19 Novembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 09/11/2017, 11.53

    SRI LANKA

    Card. Ranjith: abolire la scuola della domenica per salvare il catechismo



    L’arcivescovo di Colombo ha scritto una lettera al presidente dello Sri Lanka. “I bambini sono troppo occupati con le lezioni e non pensano più a correre e giocare”.

    Colombo (AsiaNews/Agenzie) – Il card. Malcolm Ranjith, arcivescovo di Colombo, ha chiesto al governo dello Sri Lanka di abolire le lezioni di scuola alla domenica per salvare il catechismo. Intervenendo all’incontro degli insegnanti cattolici presso il St. Joseph’s College della capitale, egli ha lamentato: “I bambini non hanno più il tempo di andare al tempio o in chiesa perché devono seguire le lezioni”.

    Il cardinale fa sapere di aver scritto una lettera al presidente Maithripala Sirisena. Nella missiva l’arcivescovo chiede che il governo abolisca i corsi domenicali “almeno dalle 6 del mattino alle 2 del pomeriggio”. Di fronte agli insegnanti ha spiegato: “Ho visto bambini in uniforme in attesa alla fermata dell’autobus, con in mano i libri scolastici persino a tarda ora. Anche bambini molto piccoli, della quarta o quinta classe”.

    Poi ha ricordato: “Durante la mia infanzia noi eravamo abituati a correre e giocare dopo le lezioni. I bambini di oggi invece hanno corsi obbligatori. Questo li porta a non godere più delle gioie della giovinezza, a causa dello stile di vita impegnato che conducono”.

    Ananda Rashown, insegnante buddista, concorda con la proposta del card. Ranjith e aggiunge: “Tutti i leader religiosi dovrebbero fare pressioni sulle autorità per bloccare le lezioni della domenica e nei giorni delle festività buddiste”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    05/12/2009 SRI LANKA
    Mons. Ranjith lancia una colletta di Natale per i bambini vittime della guerra
    Iniziativa serve a sostenere l’opera della Caritas – Sedec nella diocesi di Mannar (nord-est). Le donazioni sono destinate a costruire un centro di accoglienza per l’infanzia ad Adampan, nella divisione Manthai West, e per aiutare i profughi senza casa. Borse di studio per orfani o figli di soldati disabili della guerra.

    27/04/2017 11:58:00 SRI LANKA
    Sri Lanka, tonnellate di rifiuti non smaltiti. È emergenza nazionale

    La crisi dei rifiuti emerge in seguito alla valanga di immondizia che ha sepolto un’intera baraccopoli alla periferia di Colombo. Card. Ranjith lancia un appello al governo. Una nuova area di smaltimento individuata a Muthurajawela, ma la popolazione e leader cattolici si oppongono.



    29/09/2010 SRI LANKA
    Un Dvd per diffondere il messaggio cristiano tra i giovani tamil e singalesi
    Il video verrà distribuito gratuitamente nelle scuole dove non è previsto l’insegnamento del cristianesimo. I protagonisti del film sono i ragazzi stessi, non attori professionisti.

    30/09/2017 11:27:00 SRI LANKA
    Una mostra dedicata a san Giuseppe Vaz, l’apostolo dello Sri Lanka

    Allievi del catechismo di tre parrocchie hanno allestito 15 stand, fatti di diversi materiali e con supporti digitali. La preparazione è durata due mesi. Parroco di Bolawalana: “I giovani sono il nostro futuro”. Due studenti: “Non sapevamo da dove iniziare e abbiamo pregato san Giuseppe. E lui ci ha dato anche il bel tempo”.



    28/10/2009 SRI LANKA
    Mons. Ranjith: Rimettere l’Eucaristia al centro della vita cristiana
    L'arcivescovo di Colombo annuncia l’indizione dell’Anno dell’Eucaristia per la diocesi a partire dall’agosto prossimo.



    In evidenza

    HONG KONG - CINA - VATICANO
    Messa per un sacerdote sotterraneo defunto. Il card. Zen chiede a Dio la grazia di salvare la Chiesa in Cina e la Santa Sede ‘dal precipizio’

    Li Yuan

    P. Wei Heping, 41 anni, è morto in circostanze misteriose, buttato in un fiume a Taiyuan (Shanxi). Per la polizia egli si è suicidato. Ai familiari non è stato permesso nemmeno di vedere il rapporto dell’autopsia. Per il card. Zen la Santa Sede (che “non è necessariamente il papa”) cerca un compromesso a tutti i costi col governo cinese, rischiando di “svendere la Chiesa fedele”. Giustizia e pace pubblica un libretto su p. Wei, per non dimenticare.


    VATICANO - ITALIA - USA
    Papa: non più la guerra, che ha per frutto la morte, 'la distruzione di noi stessi'



    Francesco nel giorno della Commemorazione dei defunti ha celebrato messa al Cimitero americano di Nettuno. “Quando tante volte nella storia gli uomini pensano di fare una guerra, sono convinti di portare un mondo nuovo, sono convinti di fare una ‘primavera’. E finisce in un inverno, brutto, crudele, con il regno del terrore e la morte”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®