17/02/2018, 09.12
AFGHANISTAN
Invia ad un amico

Come Metallica, Ennio Morricone e Paul McCartney: istituto afghano vince il premio Polar

Anim è stato fondato nel 2010 per dare una speranza ai giovani afghani e salvare la tradizione musicale del Paese. Il focus sui bambini più svantaggiati e in particolare le ragazze. Fra il 1996 e il 2001 i talebani bandivano ogni forma di musica. Fondatore: un premio così prestigioso “non è un onore solo per me, ma un grande risultato per tutto il Paese”.

Stoccolma (AsiaNews/Agenzie) – L’Afghanistan National Institute of Music (Anim) ha vinto il famoso premio della musica Polar 2018 in segno di “riconoscimento del modo in cui questa organizzazione ispiratrice ha usato il potere della musica per trasformare la vita dei giovani”. Insieme all’istituto viene premiato anche il “visionario” fondatore e direttore, Ahmad Sarmast, tornato a Kabul nel 2008.

Ne dà l’annuncio il Comitato di premiazione. Il gruppo sarà presentato insieme ai Metallica il 14 giugno dal re di Svezia Carl XVI Gustaf, presso la Stockholm Concert House, e riceverà in dono un milione di corone svedesi, circa 100mila euro.

Sarmast ha fondato Anim nel 2010 per contrastare la devastazione che la guerra ha inflitto a secoli di tradizione musicale del Paese. Negli anni 80’ l’industria della musica pop e quella cinematografica erano in crescita, arricchita da centinaia di gruppi e da un’orchestra radiofonica che suonava strumenti occidentali e afghani. Il silenzio è calato sull’Afghanistan quando i talebani hanno preso il potere nel 1996 e hanno vietato la musica. Anim ha creato un ambiente sicuro e stimolante agli studenti di tutti i sessi, etnie, appartenenza religiosa e status socio-economico. In particolare, l’istituto si focalizza sui bambini svantaggiati dell’Afghanistan, inclusi orfani, venditori ambulanti e ragazze.

Intervistato da Billboard, Sarmast ha commentato di essere “onorato per questo importante premio, ma la cosa più importante è che per la prima volta un premio così prestigioso sia arrivato in Afghanistan. Non è un onore solo per me, ma un grande risultato per tutto il Paese”. Egli ha poi espresso la speranza che il premio sensibilizzi sull’istituto e la sua missione, ossia “ricostruire le vite dei bambini afghani attraverso l’educazione musicale”.

Il premio è stato fondato nel 1989 da Stig Anderson, il manager e produttore degli Abba, e fra i vincitori si ricordano: Sting, Elton John, Ray Charles, Paul McCartney, Ennio Morricone, Bob Dylan, Led Zeppelin, Pink Floyd e Bruce Springsteen.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Salesiano indiano: Il “parlamento dei bambini” per evitare il fenomeno delle spose precoci
11/10/2016 12:06
Afghanistan, i talebani ‘possono partecipare’ alle elezioni presidenziali
26/07/2019 09:01
Pace in Afghanistan ‘lontana’: bambino usato come kamikaze a un matrimonio
13/07/2019 09:00
Afghanistan, segnali di crisi sulla ‘road map per la pace’
10/07/2019 14:21
Colloqui sull’Afghanistan: stabilita una ‘road map per la pace’
09/07/2019 09:14