28 Marzo 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 13/01/2016, 00.00

    PAKISTAN

    Quetta, bomba contro clinica anti-poliomielite: 14 morti



    La maggior parte delle vittime sarebbero agenti di sicurezza della struttura. Altre 20 persone sono rimaste ferite. Si sospetta che dietro l’attacco ci siano i talebani, che da anni combattono la vaccinazione, “congiura dell’Occidente” per sterilizzare i bambini pakistani.

    Quetta (AsiaNews/Agenzie) – Almeno 14 persone sono morte questa mattina per l’esplosione di una bomba vicino ad un centro per la vaccinazione contro la poliomielite a Quetta, nel Balochistan (sud-ovest del Pakistan). La maggior parte delle vittime sarebbero agenti della sicurezza che pattugliavano la clinica. Altre 20 persone sono rimaste ferite.

    Sarfaraz Bugti, ministro della provincia del Balochistan, ha dichiarato che l’attacco è avvenuto nel momento in cui gli agenti della sicurezza facevano rapporto prima di iniziare le ronde attorno alla struttura: “Viviamo in una zona di guerra – ha aggiunto – e non posso dire nulla sulla natura dell’esplosione”.

    Il Pakistan, insieme all’Afghanistan, è l’unico Paese al mondo dove la poliomielite è ancora endemica. Le cliniche per la vaccinazione sono sempre controllate dalle forze di sicurezza, in quanto oggetto di frequenti attacchi da parte dei talebani. I miliziani considerano la vaccinazione una congiura dell’Occidente per sterilizzare i bambini pakistani e avere spie nel Paese tra gli operatori sanitari.

    Il forte pregiudizio nei confronti dei vaccini ha portato il governo a bloccare nel 2012 la distribuzione delle medicine anti poliomielite a 250mila bambini dopo le minacce di alcuni gruppi talebani.

    L’opposizione ai vaccini è anche di matrice religiosa. Durante l’ultima campagna di vaccinazione, i genitori di oltre 21mila bambini hanno rifiutato il trattamento, il 21% dei quali per motivi religiosi. Il timore è quello di ricevere nel proprio corpo sostanze impure.

    Dopo le pressioni internazionali, lo scorso marzo le autorità pakistane hanno arrestato più di 470 genitori ed emesso un mandato di cattura per centinaia di altri, per essersi opposti alla campagna di vaccinazione.

    Ad agosto 2015, leader religiosi e studiosi musulmani hanno dichiarato che amministrare il vaccino anti poliomielite non va contro i precetti dell’islam e riflette le pratiche della Sunna.

    Il 2014 è stato uno degli anni peggiori per numero di attacchi alle cliniche e per numero di contagi (306) registrato nel Paese. Nel 2015 la vaccinazione ha raggiunto nuove aree del Pakistan e i casi di poliomielite sono diminuiti.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    07/08/2015 PAKISTAN
    Pakistan, ulema musulmani: La vaccinazione anti polio è permessa dall’islam
    La dichiarazione è avvenuta al termine di un incontro organizzato dall’Emergency Operation Centre. Leader religiosi e membri della comunità scientifica internazionale si sono accordati per sensibilizzare all’utilizzo delle cure, che vengono molto spesso rifiutate per motivi religiosi. Il Pakistan è una delle tre nazioni al mondo in cui la polio ha ancora natura endemica.

    31/05/2005 PAKISTAN
    Pakistan, arcivescovo di Karachi condanna l'attacco alla moschea


    10/06/2009 PAKISTAN
    Kamikaze colpiscono un hotel a Peshawar, 15 morti e più di 70 feriti
    Fra le vittime anche due impiegati delle Nazioni Unite. A bordo della vettura più di 500 kg di esplosivo. L’attacco non è stato rivendicato, ma è probabile che vi sia la mano dei talebani. Presidente e premier pakistano condannano l’attentato e confermano la “lotta totale al terrorismo”.

    16/12/2015 PAKISTAN
    Peshawar: Ad un anno dalla strage, i cattolici pregano per le vittime della scuola militare
    Vescovo di Islamabad: "A Natale rilanciamo il messaggio di pace per tutta l’umanità. Istruzione vera risposta alla barbarie fondamentalista". Sacerdote a Peshawar: "Assistenza psicologica alle vittime". Nell’attentato sono morte 148 persone, di cui 132 bambini. In Pakistan giornata di lutto; le massime autorità presenti a una cerimonia di suffragio nella scuola teatro della strage talebana.

    05/05/2014 BANGLADESH
    Oms: Il Bangladesh è libero dalla poliomielite
    L'Organizzazione mondiale della sanità ha consegnato a Dhaka il certificato che attesta la sconfitta del virus. Fondamentali il programma nazionale di immunizzazione e il contributo di tante ong locali. Entro il 2015 il vaccino dovrebbe passare da via orale a endovenosa.



    In evidenza

    VATICANO
    Il Papa ai giovani: Memoria del passato, coraggio nel presente, speranza per il futuro



    Diffuso oggi il Messaggio per la 32ma Giornata mondiale della gioventù sul tema “Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente”. Il modello di Maria nel suo incontro con Elisabetta. Rifiutare l’immobilità del “divano” dove starsene comodi e sicuri. Vivere l’esperienza della Chiesa non come una “flashmob” istantanea. Riscoprire il rapporto con gli anziani. Vivere il futuro in modo costruttivo non svalutando “le istituzioni del matrimonio, della vita consacrata, della missione sacerdotale”.


    AFGHANISTAN
    P. Moretti: Le Piccole sorelle di Gesù, per 60 anni “afghane fra gli afghani”



    Hanno vissuto 60 anni al servizio dei bisognosi. Sono rimaste a Kabul sotto l’occupazione sovietica, il controllo dei talebani e i bombardamenti Nato. Rispettate da tutti, anche dai talebani. Questo febbraio è finita la loro esperienza, secondo p. Moretti “una a cui guardare”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®