15/12/2017, 08.45
INDIA
Invia ad un amico

Madhya Pradesh, pericolosi canti di Natale: 30 seminaristi e due sacerdoti tenuti in ostaggio

di Nirmala Carvalho

I cristiani fermati ieri a Satna. La loro auto è stata bruciata. Come ogni anno, volevano raggiungere un villaggio sperduto per eseguire dei canti natalizi.

Mumbai (AsiaNews) – Ieri a Satna, in Madhya Pradesh, 30 seminaristi e due sacerdoti sono rimasti ostaggio di fondamentalisti indù per alcune ore, dopo essere stati arrestati mentre si recavano in un lontano villaggio per eseguire dei canti di Natale. Una delle loro auto è stata data alle fiamme dalla folla inferocita. Ad AsiaNews p. Stephen Maria, responsabile delle pubbliche relazione della regione del Madhya Pradesh, denuncia: “La libertà di praticare e professare la propria fede è sospesa dagli estremisti. Le celebrazioni del Natale sono già state turbate. Questo è un attacco alla natura laica del Paese”.

I seminaristi e i sacerdoti provengono dal St. Ephrem’s Theological College di Satna. Come ogni anno, essi erano in viaggio verso un villaggio, dove avrebbero dovuto eseguire inni in occasione della nascita di Gesù e portare il suo messaggio di pace.

Ieri alle 8 di sera (ora locale) sacerdoti e seminaristi sono stati bloccati dai fondamentalisti e da loro costretti a seguirli fino alla stazione di polizia. Gli agenti hanno raccolto le loro deposizioni e volevano rilasciarli, ma la folla di estremisti li ha rinchiusi all’interno della struttura, rivolgendo contro di loro grida violente.

I cristiani hanno potuto allontanarsi dalla stazione solo quando la moltitudine si è dispersa e non correvano più rischi per la propria vita. Usciti all’esterno, hanno trovato una delle macchine in fiamme. P. Stephen Maria riferisce: “Gli estremisti hanno bruciato la macchina dei nostri cantori. Sono andati nel villaggio a pronunciare false testimonianze contro i cristiani, volevano dimostrare che essi facevano porselitismo”.

L’arresto a Satna è il secondo episodio di intolleranza contro la minoranza cristiana del Madhya Pradesh in questo periodo di Avvento. Il 10 dicembre scorso quattro pentecostali sono stati imprigionati nel villaggio di Kalibai perché “colpevoli” di pregare per il Natale.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
La Chiesa indiana condanna l’attacco a seminaristi e sacerdoti in Madhya Pradesh
16/12/2017 09:25
India, il fondamentalismo indù contro il Natale
20/12/2017 12:34
Mons. Mascarenhas: è terrorismo imporre il culto indù nelle scuole cattoliche
04/01/2018 12:12
Madhya Pradesh, ‘false le accuse di conversioni forzate’ per i canti di Natale
18/12/2017 15:29
Ministro dell’interno promette un Natale sicuro. Ma celebrazioni bloccate in Rajasthan
21/12/2017 08:59