08/02/2010, 00.00
PAKISTAN
Invia ad un amico

I cristiani di Shanti Nagar ricordano il massacro del 1997

Centinaia di fedeli di tutte le confessioni si sono riuniti per celebrare le vittime degli scontri, nati da false accuse di blasfemia. Il governo non ha mai concesso un risarcimento alle vittime.

Shanti Nagar (AsiaNews) – Centinaia di cristiani si sono riuniti nella chiesa dell’Esercito della salvezza per celebrare il 14mo anniversario del sanguinoso attacco perpetrato contro la comunità da parte di fondamentalisti islamici. Il piccolo villaggio del Punjab venne decimato dagli integralisti, che accusavano i cristiani di essere “spie dell’Occidente”.

Alla preghiera interconfessionale erano presenti i pastori dell’Esercito della salvezza insieme a quelli dell’Assemblea divina e della Chiesa di Yahawa Nasi, denominazioni protestanti locali. Il pastore Hisqeel Sarosh, padrone di casa, ha aperto la celebrazione ringraziando il Signore “per aver salvato le vite dei presenti dalla violenza contro gli innocenti”.

Il 6 febbraio del 1997, ricorda uno dei presenti, “migliaia di fondamentalisti musulmani hanno attaccato il villaggio dicendo che noi eravamo blasfemi. Portavano dei cartelli con sopra scritto ‘Uccidete i cristiani, blasfemi contro il Corano e il Profeta’ e hanno attaccato in maniera indiscriminata”.

Durante gli scontri vennero distrutte 785 case e 4 chiese. Oltre 2.500 cristiani, inoltre, sono stati costretti a scappare. Ai bambini presenti alla celebrazione di due giorni fa, i sopravvissuti hanno chiesto “di non dimenticare il passato e quello che è successo nel villaggio”.

Subito dopo gli attacchi, la popolazione locale aveva lanciato uno sciopero della fame per chiedere al governo di ritirare la legge sulla blasfemia. Questa, sin dalla sua introduzione, viene usata in maniera scorretta per colpire le minoranze: soprattutto cristiani e ahmadi. Inoltre, i cristiani di Shanti Nagar chiedono da tempo un risarcimento per i fatti del 1997. Ma Islamabad non lo ha mai concesso.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Pakistan, commemorato in privato Salman Taseer. I suoi eredi contro l’estremismo
09/01/2018 15:50
L’avvocato di Asia Bibi fugge dal Pakistan, per timore di perdere la vita
03/11/2018 08:52
Centinaia di musulmani assaltano le case di 100 cristiani nel Punjab
02/07/2009
Pakistan, Chiese cattolica e protestante condannano le torture a un giovane cristiano (Video)
01/03/2018 11:20
Cristiano sequestrato e torturato: aveva denunciato la corruzione di un politico musulmano
21/09/2004