26 Settembre 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 08/08/2007, 00.00

    FILIPPINE

    Manila promuove campagna per il controllo naturale delle nascite

    Santosh Digal

    Il governo vuole creare piccoli gruppi per insegnare i metodi di pianificazione naturale. L'iniziativa è rivolta ad oltre 4 milioni di coppie, fino ai villaggi più remoti e trova il "favore" della Chiesa.

    Manila (AsiaNews) – Il governo filippino intende promuovere metodi di pianificazione familiare naturali (NFP) nelle zone più remote del Paese, su esempio della Chiesa cattolica, la quale accoglie “con favore” l’iniziativa. “Diventare genitori responsabili”, garantire maggiore “partecipazione degli uomini” nella cura dei figli sono gli obiettivi della campagna governativa, che si inserisce nel contesto delle iniziative in programma ad agosto per il “Mese della pianificazione familiare”. La commissione sulla popolazione (PopCom) si è posta l’obiettivo di educare almeno 4,2 milioni di coppie nel Paese tra il 2007 e il 2010: in 42mila villaggi delle aree rurali delle Filippine verranno creati 10 gruppi composti ciascuno da 10 giovani coppie, che potranno seguire programmi educativi mirati al controllo naturale delle nascite. Le coppie saranno seguite anche in modo individuale, ad esempio con visite a domicilio degli “insegnanti”. Previsti un referente per ogni villaggio e un altro per i centri urbani, scelti tra operatori sanitari e volontari dei centri sociali di base. Nelle città, insieme al responsabile, ci sarà un gruppo istituito dal sindaco e composto di funzionari sanitari, che selezioneranno gli operatori da inviare nei villaggi. Si vuole così creare un "Movimento per una genitorialità responsabile" che coinvolga anche altre coppie.

    Leo Rama, direttore regionale della PopCom, spiega che tra la popolazione è diffuso l’uso di metodi contraccettivi artificiali (preservativi, vasectomia) ma che spesso non si conosce l'NFP. “Il nucleo del progetto – spiega – è la sua applicazione capillare per portarlo per quanto possibile in ogni zona”. Per questo dovranno collaborare gli uffici pubblici provinciali e cittadini.

    Il governo filippino da anni vuole contenere l’aumento della popolazione. In più occasioni ci sono stati contrasti tra uffici pubblici e la Chiesa sui mezzi studiati per raggiungere l'obiettivo; mentre questa volta vi è pieno accordo. Mons. Pedro C. Quitorio III, portavoce della Conferenza episcopale filippina, ha subito commentato "con favore" l' iniziativa del governo.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    07/11/2007 FILIPPINE
    Manila: 36 milioni di euro per controllare le nascite, il no della Chiesa
    La Camera dei rappresentanti ha deciso di stanziare la cifra nel budget 2008, perché la crescita della popolazione contrasta i programmi di benessere pubblico. L’opposizione dei vescovi, che chiedono un più forte impegno contro disoccupazione e povertà e promuovono i metodi naturali di controllo delle nascite.

    24/01/2005 FILIPPINE
    No all'uso del preservativo come deterrente per le nascite

    Il governo filippino non appoggia l'uso di contraccettivi come misura per ridurre la crescita della popolazione.



    27/06/2013 FILIPPINE
    Salute riproduttiva, legge alla Corte suprema. Chiesa filippina lancia veglia di preghiera
    Il 9 luglio prossimo i supremi giudici valuteranno il testo. In concomitanza i cattolici si riuniranno per un’occasione di preghiera e di “festa” contro un testo “incostituzionale”. Una legge controversa che si trascina da 14 anni, osteggiata anche dal card Tagle che sottolinea: vita umana “vincerà sul controllo delle nascite”.

    07/12/2010 FILIPPINE
    I vescovi filippini cercano il dialogo sulla legge di pianificazione delle nascite
    La Chiesa filippina consulta la più grande associazione di medici del Paese per impostare le future discussioni con membri del governo e promotori della contestata legge. Dall’incontro, avvenuto oggi, emergono comuni visioni su difesa della vita e lotta contro l’aborto.

    16/11/2010 FILIPPINE
    Vescovi: un milione di rosari per combattere la legge pro-aborto
    La campagna dal nome “Crociata dei Rosari” è stata lanciata su Youtube dal card. Ricardo Vidal, arcivescovo di Cebu. Il messaggio è stato diffuso in tutto il mondo. Esso invita i cattolici ad affidare a Dio il destino e la vita di milioni di filippini minacciati dalla legge di controllo delle nascite in fase di approvazione.



    In evidenza

    SIMPOSIO ASIANEWS
    Madre Teresa, la Misericordia per l’Asia e per il mondo (VIDEO)



    Pubblichiamo le registrazioni video degli interventi che si sono susseguiti durante il Simposio internazionale organizzato da AsiaNews il 2 settembre scorso. In ordine intervengono: P. Ferruccio Brambillasca, Superiore Generale del PIME; Card. Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione di Propaganda Fide; Sr. Mary Prema, Superiora Generale delle Missionarie della Carità; P. Brian Kolodiejchuk, postulatore della Causa della Madre; Card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai; P. John A. Worthley, sull'influenza di Madre Teresa in Cina; una testimonianza sull'influenza di Madre Teresa nel mondo islamico; mons. Paul Hinder, vicario apostolico dell’Arabia meridionale.


    CINA - VATICANO
    Pechino diffonde la nuova bozza di regolamenti sulle attività religiose. Più dura

    Bernardo Cervellera

    Multe fino a 200mila yuan (27mila euro) per “attività religiose illegali” da parte di cattolici o altri membri di comunità sotterranee. Fra le “attività illegali” vi è la “dipendenza dall’estero” (ad esempio il rapporto col Vaticano). Si predica la non discriminazione, ma ai membri del partito è proibito praticare la religione anche in privato. Precisi controlli su edifici, statue, croci. Controlli serrati anche su internet. Forse è la fine delle comunità sotterranee.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®