04/04/2017, 08.54
INDIA – ASIA
Invia ad un amico

Card. Gracias: Profondo dolore per le vittime di San Pietroburgo

di Nirmala Carvalho

Il presidente della Federazione delle Conferenze episcopali asiatiche rivolge un pensiero anche ai fedeli pakistani uccisi in un tempio sufi. Le calamità naturali in America Latina, così come la sofferenza per p. Tom Uzhunnalil “ci spingono a invocare con fervore la misericordia di Dio”. Ordinati due diaconi e cinque sacerdoti; la veglia di Pasqua il battesimo dei catecumeni adulti.

Mumbai (AsiaNews) – Il card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai e presidente della Federazione delle Conferenze episcopali asiatiche (Fabc), esprime profondo dolore per le vittime dell’attentato di ieri nella metropolitana di San Pietroburgo, in Russia, il cui bilancio è salito a 11 morti e almeno 45 feriti. Ad AsiaNews dice di “aver appreso con grande afflizione la notizia dell’esplosione a San Pietroburgo e della morte di 20 persone in un tempio sufi del Pakistan. Questi drammi riempiono i nostri cuori di lamento per l’insensata perdita di vite, la scia di distruzione e gli atti di rappresaglia che spesso comportano”.

Il cardinale si domanda: “Quando finirà tutto questo?”. Poi continua: “Il mio cuore piange quando ascolto simili tragiche notizie, che in quasi tutti i casi colpiscono le comunità e le persone vulnerabili, creando loro notevole svantaggio”. Il presidente della Fabc rivolge un pensiero alla popolazione colombiana, la cui vita è stata sconvolta da una violenta valanga che ha sepolto 262 persone. “Queste calamità naturali – aggiunge – e le continue preoccupazioni per la sorte di p. Tom Uzhunnalil, il salesiano rapito in Yemen a marzo del 2015, ci spingono a invocare con fervore la misericordia di Dio”.

Secondo il card. Gracias, “dobbiamo essere tutti incoraggiati dal tema per la Giornata mondiale della pace del 2017, che è ‘La nonviolenza: stile di una politica per la pace’”. Poi ha evidenziato che, nonostante la “grande tristezza per l’attuale situazione di morte e distruzione, la Chiesa continua a testimoniare la speranza e l’amore misericordioso del Padre”. A tal proposito il 25 marzo, nel giorno della solennità dell’Annunciazione del Signore, egli ha ordinato due diaconi permanenti, entrambi sposati. Il primo aprile ha ordinato cinque nuovi sacerdoti per l’arcidiocesi di Mumbai. Nel giorno di Pasqua, il prossimo 16 aprile, attraverso il battesimo accoglierà nella famiglia cristiana gli adulti che stanno facendo il percorso dell’iniziazione alla fede.

Foto del Catholic Communication Centre dell'arcidiocesi di Mumbai

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Card. Gracias:dolore e preghiere per l’attacco Usa in Siria e per le bombe chimiche a Idlib
07/04/2017 15:32
Card. Gracias: Testimoni dell’amore di Cristo le suore di Madre Teresa uccise in Yemen
04/03/2016 14:30
Premio Madre Teresa 2017 a p. Tom Uzhunnalil, ‘esempio di compassione’
02/10/2017 08:44
Card. Gracias: Dolore personale per il terremoto in Nepal, ora preghiere e aiuti
27/04/2015
Papa: Le vocazioni di consacrazione ‘promessa di un nuovo inizio per la Colombia’
10/09/2017 08:13