29/05/2018, 13.45
CINA-GERMANIA
Invia ad un amico

Pechino, Angela Merkel ha incontrato le mogli degli avvocati prigionieri

Il cancelliere tedesco era in visita in Cina per due giorni. L’incontro con Li Wenzu, moglie di Wang Quanzhang, e con Xu Yan, moglie di Yu Wensheng. Con il premier Li Keqiang ha parlato di Liu Xia, la vedova di Liu Xiaobo, invitata in Germania per cure.

Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha incontrato le mogli di due avvocati imprigionati per la loro difesa dei diritti umani. Le due donne lo hanno rivelato ai media ieri, mostrando le foto prese nell’occasione. Il fatto è piuttosto raro: nelle visite di Stato in Cina – come quella della Merkel la scorsa settimana, il 24 e il 25 maggio – i politici tendono ormai a tacere questioni legate ai diritti umani, nè organizzano incontri con attivisti o dissidenti.

La Merkel non ha riferito di alcun incontro con le due donne, ma ha dichiarato che in un dialogo con il premier cinese Li Keqiang ha fatto emergere alcuni problemi riguardanti i diritti umani.

Lo scorso 24 maggio, Merkel ha incontrato Li Wenzu, moglie di Wang Quanzhang. Il mese scorso, Li aveva deciso di compiere una marcia di oltre 100 km fino a Tianjin dove si pensa che suo marito sia imprigionato e accusato di “sovversione contro il potere dello Stato”. Ma la polizia ha bloccato la donna e l’ha costretta a tornare a casa, a domicilio coatto.

Mostrando una foto del loro incontro, Li ha commentato: “Ho ringraziato la Merkel per la sua attenzione e sostegno agli avvocati del 709”.

La sigla “709” indica il gruppo di più di 200 avvocati che il 9 luglio del 2015 sono stati fermati, interrogati, arrestati e condannati. Diversi di loro sono stati rilasciati, dopo spettacolari confessioni video. Wang è l’unico che non abbia ancora subito un processo e rimane tuttora in prigione in luogo sconosciuto (si pensa sia a Tianjin). Li Wenzu ha chiesto alla Merkel di interessarsi per sapere se suo marito è ancora vivo.

La Merkel ha incontrato anche Xu Yan (v. foto). Suo marito Yu Wensheng, è stato accusato di “incitamento alla sovversione del potere dello Stato”.

Attivisti e difensori dei diritti umani avevano sperato che il premier tedesca incontrasse anche Liu Xia, la moglie del defunto Premio Nobel e grande dissidente Liu Xiaobo, ma essa rimane ancora agli arresti domiciliari e in isolamento.

Liu Xia, che soffre di profonda depressione, ha chiesto molte volte di poter lasciare la Cina per ricevere cure adeguate, ma le autorità sono molto riluttanti.  Nell’incontro con Li Keqiang, la Merkel ha parlato della situazione di Liu Xia, che è stata invitata molte volte in Germania.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Medici preoccupati per Liu Xia: 'Smetta le cure prescritte in Cina'
12/07/2018 08:51
Liu Xia è libera e in volo verso Berlino
10/07/2018 08:51
Processo a porte chiuse per Wang Quanzhang, avvocato per i diritti umani. Rischia 15 anni di prigione
28/12/2018 12:12
Wang Quanzhang, avvocato per i diritti umani agli arresti, forzato a prendere medicine
20/07/2018 11:16
Wang Quanzhang, avvocato per i diritti umani, condannato a 4 anni e mezzo di prigione
28/01/2019 08:50