18/02/2013, 00.00
VATICANO - GIORDANIA
Invia ad un amico

Giordania, il card. Sarah visita i profughi siriani

La visita del presidente e del segretario del Pontificio Consiglio "Cor Unum" inizierà domani e si concluderà il prossimo 21 febbraio. Il viaggio avviene in occasione del forum regionale delle Caritas del Medio Oriente.

Roma (AsiaNews) - Il card. Robert Sarah, Presidente del Pontificio Consiglio "Cor Unum" visiterà domani i rifugiati siriani in Giordania. Il viaggio avviene in occasione del forum regionale delle Caritas del Medio Oriente - Nord Africa - Corno d'Africa  in programma dal 19 al 21 febbraio.

Alla visita sarà presente anche mons. Giampietro Dal Toso, segretario del Dicastero. Durante l'incontro, i rappresentanti di Caritas stata faranno il punto sulla raccolta di aiuti condotta dagli organismi caritativi cattolici attivi in Medio Oriente. Questo il secondo viaggio del card. Sarah fra le vittime della guerra in Siria, dopo quello in Libano avvenuto lo scorso 8 novembre 2012.  

Secondo il comunicato pubblicato da Cor Unum "dopo 20 mesi di guerra civile la situazione umanitaria in Siria e in tutta la regione è ormai insostenibile. Alcune stime parlano di 1 milione di rifugiati e circa 2,5 milioni di sfollati. Oltre alla guerra essi stanno affrontando il rigido inverno che in questi mesi ha colpito tutta la popolazione, soprattutto i poveri, gli anziani e i bambini".  In programma anche un incontro dei due presuli con il re giordano.

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Zarqa, centinaia di rifugiati siriani accolgono il card. Robert Sarah
20/02/2013
Il card. Sarah "un padre" per i profughi siriani musulmani e cristiani
09/11/2012
Libano, oltre 800mila profughi siriani vivono in baracche o all'aperto
27/11/2013
Cor Unum dona 100mila dollari alla Chiesa siriana colpita dalla guerra
31/03/2012
Karak, un ospedale cattolico per i siriani in fuga da guerra e campi profughi
25/04/2013