23/11/2010, 00.00
COREA

Pyongyang bombarda un’isola sudcoreana: case distrutte, un morto

Scintille di conflitto al confine fra le due Coree. Seul risponde al fuoco, e invia una squadriglia di aerei da caccia. Il presidente Lee Myung-bak dice che vuole evitare un’escalation, ma che se le provocazioni continueranno la risposta sarà “più forte”. La Cina esprime preoccupazione.

 Seul (AsiaNews/Agenzie) – L’esercito della Corea del nord ha aperto il fuoco questa mattina con l’artiglieria su un’isola situata al confine occidentale con la Corea del sud. Alcuni testimoni, citati dalla rete televisiva YTN parlano di decine di case in fiamme sull'isola sudcoreana di Yeonpyeong. Un militare sudcoreano è morto, e altri 13 sono rimasti feriti; quattro di loro in maniera grave.

Gli abitanti dell’isola sono stati immediatamente evacuati, utilizzando anche le imbarcazioni da pesca. I colpi sparati sono stati almeno 200. L’esercito della Sud Corea ha risposto immediatamente al fuoco, e il duello di artiglieria si è protratto con intermittenza per alcune ore. Seul ha inviato nella zona una squadriglia di aerei da caccia, per tenere sotto controllo la situazione.
 
Il presidente sudcoreano Lee Myung-bak ha convocato una riunione d’urgenza del governo, nelle prime ore della mattina. Al termine ha detto oggi che sta cercando di impedire che lo scambio di colpi di artiglieria con il Nord segni l’inizio di un’escalation in un conflitto più ampio, ma che se le "provocazioni continueranno" la risposta di Seul sarà "più forte".
 
La Cina ha espresso preoccupazione per lo scambio di colpi d'artiglieria tra le due Coree e ha invitato le parti a lavorare per la pace e la stabilità nella penisola. La Cina ritiene ''imperativo'' rilanciare i colloqui di pace con la Corea del Nord dopo lo scambio di colpi di artiglieria di oggi tra le due Coree. "Abbiamo preso noto ed esprimiamo preoccupazione per la situazione", ha detto il portavoce del ministero degli Esteri, Hong Lei. "Ci auguriamo che le due parti facciano di più per contribuire alla pace e alla stabilità nella penisola coreana".
 
La Russia ha messo in guardia contro una escalation militare nella Penisola coreana dopo che la Corea del Nord ha bombardato con colpi di artiglieria una isola sudcoreana. Lo ha affermato il ministero degli Esteri russo in dichiarazioni citate dall'agenzia Interfax.  
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Nord e Sud Corea si accordano per i negoziati sulla riunione delle famiglie
09/02/2011
Corea con il fiato sospeso, Seoul richiama i marines
25/11/2010
Seoul: i dialoghi fra le Coree e con gli Usa, ‘pilastri’ per denuclearizzare la Penisola
21/02/2018 12:33
Cresce la tensione per l'annuncio di Pyongyang sui test nucleari
04/10/2006
Seoul: Pyongyang si avvicina al tavolo del disarmo nucleare
03/02/2012