08/07/2008, 00.00
HONG KONG - CINA - VATICANO
Invia ad un amico

Card. Zen: Col Sinodo di ottobre, beatificare p. Allegra, traduttore della Bibbia in cinese

di Kevin Wang
Sarebbe una buona conclusione del Sinodo, dedicato alla parola di Dio. P. Gabriele Allegra, francescano, missionario in Cina e ad Hong Kong, è definito “il san Gerolamo della Cina” per aver tradotto tutti i Libri sacri in cinese. Il Vaticano ha già riconosciuto un miracolo attribuito a lui. Ma la sua causa di beatificazione è in attesa.

Hong Kong (AsiaNews) – Il vescovo di Hong Kong, card. Joseph Zen suggerisce di concludere il prossimo Sinodo dei vescovi, dedicato alla Parola di Dio, con la beatificazione di p. Gabriele Maria Allegra, francescano missionario, che ha dedicato la vita alla traduzione della Bibbia in lingua cinese.

Parlando al suo giornale diocesano, il card. Zen ha detto: “Il Sinodo mondiale dei vescovi, che si terrà in ottobre, sarà focalizzato sulla Parola di Dio…La beatificazione di p. Allegra sarebbe un evento molto significativo”. Il Sinodo si terrà a Roma dal 5 al 26 ottobre ed ha come tema “La Parola di Dio nella vita e nella missione della Chiesa”.

Durante la sua visita “ad limina” lo scorso giugno, il cardinale e il suo vescovo coadiutore, mons. John Tong, hanno avuto incontri con la Congregazione per le cause dei santi e hanno riaffermato il loro sostegno alla beatificazione di p. Allegra.

Secondo personalità ecclesiali di Hong Kong, la Congregazione avrebbe anche riconosciuto un miracolo attribuito a p. Allegra, ma per “opportunità”, la Segreteria di stato vaticana avrebbe rimandato l’approvazione, chiedendo nuovi studi e approfondimenti prima della beatificazione.

P. Gabriele Allegra  è nato il 26 dicembre 1907 a S. Giovanni La Punta (Catania). Nel 1930 diviene sacerdote francescano; nel 1931 parte come missionario per la Cina e fra i suoi propositi c’è quello di tradurre la Bibbia in cinese. Dopo studi a Shanghai, nel ’44 completa – insieme ad alcuni collaboratori - la traduzione dell’Antico Testamento. Un anno dopo fonda a Pechino lo Studium Biblicum Franciscanum, dedicato a Duns Scoto. A causa dei rivolgimenti e della guerra, egli ha dovuto trasferirsi ad Hong Kong nel 1949. Nel 1968 il suo sogno si realizza e pubblica l’intera Bibbia in cinese. Nel ’71 egli pubblica anche un Dizionario biblico in cinese. Muore ad Hong Kong nel 1976.

Conosciuto da tutti come un uomo di grande carità e sapienza, è stato soprannominato “il san Gerolamo della Cina”, ricordando il Padre della Chiesa che offrì la prima traduzione latina dei Libri sacri.

La causa di beatificazione per p. Allegra è iniziata nel 1984. Nel ’94 è stato dichiarato “venerabile”.

I lavori di p. Allegra sono tuttora alla base degli studi biblici nella Cina popolare, ma anche ad Hong Kong, Taiwan, Macao e Singapore.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Il card. Amato celebrerà la beatificazione di p. Gabriele M. Allegra, il "san Gerolamo della Cina"
31/08/2012
È morto p. Gaetano Nicosia, l’angelo dei lebbrosi
10/11/2017 08:34
Il beato P. Gabriele M. Allegra, missionario in Cina, umile e santo dalla fede forte
01/10/2012
La beatificazione di p. Allegra e la sua influenza sui cattolici cinesi
27/09/2012
Papa: Nutrirsi della parola di Dio per evangelizzare il mondo che attende Cristo
26/10/2008