24 Aprile 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  •    - Arabia Saudita
  •    - Bahrain
  •    - Emirati Arabi Uniti
  •    - Giordania
  •    - Iran
  •    - Iraq
  •    - Israele
  •    - Kuwait
  •    - Libano
  •    - Oman
  •    - Palestina
  •    - Qatar
  •    - Siria
  •    - Turchia
  •    - Yemen
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 06/11/2012, 00.00

    EGITTO

    Patriarca copto ortodosso egiziano: no a una costituzione ispirata alla sharia



    Nel suo primo comunicato pubblico, Amba Tawadrus II, prende subito posizione contro l'islamismo dilagante nella politica egiziana. Per il nuovo capo della Chiesa copta, l'Egitto è un grande Paese proprio per la presenza di cristiani e musulmani. I saluti del Papa e del presidente Morsi al nuovo patriarca. I salafiti rifiutano qualsiasi relazione con i cristiani e occupano un terreno della diocesi di Shobra el-Khema (il Cairo).

    Il Cairo (AsiaNews) - Il nuovo patriarca della Chiesa copta ortodossa,  Amba Tawadraus II, difende il ruolo dei cristiani e di tutte le minoranze nella futura Costituzione egiziana, ostaggio dopo degli islamisti dopo le elezioni vinte dai Fratelli Musulmani. Nel suo primo comunicato diffuso ieri sera su tutti i media del Paese il prelato sottolinea che la Chiesa si opporrà a qualsiasi iniziativa della Costituente per introdurre la legge islamica nel Paese. "Se il testo della costituzione sarà scritto solo da una parte della società - spiega - il Paese farà un enorme passo indietro". "Ciò che più caratterizza il nostro Paese - dichiara - è la presenza di cristiani e musulmani insieme in una stessa nazione. La diversità è la nostra più grande ricchezza".

    Eletto lo scorso 4 novembre, Amba Tawadraus II è stato vescovo della diocesi di Behayra (Rosetta, Delta del Nilo) ed ha studiato nel monastero di Amba Bishoy. Ex farmacista, il nuovo patriarca si è impegnato in passato nella riunificazione di tutte le chiese e, in particolare, dei copti della diaspora dispersi nel mondo. In questi giorni varie personalità internazionali ed egiziane, fra cui il papa Benedetto XVI e il presidente egiziano Morsi hanno spedito messaggi di congratulazioni al nuovo capo della Chiesa copta ortodossa. Oggi, Amba Tawardraus riceverà in visita una delegazione della nunziatura apostolica in Egitto. 

    P. Rafic Greiche, portavoce della Chiesa cattolica egiziana spiega che il sostituto di Shenouda III è "una grande figura che conosce molto bene la situazione e i problemi della Chiesa copta ortodossa e della società egiziana". "Egli - continua - ha solo 60 anni e ciò dà speranza alla popolazione cristiana per un mandato di lungo periodo".  Il sacerdote sottolinea che tutti i media del Paese hanno seguito passo dopo passo le varie fasi dell'elezione del patriarca, segno che dell'importanza dei cristiani in una terra a maggioranza musulmana. P. Greiche fa notare che nel mondo islamico si sono verificate due differenti reazioni alla nomina di Tawadraus II. I leader dei Fratelli musulmani, fra tutti il presidente Morsi, hanno espresso commenti positivi e di futura collaborazione con il capo della Chiesa copta per la costruzione del Paese. "Tale posizione - sottolinea p. Greiche - fa ben sperare per i futuri rapporti con la maggioranza politica del Paese". I salifiti invece hanno ignorato l'evento, rifiutando di congratularsi con i cristiani e sottolineando il primato della religione musulmana nel Paese.

    "Questa notte - racconta il portavoce della Chiesa cattolica - gli estremisti islamici si sono radunati davanti alle sede della diocesi di Shobra el-Khema (Il Cairo), bloccando l'entrata e lanciando slogan contro i cristiani, il patriarca e il presidente. Essi si sono impadroniti di un terreno della diocesi piantando un cartello con scritto Moschea Ebad al-Rahman". (S.C.)

