16/05/2019, 16.20
THAILANDIA
Invia ad un amico

Il card. Filoni in Thailandia: 350 anni fa nasceva il vicariato apostolico del Siam

Il prefetto della Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli è a Bangkok. La visita pastorale si concluderà il 21 maggio ad Ayutthaya, culla del cristianesimo thai. I primi missionari a stabilirsi nel Siam sono stati due domenicani portoghesi nel 1567. Oggi nel Paese vi sono circa 300mila cattolici, lo 0,46% della popolazione.

Bangkok (AsiaNews) – Il card. Fernando Filoni (foto), prefetto della Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli, è arrivato quest’oggi a Bangkok per presenziare alle celebrazioni del 350mo anniversario del vicariato apostolico del Siam (eretto nel 1669). La visita pastorale del card. Filoni avrà inizio domani nella cattedrale dell’Assunzione, dove il presule incontrerà la comunità cattolica della capitale e i vescovi della Conferenza episcopale thai (Cbct).

La mattina del giorno seguente, una solenne celebrazione eucaristica richiamerà a Sam Phran, distretto nella provincia di Nakhon Pathom, la Chiesa di Bangkok insieme a quelle del Sud e centro della Thailandia: si apriranno così i festeggiamenti per lo storico anniversario. Nel pomeriggio, il card. Filoni incontrerà religiosi, seminaristi e catechisti presso la chiesa dedicata a p. Nicholas Bunkerd Kitbamrung (1895-1944). Meglio noto come p. Benedikto Chunkim. Primo sacerdote martire della moderna Thailandia, papa Giovanni Paolo II lo ha proclamato beato il 5 marzo 2000.

I cattolici del Nord parteciperanno invece alla messa che si terrà a Chiang Mai la sera del 19 maggio. Le comunità di questo territorio appartengono a diverse minoranze etniche tribali, che vivono tra montagne ed aree rurali in un contesto di povertà ed emarginazione, sia sociale che geografica. A loro, il card. Filoni testimonierà la vicinanza della Chiesa universale. Il prefetto della Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli sarà accolto da rappresentanti delle etnie Lanna e Akha; il giorno successivo s’intratterrà con i Karen di Mae-Porn, per i quali celebrerà un’altra messa. Il viaggio del card. Filoni si concluderà il 21 maggio con una visita ad Ayutthaya, antica capitale del Siam e culla del cristianesimo thai.

Oggi nel Paese vi sono circa 300mila cattolici, che rappresentano lo 0,46% della popolazione totale. I fedeli sono serviti da 11 diocesi, con 436 parrocchie e 662 sacerdoti. I primi missionari a stabilirsi nel Regno sono stati i domenicani portoghesi Jeronimo da Cruz e  Sebastiao do Cant, nel 1567. Alla missione domenicana seguirono quella francescano e gesuita, con il comune  obiettivo di proclamare la Buona Novella nel regno del Siam Unito durante il regno del periodo Ayutthaya (1351-1767). Successivamente, alla fine del Concilio di Trento, papa Pio V istituì un comitato per promuovere seriamente l'evangelizzazione, il che portò alla creazione di Propaganda Fide da parte di papa Gregorio XV il 6 gennaio 1622.

Così, per aiutare la diffusione del Vangelo, nacquero le Missions Etrangères De Paris (Mep). Il 29 luglio 1658, papa Alessandro VII nominò un Mep, Francios Pallu, vicario apostolico del Tonkino – che comprendeva alcune regioni della Cina e il regno del Laos. Il 17 agosto dello stesso anno, il vescovo Pierre Lambert de la Motte, Mep, è divenuto vicario apostolico della missione in Cocincina, che aveva la cura pastorale della regione a sud della Cina. Nel 1662, ad Ayutthaya vi erano 11 preti cattolici, quattro dei quali gesuiti, due domenicana, due francescani e altri tre sacerdoti non religiosi.

Due anni più tardi, il vescovo Pallu e alcuni missionari appena arrivati organizzarono un sinodo ad Ayutthaya, presieduto dal vescovo de la Motte, insieme con il vescovo Pallu, cinque preti ed un laico. Tra le conclusioni principali vi era l'istituzione di un seminario per la formazione del sacerdozio diocesano. Nel 1665, il re Narai concesse mons. de la Motte il permesso di costruire un istituto. Nel 1667, il vescovo Pallu tornò a Roma per avere un’udienza dal Papa, che dispose la creazione della missione Siam il 4 luglio 1669, sotto il vescovo nominato da Propaganda Fide. Autorizzati dalla Santa Sede, i vescovi Pallu e de la Motte scelsero don Louis Laneau, sacerdote Mep come vicario apostolico della missione in Siam. La consacrazione del vescovo fu celebrata il 25 marzo 1674 ad Ayutthaya.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Taungngu, 20mila cattolici ai 150 anni del Pime in Myanmar (Foto)
10/04/2018 13:55
Taungngu, la Chiesa celebra i 150 anni del Pime in Myanmar
07/04/2018 11:14
Le Chiese d'Asia accanto al Papa nell'anniversario del pontificato
16/10/2004
I cattolici di Taiwan verso il Congresso eucaristico nazionale: In Te le mie sorgenti
19/02/2019 11:38
Brescia, al via il Festival della Missione, con l’attenzione all’Asia
12/10/2017 09:56