono ignoranti sui credo e sui diritti umani.

    27/03/2010 RUSSIA
    Testimoni di Geova“estremisti” e “ostili”: sequestri e incendi
    A Tambov sono state sequestrate bibbie, libri, computer. Continuano anche le violenze contro i membri. Una Sala del regno è stata bruciata a Budennovsk (Stavropol).

    04/05/2017 08:26:00 RUSSIA
    L’Ortodossia russa contro i Testimoni di Geova

    Il Patriarcato di Mosca afferma la propria estraneità al provvedimento governativo, ma lo definisce “un gesto positivo”. Il bando preoccupa anche i cattolici, che temono “nuove forme di discriminazione”. La “sinfonia” russa tra il trono e l’altare riproduce schemi dei tempi sovietici. La visita delle spoglie di San Nicola in Russia come augurio di unità nella fede della Chiesa indivisa.





    In evidenza

    CINA
    Liu Xiaobo: una fiaccola che illumina la civiltà umana



    La testimonianza del grande dissidente non violento, lasciato morire di cancro, è il più alto contributo all’umanità negli ultimi (sterili) 500 anni di storia cinese. Il ricordo di Liu (e di sua moglie) da parte di un sacerdote del nord della Cina.


    INDIA
    Goa: croci distrutte, cimitero dissacrato. Mons. Neri Ferrao: colpa dell’odio religioso



    Le croci sono state lasciate infrante ai margini della strada. Nel cimitero di Guardian Angel Church danneggiate 28 nicchie, cinque croci di legno e nove in granito, 16 tombe e la grande croce all’ingresso. Sajan K George: “Durante un raduno di indù, un fondamentalista ha detto che tutti quelli che mangiano la vacca devono essere impiccati”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®