     

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    09/11/2012 EGITTO
    Piazza Tahrir sequestrata dagli islamisti favorevoli a un Egitto basato sulla sharia
    Il luogo simbolo delle manifestazioni democratiche del gennaio 2011 è stato occupato da migliaia di estremisti islamici provenienti da tutto il Paese. I leader del partito al-Nour (Salafiti) e i Fratelli musulmani del presidente Morsi hanno disertato la protesta. Molti dei loro membri erano però presenti. La lotta contro il tempo dei partiti democratici e dei cristiani per evitare la trasformazione dell'Egitto in una repubblica islamica.

    07/11/2012 EGITTO
    Il Cairo, i salafiti sequestrano un terreno della Chiesa copta per colpire il nuovo Patriarca
    Il gesto simbolico punisce le dichiarazioni del neoeletto patriarca Tawadrus II contro l'introduzione della sharia nella nuova costituzione. Il fatto è avvenuto nella notte del 5 novembre a Shubra al-Kheima, quartiere meridionale del Cairo. Responsabile della diocesi è il vescovo Antonius Morcos, portavoce del successore di Shenouda III.

    05/11/2012 EGITTO
    Amba Tawadraus II è il 118mo Patriarca copto di Alessandria
    Ieri era il suo compleanno: ha 60 anni ed è un grande organizzatore dell'educazione della gioventù. Vuole rafforzare il valore dei giovani, cristiani e musulmani, che hanno compiuto la "rivoluzione dei gelsomini" e accrescere la collaborazione fra musulmani e cristiani per una piena integrazione nella società. In questi giorni molti musulmani hanno pregato coi cristiani per una buona scelta del patriarca. Ma essere cristiani è difficile nel Paese che vede la crescente influenza dei Fratelli Musulmani e dei salafiti.

    21/10/2013 EGITTO
    Attaccata una chiesa copta-ortodossa al Cairo. Fra le vittime una bambina di otto anni
    Il bilancio parziale è di quattro morti e 18 feriti. Ieri pomeriggio due uomini a bordo di una motocicletta hanno sparato sulla folla davanti alla chiesa della Vergine Maria a Warraq, quartiere cristiano della capitale. Portavoce della Chiesa cattolica egiziana: "I cristiani sono l'obiettivo principale dell'odio religioso".

    19/11/2012 EGITTO
    La prima intervista di Tawadros II, nuovo patriarca copto ortodosso
    Il successore di Shenouda III si è insediato ieri nella cattedrale di S. Marco al Cairo. Egli rivendica spazio per i cristiani e sottolinea la necessità del dialogo fra cristiani e musulmani egiziani. La sharia fa paura, ma è voluta solo da una minoranza che occorre isolare. I giovani, vera risorsa della Chiesa copta ortodossa.



    In evidenza

    CINA-VATICANO
    Sequestrato mons. Pietro Shao Zhumin, vescovo (sotterraneo) di Wenzhou

    Bernardo Cervellera

    La pubblica sicurezza non comunica il luogo in cui è stato portato. Ma hanno permesso ai fedeli di consegnare alcuni vestiti per il loro pastore. Il vescovo non potrà celebrare Pasqua coi suoi fedeli. Pressioni sul prelato per farlo aderire all’Associazione patriottica. Un destino simile a quello di mons. Guo Xijin. Pressioni anche sulla Santa Sede.


    CINA-VATICANO
    Scomparso da 4 giorni mons. Guo Xijin, vescovo sotterraneo di Mindong

    Wang Zhicheng

    È stato sequestrato dopo una visita all’Ufficio affari religiosi di Fuan. La Pubblica sicurezza lo ha portato in un luogo sconosciuto per farlo “studiare e imparare”. I fedeli pensano che essi vogliano costringerlo a iscriversi all’Associazione patriottica. Al suo rifiuto, è forse possibile che gli proibiscano di ritornare in diocesi. Demolita una chiesa cattolica a Fuan.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®