17/04/2013, 00.00
INDIA
Invia ad un amico

India, esplosioni vicino alla sede del partito nazionalista indù

di Nirmala Carvalho
Almeno 13 i feriti, due dei quali molto gravi. L’ordigno era sotto una moto della polizia parcheggiata davanti agli uffici del Bharatiya Janata Party (Bjp), partito nazionalista indù.

Mumbai (AsiaNews) - Una violenta esplosione ha colpito questa mattina la sede di Bangalore del Bharatiya Janata Party (Bjp), il partito nazionalista indù. Nella deflagrazione almeno 13 persone sono rimaste ferite. L'ordigno sembra si trovasse sotto una moto della polizia locale, parcheggiata davanti agli uffici del partito.

I feriti sono otto poliziotti - due dei quali in condizioni molto gravi - e cinque civili. Oltre alla moto, l'esplosione avrebbe distrutto anche tre automobili. La polizia ha circondato l'area e ha iniziato le indagini.

Secondo le forze dell'ordine, gli autori dell'attacco avrebbero usato una bomba artigianale.

Sajan George, presidente del Global Council of Indian Christians (Gcic), ha espresso "seria preoccupazione" per l'attacco, e invita tutti a "mantenere la calma".

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Il disastro di Tianjin, una congiura per rovesciare Xi Jinping
09/09/2015
Attentato a Bangalore, un “trucco” dei nazionalisti indù per vincere le elezioni
18/04/2013
Esplosioni a Mumbai, la condanna e la solidarietà del mondo
14/07/2011
Stragi di Mumbai del 1993: pena di morte a due colpevoli
08/09/2017 08:51
Kerala, rogo del tempio: arrestati i responsabili
12/04/2016 09:09