17 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  •    - Brunei
  •    - Cambogia
  •    - Filippine
  •    - Indonesia
  •    - Laos
  •    - Malaysia
  •    - Myanmar
  •    - Singapore
  •    - Tailandia
  •    - Timor Est
  •    - Vietnam
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 08/05/2017, 11.54

    VIETNAM

    Hanoi, rimosso Dinh La Thang, astro nascente del Partito comunista



    Avrebbe commesso “gravi” violazioni e cattive operazioni da presidente della PetroVietnam. Inusuale per il Partito licenziare un membro del Politburo in carica. Il capo del Partito comunista ha lanciato una campagna anticorruzione. Sospetti che i recenti arresti e processi di alto profilo siano il risultato di un conflitto politico interno.

    Ho Chi Minh (AsiaNews/Agenzie) – Il Partito comunista vietnamita ha rimosso Dinh La Thang, capo dell'unità del Partito a Ho Chi Minh, dal Politburo. La rimozione dal più alto organo decisionale, avvenuta ieri, è una punizione per la presunta cattiva gestione del gigante energetico statale PetroVietnam.

    È molto inusuale per il Partito licenziare un membro del Politburo in carica. La decisione è stata presa quando i più alti membri del Partito comunista del Paese si sono riuniti ad Hanoi per un grande raduno di una settimana iniziata lo scorso 5 maggio. La Vietnam News Agency ha riferito che più del 90% del Comitato centrale del Partito, composto da circa 200 membri, ha votato a favore del   la rimozione di Thang.

    Il Comitato Centrale ha dichiarato che Thang ha commesso “gravi” mancanze e violazioni durante il suo mandato come presidente del gruppo, dal 2009 al 2011. Tali violazioni hanno causato “indignazione tra i membri del Partito Comunista, i funzionari statali e il pubblico”, giustificando la punizione. È probabile che Thang, 56, sia ora anche rimosso dalla posizione di leader della città di Ho Chi Minh.

    Alla fine dello scorso aprile, il Comitato centrale d’ispezione aveva raccomandato azioni disciplinari contro Thang, ritenendolo responsabile di una serie di “gravi” violazioni e cattive operazioni. Secondo quanto dichiarato dal governo sul suo sito web, gli ispettori del Partito hanno rilevato responsabilità di Thang in alcuni provvedimenti illegali, compresi gli investimenti nell’istituto di credito locale OceanBank e in “grandi pacchetti di offerta”. Secondo il Comitato, Thang sarebbe anche colpevole di aver “consigliato al Primo ministro molti pacchetti di offerta che non soddisfacevano la normativa”. Tali investimenti e offerte si sono in seguito rivelate come fallimentari.

    Thang è stato votato tra i 19 membri del Politburo all'inizio del 2016. È diventato capo del Partito della città di Ho Chi Minh lo stesso anno. Nominato ministro dei Trasporti all'età di 51 anni, Thang era considerato abbastanza giovane dall’apparato politico del Vietnam per essere destinato in futuro agli incarichi più alti.

    Il capo del Partito comunista, Nguyen Phu Trong, sta servendo il suo secondo mandato. Egli ha lanciato una campagna anticorruzione e ha emesso risoluzioni volte a migliorare il comportamento etico tra i membri del Partito. Tuttavia, i critici sostengono che i recenti arresti e processi di alto profilo sono di fatto il risultato di un conflitto politico interno.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    10/01/2018 15:08:00 VIETNAM
    Hanoi, a processo per corruzione 22 alti funzionari e dirigenti

    Tra essi Dinh La Thang, ex ministro e membro del Politburo. Il suo arresto ha creato tensioni tra Vietnam e Germania. Trin Xuan Thanh, ex presidente di PetroVietnam, rischia la pena di morte per appropriazione indebita. Sospetti di una resa dei conti all’interno del Partito.



    04/04/2006 VIETNAM
    Vietnam: scandalo corruzione, si dimette il ministro dei Trasporti

    Dao Dinh Binh chiede al premier di dimettersi in seguito a uno scandalo che vede accusati di corruzione numerosi dipendenti del suo ministero. "Sono responsabile di ciò che è successo". Da giorni i media di Stato chiedevano il suo allontanamento dalla carica.



    20/04/2006 VIETNAM
    Vietnam: aperto il 10mo Congresso di un Partito comunista in crisi

    Dilagante corruzione, mancanza di libertà, burocrazia eccessiva, tra i problemi che minacciano la stessa "sopravvivenza" del Partito. Previsto un grande rinnovo nel Politburo. A sorpresa, un trionfale intervento del generale Giap.



    15/01/2008 VIETNAM
    Si allarga la protesta dei cattolici vietnamiti che chiedono giustizia
    Dopo Hanoi e Ho Chi Minh City, ora tocca ad Ha Dong. Anche in questa città i fedeli chiedono la restituzione di un edificio della Chiesa, la loro parrocchia, ma le autorità rifiutano, sostenendo di averla avuta in dono.

    25/07/2013 CINA
    In agosto il processo a Bo Xilai, accusato di corruzione, ma soprattutto di sfidare Pechino
    Xinhua afferma: "Ha minacciato il potere centrale". Bo è accusato di aver incamerato oltre 20 milioni di yuan. Silenzio sulle sue responsabilità nel coprire l'assassinio del britannico Heywood, avvelenato dalla moglie di Bo, Gu Kailai. Il processo dovrebbe svolgersi a metà agosto a Jinan (Shandong). Ma i giudici sono "scomparsi" e gli avvocati difensori non hanno il permesso di incontrare il loro cliente.



    In evidenza

    COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang



    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).


    VATICANO
    Papa: il rispetto dei diritti di persone e nazioni essenziale per la pace



    Nel discorso ai diplomatici Francesco ha chiesto la soluzione di conflitti – a partire dalla Siria – e tensioni – dalla Corea a Ucraina, Yemen , Sud Sudan e Venezuela – e auspicato accoglienza per i migranti e per gli “scartati”, come i bambini non nati o gli anziani e rispetto per i diritti alla libertà religiosa e di opinione, al lavoro.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®