10/05/2017, 13.25
INDIA
Invia ad un amico

Maharashtra, festa della Madonna di Fatima nel primo santuario eretto in Asia

di Nirmala Carvalho

Il santuario consacrato nel 1935 a Karjat. La statua della Vergine è stata portata dai portoghesi nel 1920. Il card. Oswald Gracias di Mumbai presiederà le celebrazioni il 13 maggio e benedirà il nuovo altare. Il culto della Vergine inizia ad essere diffuso anche tra i non cattolici.

Mumbai (AsiaNews) – Il santuario di Nostra Signora di Fatima a Karjat, nel Maharashtra, il primo santuario dedicato alla Madonna del rosario in Asia, si prepara a celebrare il centenario delle apparizioni della Vergine ai tre pastorelli. La festa si svolgerà il prossimo 13 maggio e radunerà i fedeli di cinque diocesi: Nasik, Pune, Vasai, Mumabi e Kalyan. La liturgia sarà presieduta dal card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai e presidente della Federazione delle Conferenze episcopali asiatiche (Fabc). Ad AsiaNews p. Calistus Fernandes, sacerdote incaricato della guida del santuario, afferma: “I devoti che vengono qui sono in cerca di consolazione, hanno una grande fede e vengono premiati con miracoli”.

Il santuario di Karjat è stato consacrato nel 1935, mentre la statua della Madonna era stata portata dai portoghesi nel 1920. Il luogo è meta di pellegrinaggio e i fedeli si radunano qui il 13 di ogni mese, giorno in cui si ricorda la prima apparizione. P. Calistus Fernandes riporta che “tra le tante apparizioni della Madonna, quella di Fatima ha un significato speciale per la vita di molti fedeli, perchè il suo messaggio di pace è così semplice, ma ha un enorme potere”.

Quest’anno la festa assume una valenza ancora più importante perché sarà benedetto il nuovo altare e perché il card. Gracias ha proposto di trasformare il santuario di Karjat nel santuario dell’arcidiocesi. Secondo il sacerdote, la presenza del porporato è fondamentale per due motivi: “Mentre papa Francesco sarà a Fatima per le celebrazioni, qui avremo invece il capo dell’arcidiocesi. Anche se non siamo riusciti a completare in tempo il nuovo edificio del santuario, il cardinale benedirà il nuovo altare e celebrerà la prima messa”. Il santuario si trova in un’area non cattolica e “ufficialmente – continua il sacerdote – sono registrate solo 40 famiglie come membri del luogo di culto. Gli abitanti locali non sono del tutto consapevoli delle celebrazioni, ma sanno che qualcosa di importante avverrà il 13 maggio”. P. Calistus Fernandes aggiunge che “ci sono anche alcuni fedeli non cattolici che partecipano alle preghiere che organizziamo ogni mese. Tra le persone sta crescendo la conoscenza di Maria. La Vergine non è oggetto di adorazione, bensì di venerazione”.

In preparazione della festività, il santuario ha organizzato una novena di preghiera votiva che culminerà con la liturgia del 13. Dopo la messa, è previsto l’atto di consacrazione delle famiglie al Cuore Immacolato di Maria. A seguire, l’adorazione eucaristica.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Karjat, 3mila cattolici e non al centenario di Fatima. Card. Gracias: Pregate per la pace (Foto)
15/05/2017 08:38
L’arcidiocesi di Mumbai apre scuole e parrocchie agli alluvionati (Foto)
30/08/2017 09:00
La benedizione del Papa per il primo ministro dell'Andra Pradesh.
11/11/2005
Vicario di Hyderabad: scoraggiati per la chiesa distrutta, ma manifestiamo per la pace
23/05/2017 15:16
L’arcidiocesi di Goa e Daman si prepara al centenario delle apparizioni di Fatima
04/04/2017 15:20