28/07/2005, 00.00
cina - vaticano
Invia ad un amico

Nuovo vescovo a Xian, approvato da Roma e Pechino

Si tratta di mons. Antonio Dang Mingyan, consacrato da Mons. Antonio Li Duan.

Xian (AsiaNews/Ucan) - La diocesi di Xian ha un nuovo vescovo ausiliare. Mons. Antonio Dang Mingyan, 38 anni è stato consacrato vescovo ausiliare dell'arcidiocesi il 26 luglio, festa dei santi Gioacchino e Anna. Il presidente della celebrazione è stato lo stesso arcivescovo di Xian, mons. Antonio Li Duan, conosciuto per la sua fede e il suo grande amore al papa.

Fonti di AsiaNews confermano che anche questa ordinazione episcopale – come quella di Shanghai il mese scorso - è avvenuta con l'approvazione della Santa Sede e con il benestare del governo cinese.

Alla cerimonia, tenutasi nella cattedrale di san Francesco della capitale, hanno anche partecipato circa 2 mila fedeli e oltre 100 preti. I vescovi co-ordinanti erano mons. Francesco Tong Hui di Yanan e mons. Giuseppe Zong Huaide di Sanyuan (Shaanxi). Presenti anche altri vescovi: mons. Giovanni Ye Ronghua di Angkan; mons. Tong Changping di Weinan; mons. Luigi Yu Runchen di Hanzhong; Mons. Han Jide di Pingliang (Gansu); mons. Giovanni Huo Cheng di Fenyang (Shanxi).

A differenza di quanto è avvenuto a Shanghai il mese scorso, non  erano presenti personalità o sacerdoti stranieri. Vi erano invece rappresentanti del governo locale; dell'Ufficio amministrativo degli Affari religiosi, insieme a p. Ma Yinglin e Liu Yuanlong, segretari generali rispettivamente del Consiglio dei vescovi e dell'Associazione Patriottica.

Grande campione della fede, mons. Antonio Li Duan, 78 anni,  è conosciuto come un difensore della libertà della Chiesa di fronte alle pretese di controllo e di gestione dell'Associazione Patriottica, amato e stimato dalla chiesa ufficiale e dalla chiesa sotterranea. Proprio per questo egli subisce spesso controlli e interrogatori, oltre a lunghi periodi di stretta vigilanza.

Mons. Li è il vice-presidente del Consiglio della Chiesa cattolica cinese; molti hanno pensato che sarebbe proprio lui il cardinale in pectore mai rivelato da Giovanni Paolo II. Ma mons. Li ha dichiarato pubblicamente che egli "non ha mai ricevuto alcuna notifica ufficiale".

Molto attivo e determinato, mons. Li ha aperto nel 2002 il primo centro cattolico per servizi sociali; nel 1997 ha aperto nel seminario regionale di Xian una sezione per la formazione delle religiose.

L'anno scorso a mons. Li è stato diagnosticato un cancro e da allora ha frequenti degenze all'ospedale: fino a due giorni prima dell'ordinazione del 26 luglio era ricoverato in clinica per cure.

A causa della malattia del vescovo, molti pensano che mons. Dang sarà il successore di mons. Li.

Mons. Dang è nato il 12 luglio 1967 da una famiglia cattolica, ottavo di 9 figli. Entrato nel seminario di Xian nel 1985, ha continuato gli studi teologici nel seminario di Sheshan (Shanghai) ed è stato ordinato sacerdote nel 1991.

Prima della sua ordinazione episcopale, mons. Dang è stato parroco nella chiesa di sant'Antonio, aperta nel 2003, a pochi km dalla cattedrale. Per un certo tempo è stato anche direttore della commissione finanziaria della diocesi.

Mons. Dang ha detto che uno dei compiti primari del suo lavoro sarà quello di accrescere il senso missionario fra i sacerdoti e i laici della diocesi.

L'arcidiocesi di Xian, fondata nel 1946, ha oggi oltre 20 mila cattolici.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Tre vescovi cinesi a Roma e Bologna per ‘Ponti di pace: lo spirito di Assisi’
12/10/2018 11:33
La Chiesa di Xian celebra i suoi 300 anni con conferenze e battesimi
07/10/2016 15:12
Alla vigilia del processo contro i fedeli di Thai Ha, i cattolici salutano un nuovo vescovo
06/12/2008
Nghệ An, cattolici locali ancora nel mirino dei militanti di ‘Bandiere rosse’
31/10/2017 13:29
Suore picchiate a Xian e sacerdoti arrestati: dichiarazione della Santa Sede
30/11/2005