19/01/2015, 00.00
ASIA
Invia ad un amico

Nel 2016 l'1% fra i più ricchi possiederà più del restante 99% (Oxfam)

Il fossato fra le grandi fortune e il resto della popolazione si allarga sempre più. Fra il 2009 e il 2013 la ricchezza dell'1% dei ricchi è cresciuta dal 44% al 48%. Occorre riscrivere le regole fiscali internazionali tassando di più il capitale e meno il lavoro; fissando salari minimi e attuando una rete di protezione sociale per i più poveri.

Londra (AsiaNews/Agenzie) - Nel 2016, il patrimonio accumulato dall'1% fra i più ricchi supererà quello posseduto dal 99% restante. Lo afferma l'organizzazione non governativa Oxfam in uno studio pubblicato prima dell'incontro di Davos (Svizzera), dove politici, imprenditori ed economisti di livello mondiale si raduneranno dal 21 al 24 gennaio.

L'ong britannica mostra anche che dal 2009 al 2013, considerati anni di crisi, l'1% dei più ricchi ha accresciuto la sua ricchezza passando dal 44 al 48%; nel 2015 raggiungerà il 50%.

Lo studio mostra che "nel 2014 i membri adulti di questa élite internazionale [questo 1%] possedeva in media 2,7 milioni di dollari; il 20% dei più ricchi possiede il 46% del patrimonio mondiale, mentre l'80% della popolazione mondiale si divide il 5,5% restante".

Per Winnie Byanyima, direttrice generale dell'Oxfam, "è importante che quest'anno vi sia un summit mondiale per riscrivere le regole fiscali internazionali". "L'ampiezza delle disuguaglianze - ha detto - è semplicemente vertiginosa... Il fossato fra le grandi fortune e il resto della popolazione si allarga con rapidità".

L'ong propone un piano per lottare contro le disuguaglianze combattendo l'evasione fiscale, promuovendo la gratuità dei servizi pubblici, tassando più il capitale che il lavoro. Essa suggerisce anche di fissare dei salari minimi e attuare reti di protezione sociale per i più poveri.

Winnie Byanyima sarà presente a Davos in qualità di copresidente dell'incontro. Al raduno parteciperà anche il premier cinese Li Keqiang e il segretario di Stato Usa John Kerry.

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Il gap economico minaccia la stabilità della Cina
09/08/2007
Singapore, India: cresce il divario fra ricchi e poveri. Bene Corea del Sud e Indonesia
09/10/2018 10:34
Davos: card. Turkson, bisogna cambiare, perché la terra e i poveri piangono
23/01/2020 13:46
Asia, le economie più ricche e il maggior numero di poveri
09/02/2007
Papa: Pace, solo nella solidarietà fra ricchi e poveri
26/09/2004