17 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 12/12/2017, 12.32

    INDIA

    Kerala, la Chiesa guida una marcia per i pescatori dispersi dal ciclone Ockhi



    L’arcidiocesi di Trivandrum, di rito latino, chiede maggiori risarcimenti. Almeno 40 pescatori morti in mare e altri 5656 ripescati in vita. Le autorità devono dichiarare il ciclone “un disastro naturale”.

    Trivandrum (AsiaNews/Agenzie) – L’arcidiocesi di Trivandrum, in Kerala, guida la protesta a favore dei pescatori dispersi da più di una settimana. Essi sono scomparsi in mare a causa delle forti raffiche di vento e delle inondazioni provocate dal ciclone Ockhi, che ha investito gli Stati indiani del Kerala e del Tamil Nadu. Il bilancio aggiornato parla di 40 morti recuperati dalle onde e almeno 100 persone ancora disperse. Mons. Maria Calist Soosa Pakiam, arcivescovo locale di rito latino, chiede inoltre che il governo conceda adeguati risarcimenti alle famiglie delle vittime e alla popolazione colpita dal disastro naturale.

    Durante l’Angelus del 10 dicembre, papa Francesco ha offerto la sua vicinanza alle famiglie delle vittime del ciclone. Ieri almeno 100mila cattolici, provenienti da tutte le parrocchie dello Stato, hanno marciato per le strade della capitale Thiruvananthapuram, fino a radunarsi davanti al Raj Bhawan (palazzo del governo). Lì hanno pregato e intonato lo slogan “Evite poyi sarkare? Matcha Thozhilali vanilla” (“Oh governo, dove sei finto? Riporta a casa i nostri pescatori dispersi”).

    Essi chiedono che le autorità riconoscano gli effetti del ciclone Ockhi come “disastro naturale” e garantiscano assistenza economica per le perdite, da distribuire subito nelle zone colpite. Lanciano anche un appello al premier indiano Narendra Modi, affinchè visiti la zona e prenda provvedimenti. Nel frattempo il Kerala ha annunciato di aver chiesto aiuti per 18,34 miliardi di rupie (circa 242 milioni di euro).

    Il ciclone si è abbattuto sulle coste meridionali del Paese il 30 novembre scorso. In tutto, 207 case sono andate completamente distrutte e altre 2753 danneggiate; 5656 pescatori sono stati recuperati in mare e 159 di essi sono ricoverati in ospedale con gravi ferite; le piogge hanno distrutto 2053 ettari di raccolto e messo a repentaglio la vita di oltre 15mila agricoltori.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    14/12/2017 10:54:00 INDIA
    Ciclone in Kerala, mons. Pakiam: un disastro. Trovare presto le risorse

    Attivata la macchina del soccorso, mentre le autorità statali arrancano “per negligenza”. Un incontro con il governatore per definire programmi di sostegno di breve e lungo periodo. Non ci sono numeri precisi degli sfollati “perché la devastazione è senza precedenti”.



    12/06/2008 MYANMAR
    ACS: oltre 100mila euro gli aiuti inviati al Myanmar per Nargis
    A un mese dal disastro l’Opera “Aiuto alla chiesa che soffre” raccoglie e manda alle diocesi di Yangon e Pathein 110mila euro. L’emergenza è ancora in corso e molti villaggi karen non hanno mai ricevuto altro aiuto che quello cattolico.

    16/08/2017 11:03:00 VIETNAM - TAIWAN
    La Chiesa vietnamita porta a Taiwan le proteste delle vittime della Formosa

    “All'estero per farci ascoltare”. Mons. Paul Nguyên Thai Hop, vescovo della diocesi di Vinh, in visita a Taipei col Comitato di sostegno alle vittime. Al centro delle proteste vi sono i criteri con cui governo vietnamita e Formosa hanno deciso l’importo dei compensi. La provincia di Nghệ An esclusa dall’elenco delle quattro province interessate dai risarcimenti.



    20/12/2005 INDIA
    Pondicherry: un anno dopo lo tsunami, i sopravvissuti lottano con le inondazioni

    Mons. Augustine, arcivescovo emerito, racconta la nuova tragedia "peggiore dello tsunami". La lenta ripresa della popolazione e il sostegno della Chiesa.



    12/02/2008 SRI LANKA
    Sri Lanka: le famiglie dei pescatori scomparsi sono ancora in ginocchio
    Le famiglie dei pescatori dispersi nel 1999 faticano a vivere dignitosamente e lanciano un nuovo appello al governo a cui chiedono aiuti economici.



    In evidenza

    COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang



    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).


    VATICANO
    Papa: il rispetto dei diritti di persone e nazioni essenziale per la pace



    Nel discorso ai diplomatici Francesco ha chiesto la soluzione di conflitti – a partire dalla Siria – e tensioni – dalla Corea a Ucraina, Yemen , Sud Sudan e Venezuela – e auspicato accoglienza per i migranti e per gli “scartati”, come i bambini non nati o gli anziani e rispetto per i diritti alla libertà religiosa e di opinione, al lavoro.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®