02/04/2013, 00.00
INDIA
Invia ad un amico

Bangalore, assassinato a Pasqua il rettore del seminario

di Nirmala Carvalho
Gli aggressori hanno ucciso p. K.J. Thomas colpendolo al volto e alla testa con un mattone. Ancora ignoti movente e identità degli assassini. Arcivescovo di Bangalore: “Omicidio brutale e insensato, è una grave perdita per tutti noi”. I funerali si svolgeranno a Ootacamund, sua diocesi di origine.

Mumbai (AsiaNews) - Decine di sacerdoti, seminaristi e laici cattolici hanno celebrato questa mattina una messa in memoria di p. K.J. Thomas, il rettore del seminario di Bangalore (Karnataka) assassinato ieri mattina all'alba. Intanto, la polizia continua a indagare su un omicidio "brutale, terribile e senza senso", come l'ha definito mons. Bernard Moras, arcivescovo di Bangalore, ad AsiaNews. Nelle prossime ore la salma verrà trasportata a Ootacamund, sua diocesi natale, dove avverranno i funerali. Il vescovo locale comunicherà al più presto la data.

Secondo le prime ricostruzioni, il fatto sarebbe avvenuto tra le 2:30 e le 3 del mattino del primo aprile, ora in cui sarebbero state sentite le grida di qualcuno. Il corpo martoriato è stato rinvenuto nella mensa del seminario pontificio san Pietro all'alba. Secondo la polizia, la pioggia battente che ha colpito Bangalore la notte di Pasqua ha aiutato il lavoro degli assassini, che sono entrati nell'edificio indisturbati. Il movente non è ancora chiaro, ma sembra che gli aggressori abbiano colpito il volto di p. Thomas con un mattone per impedirgli di dare l'allarme. Il viso e il corpo del sacerdote erano così straziati che sacerdoti e seminaristi hanno faticato nel riconoscerlo. Gli agenti suggeriscono la pista del furto, perché mancherebbero alcuni documenti dall'ufficio di p. Thomas e dall'amministrazione. Tuttavia il computer, l'iPad e altri beni del defunto non sono stati toccati.

Ieri mattina p. Thomas, al suo secondo mandato come rettore del seminario, sarebbe dovuto andare a prendere sua sorella, una suora, all'aeroporto. Vedendo che il fratello non rispondeva alle sue ripetute chiamate, la religiosa si è recata da sola al seminario, dove ha ricevuto la terribile notizia.

L'omicidio di p. Thomas ha sconvolto l'intera comunità, anche perché sembra non avesse nemici, né problemi. Mons. Moras lo descrive come "un sacerdote pio e pacato, la cui morte rappresenta una grave perdita per tutti noi e per il seminario in particolare". Il card. Oswald Gracias, in qualità di presidente della Conferenza episcopale dell'India (Cbci), esprime "le mie più sincere condoglianze alla famiglia di p. Thomas, agli studenti e allo staff del seminario. Era un caro amico e un sacerdote umile, compassionevole, rispettabile e dal cuore buono, amato da tutti". 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Bangalore, i vescovi chiedono giustizia dopo l’omicidio del rettore del seminario
22/04/2013
Migliaia di fedeli ai funerali del rettore del seminario di Bangalore, massacrato a Pasqua
06/04/2013
Card. Gracias: il martirio di p. Thomas ci spinge a dedicare la nostra vita a Gesù
03/04/2013
E’ morto in un tragico incidente p. Baumbusch, rettore a Tagaytay
29/10/2010
Madhya Pradesh, ‘false le accuse di conversioni forzate’ per i canti di Natale
18/12/2017 15:29