01 Giugno 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 20/07/2006, 00.00

    Corea del Nord – Corea del Sud

    Pyongyang interrompe gli incontri di riunificazione familiare



    La mossa è interpretata come una rappresaglia per l'adozione della risoluzione di condanna da parte del Consiglio di Sicurezza dell'Onu sui test missilistici. Seoul annuncia la sua intenzione di voler dialogare con il Nord tramite canali non ufficiali.

    Seoul (AsiaNews) – Il regime nordcoreano ha interrotto gli incontri di riunificazione familiare ed ha annunciato la sua intenzione di lasciarli in stallo "finché la Corea del Sud non riprende l'invio di aiuti umanitari".

    Lo ha annunciato ieri Jang Jae-on, presidente della Società della croce rossa nordcoreana, che in un messaggio alla sua controparte meridionale ha scritto: "Non vi sarà più alcun incontro di riunificazione fra le famiglie divise dal confine. La costruzione del centro riunioni sul monte Geumgang e le video conferenze speciali programmate per il 15 agosto non avranno luogo".

    "Seoul – spiega Jang – se lo merita, perché si è rifiutata di continuare l'invio di aiuti umanitari come riso e fertilizzanti nel corso del 19mo incontro ministeriale intercoreano". "Anche se ce lo aspettavamo – commenta il ministero sudcoreano dell'Unificazione – questa decisione è dolorosa. Faremo del nostro meglio per far riprendere gli incontri fra le famiglie divise".

    "L'annuncio di Pyongyang – aggiunge un rappresentante del governo di Seoul – potrebbe essere interpretato come una 'rappresaglia' per la risoluzione adottata dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, che impone al regime delle sanzioni militari. La decisione dell'Onu ha fatto salire la tensione in tutta la penisola, ma cercheremo di convincere il Nord tramite canali non ufficiali".

    Tuttavia, la tensione fra le due Coree non sembra facilmente risolvibile. "Noi vogliamo che i progetti di cooperazione umanitaria continuino – ha detto un rappresentante del governo guidato da Kim Jong-il – in linea con quanto stabilito dal documento congiunto firmato il 15 giugno scorso. E' Seoul che mette degli ostacoli su questo cammino".

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    02/03/2007 COREA
    Riprendono le riunioni di famiglie divise fra Nord e Sud
    I rappresentanti delle due Coree si sono incontrati nella capitale del Nord ed hanno accettato di riprendere, da maggio, i cicli di incontri al confine fra i parenti divisi dalla guerra civile. Scontro sui nuovi invii di aiuti umanitari dal Sud.

    03/03/2016 08:41:00 COREA – ONU
    L’Onu aggrava le sanzioni contro Pyongyang. Che risponde lanciando missili

    Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite vara il pacchetto di sanzioni “più pesante degli ultimi 20 anni”. Colpite le esportazioni, proibite le importazioni, controlli su ogni mezzo di trasporto diretto o in partenza dal regime nordcoreano. Nel mirino anche gli oggetti di lusso, desiderio dell’elite guidata da Kim Jong-un. Sparati in mare diversi missili a corto raggio, i programmi umanitari sembrano destinati a concludersi.



    17/07/2006 Corea del Nord – Stati Uniti – Russia
    Pyongyang "accetti la risoluzione Onu e torni al tavolo del disarmo nucleare"

    Bush e Putin, ai margini del G8, siglano un comunicato congiunto che chiede alla Corea del Nord di accettare le sanzioni del Consiglio di Sicurezza e di tornare "senza condizioni" al tavolo dei dialoghi a sei sul nucleare. Sulla stessa linea, Seoul minaccia il blocco degli aiuti.



    11/07/2006 Corea del sud – corea del nord – giappone
    Crisi coreana, pronta per l'Onu la bozza cinese senza sanzioni contro Pyongyang

    Bloccato il testo giapponese, che prevedeva sanzioni, dall'opposizione di Pechino, Seoul e Mosca. Il governo sudcoreano accusa il Giappone di voler intensificare la crisi tramite una "retorica fatta di provocazioni". La diplomazia cinese è nella capitale nordcoreana.



    13/07/2006 COREA DEL NORD – CINA –USA
    Sulla questione dei missili, la Cina "non ha ottenuto nulla" da Pyongyang
    Lo sostiene Christopher Hill, da due giorni a Pechino per consultazioni sulla risposta dell'Onu alla provocazione nordcoreana. Il regime di Kim Jong-il chiede a Seoul aiuti alimentari in cambio della protezione militare offerta a tutta la penisola.



    In evidenza

    IRAQ
    Patriarca di Baghdad: cristiani e musulmani in preghiera per la pace, fra Mese di Maggio e Ramadan

    Joseph Mahmoud

    Il 30 maggio la chiesa della Regina del Rosario a Baghdad ospiterà una preghiera interreligiosa contro le violenze e il terrorismo. A lanciare l’iniziativa il patriarca caldeo: non le opzioni militari, ma la preghiera contro conflitti che colpiscono “la popolazione innocente”. Un invito anche ai musulmani a riflettere per formare una nuova mentalità, una nuova cultura.

     


    EGITTO-ISLAM-VATICANO
    Papa Francesco e il Grande imam di Al Azhar, il detto e il “non detto”

    Samir Khalil Samir

    Vi sono molti aspetti positivi nell’incontro fra il pontefice e la suprema autorità sunnita, insieme a qualche silenzio. Per Al Tayyib l’islam non ha niente a che fare con il terrorismo. Ma l’Isis usa la bandiera nera di Maometto, la spada del profeta, le frasi del Corano. I terroristi prendono le loro affermazioni sanguinarie da molti imam. E’ urgente un nuovo rinascimento dell’islam, rileggendo la tradizione nella modernità: un lavoro interrotto dal fondamentalismo.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®