25 Agosto 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 20/03/2009, 00.00

    CINA

    Ex spia cinese: i servizi segreti vogliono stroncare chi lotta per i diritti umani in Cina



    I servizi cinesi “controllano” dissidenti, gruppi religiosi, chiunque protesta contro le ingiustizie e reprimono i diritti umani. Secondo l’ex spia è importante che i governi occidentali parlino a Pechino non solo di economia, ma anche di diritti umani. E’ la prima volta che una spia cinese “tradisce”.

    Washington (AsiaNews/Agenzie) – L’ex spia cinese Li Fengzhi, rifugiatosi all’estero da anni, denuncia l’operazione in atto dei servizi segreti della Cina per sopprimere ogni dissenso nella popolazione cinese, anche all’estero, e invita i politici occidentali a chiedere a Pechino di rispettare i diritti umani. Finora non era mai successo che una spia cinese si rivelasse al pubblico.

    Ieri sera a Washington, un nervoso Li ha detto in conferenza stampa che egli ha operato per anni per il ministero cinese della Sicurezza dello Stato, ma che lo ha poi lasciato perché il suo “lavoro” era spiare dissidenti, gruppi spirituali, cittadini qualsiasi che protestano per le ingiustizie, disoccupati, contadini poveri privati della terra. Ha anche rinunciato ad essere membro del Partito comunista cinese, quando il movimento spirituale Falun Gong, perseguitato da Pechino, ha chiesto a tutti gli iscritti di strappare la tessera.

    Li ha detto che “il governo cinese non solo usa violenza e menzogne per sopprimere i basilari diritti umani della gente, ma fa anche quanto possibile per nascondere la verità alla comunità internazionale”. Da qui una diretta critica contro quei politici occidentali, fra cui Hillary Clinton, che nel rapporto con Pechino “fanno attenzione solo ai temporanei vantaggi politici e economici ma rimangono in silenzio riguardo ai diritti  umani”.

    Li è convinto che, nonostante la rapida crescita economica, il governo cinese non sia stabile, proprio per le diffuse violazioni e soppressioni dei diritti umani. E’ convinto che il potere comunista sarà sovvertito dagli stessi cinesi esasperati, ma chiede ai governi occidentali di sollecitare a loro volta Pechino a rispettare i fondamentali diritti della persona.

    L’ex spia non ha fornito particolari specifici del suo lavoro, svolto soprattutto in Europa orientale e Asia centrale, temendo per la sicurezza della sua famiglia che vive in Cina. Ha chiesto asilo politico e ha precisato che solo i leader centrali conoscono tutte le ramificazioni della rete spionistica del Paese. Ha insistito che c’è  un grande impiego di mezzi per controllare i cittadini cinesi e sopprimerne i diritti, anche all’estero.

    Nel 2005 Chen Yonglin, diplomatico a Sidney, ha chiesto asilo e ha parlato di oltre 1.000 agenti cinesi in Australia, che anche rapiscono e rimpatriano i cinesi fuggiti all’estero per ragioni politiche.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    23/06/2006 STATI UNITI – CINA
    Usa, accuse "congelate" per la donna che alla Casa Bianca ha interrotto Hu Jintao

    Accordo fra la dottoressa Wang Wenyi e la procura: tutte le accuse bloccate fino al prossimo aprile, con assoluzione piena in caso di buona condotta. La donna aveva contestato il discorso del presidente cinese.



    24/04/2009 CINA - STATI UNITI
    La moglie dell’avvocato attivista Gao Zhisheng si appella al Congresso Usa
    Gao da mesi è stato portato via dalla polizia cinese ed è scomparso, si ignora persino dove sia detenuto. Ora la moglie chiede agli Usa di intervenire.

    03/05/2006 Stati Uniti – Cina
    Washington, arrestati cristiani che manifestavano in difesa di Wang Winyi

    I tre, membri della Coalizione di difesa cristiana, sono stati rilasciati in serata. Appoggio anche dalla Cina per la dottoressa che ha interrotto Hu Jintao durante la sua visita ufficiale negli Stati Uniti e che ora rischia il carcere.



    26/04/2006 cina - stati uniti
    Pechino condanna il Falun Gong come "gruppo politico anti-Cina"

    Il ministero cinese degli esteri chiede agli Usa di bloccare le attività del gruppo, dopo che una seguace ha interrotto il discorso di Hu Jintao alla Casa Bianca.



    17/05/2010 CINA
    Cina e Usa discutono di diritti, mentre Pechino opprime i dissidenti in carcere
    Giro di vite contro i dissidenti detenuti, a molti dei quali si impedisce di ricevere visite di mogli e parenti stretti. Attivisti temono che Washington ceda a Pechino sul rispetto dei diritti per ottenere vantaggi politici. Ma intanto gli Usa finanziano un gruppo Falun Gong, perseguito in Cina.



    In evidenza

    CINA - VATICANO
    Nei dialoghi Cina-Santa Sede c’è silenzio sul destino dei preti sotterranei

    Zhao Nanxiong

    Entro la fine dell’anno, tutti i sacerdoti devono registrarsi per ricevere un certificato che permetta loro di esercitare il ministero. Ma la richiesta deve passare attraverso l’Associazione patriottica, i cui statuti sono “incompatibili” con la dottrina cattolica. Molti sacerdoti, ufficiali e non ufficiali, sono in un grande dilemma.


    IRAQ
    Alqosh, nonostante l'Isis la Chiesa festeggia la prima comunione di cento bambini



    Nella festa dell’Assunta l’intera comunità ha partecipato alla funzione, celebrata da Mar Sako. Vicario patriarcale: momento storico per una cittadina di frontiera a lungo minacciata dai jihadisti. Il primate caldeo invita i bambini a “contribuire alla vita della comunità”. A Kirkuk sua beatitudine ha inaugurato una grotta dedicata alla Madonna. 


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®