21 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 06/10/2017, 11.28

    MYANMAR - CINA

    Il governo birmano: ‘Investimenti cinesi per lo sviluppo del Paese’



    Naypyidaw apre al piano economico della “Belt and road initiative” (Bri). Il Myanmar importante snodo per collegare l’Asia sud-orientale e l’Asia meridionale. Nel Rakhine colpito dai conflitti etnici, finanziamenti per 10 miliardi di dollari.

    Yangon (AsiaNews/Agenzie) – Il governo del Myanmar sta valutando in che modo il Paese può contribuire a programmi come la “Belt and road initiative” (Bri) della Cina, con lo scopo di sviluppare la propria rete di infrastrutture.

    Ieri durante l’ Asean and Asia Forum di Singapore, U Win Khaing, ministro birmano per le Costruzioni, ha dichiarato che la nazione ha bisogno di migliorare con rapidità per far fronte alla migrazione interna di massa verso le città. Il ministro ha affermato che il governo è in contatto con diversi potenziali partner, tra cui la Cina ed il Giappone, e sta promuovendo il Myanmar come un importante snodo per collegare l’Asia sud-orientale e l’Asia meridionale.

    La Bri è l’ambiziosa iniziativa cinese per rilanciare il commercio lungo antiche tratte che attraversano l’Asia e raggiungono l’Europa e l’Africa. Nell’ambito del suo piano di sviluppo economico, Pechino ha stanziato investimenti massicci nel Myanmar, impegnandosi per la costruzione di strade, ferrovie, porti ed oleodotti. Circa 10 miliardi di dollari in investimenti cinesi sono destinati alla costruzione di un porto in acque profonde, un’area commerciale, una zona economica speciale, nonché altri progetti infrastrutturali a KyaukPhyu, nel remoto stato occidentale del Rakhine, dove è in corso una delle più gravi crisi umanitarie.

    Nel 2013, i governi di Cina e Myanmar hanno siglato un accordo per creare nella regione un area di 17kmq che serva da base industriale ed infrastrutturale per maggiori rapporti commerciali tra i due Paesi. Anche compagnie private sono coinvolte nel progetto, con un consorzio cinese pronto a coprire i 7,3 miliardi di dollari per il porto ed i 2,45 per l’oleodotto.

    All’inizio di quest’anno, i lavori sul progetto cinese da 3,6 miliardi di dollari per la costruzione della diga Myitsone sono stati sospesi in seguito a proteste ambientaliste e tribali. Essa sarebbe stata la prima diga a sbarrare il fiume Irrawaddy, culla della civiltà del Myanmar.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    04/01/2018 11:50:00 MYANMAR-CINA
    Naypyitaw, crescono gli scambi commerciali con la Cina

    Il loro valore segue a breve distanza il volume del commercio con i Paesi dell’Asean. Il Myanmar è strategicamente importante per la Cina, soprattutto nel contesto della “Belt and Road Initiative”. Pechino ha stanziato investimenti nel Paese, impegnandosi per la costruzione di strade, ferrovie, porti ed oleodotti.



    20/11/2017 13:31:00 MYANMAR-UE-CINA
    Naypyitaw, attesa per le mosse di Cina e Ue sulla crisi Rohingya

    Il capo della diplomazia Ue ha promesso aiuti per trovare una “soluzione sostenibile” all’emergenza. L’Europa sostiene con fermezza la transizione democratica in Myanmar. Il nuovo approccio di Pechino all’emergenza in Rakhine. Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi illustra un “piano a tre fasi”. Gli interessi economici spingono la Cina ad un ruolo più attivo nella crisi umanitaria.



    28/10/2017 12:07:00 PAKISTAN – CINA
    Il porto di Gwadar sarà la ‘testa di ponte’ della nuova Via della Seta cinese

    Lo scalo fa parte del China-Pakistan Economic Corridor, uno dei progetti di punta dell’iniziativa “One Belt, One Road”. Oltre al porto, sono in fase di costruzione un aeroporto internazionale, scuole, impianti elettrici, una tangenziale. Lavoratori locali temono la concorrenza dei cinesi.



    14/11/2017 11:53:00 NEPAL – CINA
    Il Nepal annulla l’accordo con la Cina per costruire una diga da 2,5 miliardi di dollari

    Un memorandum d'intesa per la costruzione dei un impianto idroelettrico da 1.200 MW a circa 80 km da Kathmandu era stato firmato a giugno, meno di un mese dopo che il Nepal aveva formalmente accettato di partecipare alla Belt and Road Initiative, la “nuova via della seta” di Pechino.



    23/12/2017 09:18:00 CINA - LAOS
    Vientiane, necessari gli aiuti cinesi per lo sviluppo economico e sanitario

    La mancanza di fondi ha reso il Paese sempre più dipendente dagli aiuti stranieri. Il Laos si sforza di diventare un Paese a reddito medio entro il 2030. Il campo sanitario è una priorità. La speranza di un impulso economico grazie alla ferrovia ad alta velocità cinese.





    In evidenza

    CINA-VATICANO
    Le lacrime dei vescovi cinesi. Un ritratto di mons. Zhuang, vescovo di Shantou

    Padre Pietro

    Un sacerdote della Chiesa ufficiale, ricorda il vescovo 88enne che il Vaticano vuole sostituire con un vescovo illecito, gradito al regime. Mons. Zhuang Jianjian è diventato vescovo sotterraneo per volere del Vaticano nel 2006. Il card. Zen e mons. Zhuang, immagine della Chiesa fedele, “che fa provare un’immensa tristezza e un senso di impotenza”. Le speranze del card. Parolin di consolare “le sofferenze passate e presenti dei cattolici cinesi”.


    CINA-VATICANO-HONG KONG
    Il card. Zen sui vescovi di Shantou e Mindong

    Card. Joseph Zen

    Il vescovo emerito di Hong Kong conferma le informazioni pubblicate nei giorni scorsi da AsiaNews e rivela particolari del suo colloquio con papa Francesco su questi argomenti: “Non creare un altro caso Mindszenty”, il primate d’Ungheria che il Vaticano obbligò a lasciare il Paese, nominando un successore a Budapest, a piacimento del governo comunista del tempo.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®