24 Novembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 06/09/2017, 15.25

    CINA

    Shandong, troppi pesticidi: muoiono centinaia di capre



    Gli animali avevano mangiato cipollotti trattati con un agente chimico velenoso, proibito dalla legge. I cipollotti sono stati anche venduti al pubblico.

    Pechino (AsiaNews/Agenzie) - Oltre 100 capre sono morte nello Shandong per aver mangiato cipollotti esposti a pesticidi. I cipollotti sono stati comunque venduti ad alberghi e privati per il consumo.

    Le capre appartenevano a un allevatore di Shouguang, 175km a est di Jinan, la capitale dello Shandong e sono morte il 24 agosto. La loro agonia è stata filata e diffusa on-line su un video. In esso si vedono i poveri animali, alcuni già morti con la bocca piena di schiuma; altri che si dibattono e scuotono per terra nell’ovile. Il loro padrone ha dichiarato al Beijing Youth Daily che gli animali sono morti poche ore dopo aver mangiato dei cipollotti che egli aveva comprato da un venditore di ortaggi all’ingrosso. Altri allevatori si sono lamentati per la morte delle loro capre e tutti loro si servivano dallo stesso fornitore.

    Shouguang è un certo agricolo molto importante per la vendita di ortaggi. I suoi prodotti vengono venduti e diffusi in tutto il Paese, anche negli alberghi e nei mercati di Pechino e Shanghai. Le foglie di cipollotti venduti agli allevatori erano gli scarti di prodotti che poi sono stati stipati nei frigoriferi, pronti per la vendita.

    Lo scorso 1° settembre il governo di Shouguang ha confermato che la morte delle capre era stata causata da un agente chimico proibito, scoperto nei cipollotti. Per questo sono stati sequestrati e distrutti almeno 25mila chili dell’ortaggio.

    Il fatto ha scatenato un dibattito nell’opinione pubblica sull’utilizzo dei pesticidi e sulla mancanza di regole e di controlli nell’usare anche sostanze tossiche. Molte industrie di pesticidi e agenti chimici sfuggono alle regole per servire gli oltre 250 milioni di piccoli agricoltori sparsi nel Paese anche in angoli remoti.

    I cipollotti tossici provenivano da Shenyang (Liaoning). Un agricoltore, di cui si conosce solo il cognome, Meng, è stato arrestato il 27 agosto: è sospettato di aver coltivato e venduto il prodotto velenoso.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    17/02/2012 CINA
    Gamberetti alla "colla", nuovo scandalo alimentare in Cina
    La scoperta nel mercato ittico di Tianjin, dopo la denuncia dei consumatori. Ai crostacei veniva iniettato il liquido per aumentarne il peso e la consistenza "fino al 30%". Non vi sono conferme ufficiali sulla tossicità, ma il procedimento di innesto presenta dei rischi. Un nuovo allarme dopo il latte alla melamina, il formaggio cancerogeno e il dentifricio antigelo.

    03/06/2008 VATICANO - FAO
    Il Papa alla Fao: Fame e malnutrizione inaccettabili, in un mondo pieno di risorse
    Benedetto XVI sottolinea che la fame è un problema etico, non risolvibile solo con tecnologie e statistiche. È necessaria l’affermazione del diritto alla vita e alla dignità, valorizzando la “famiglia rurale” per la produzione, distribuzione e commercializzazione dei prodotto agricoli. Il direttore generale della Fao mostra gli squilibri fra le spese per le armi e le spese necessarie al sostegno dell’agricoltura pr vincere l’emergenza alimentare.

    14/08/2015 CINA
    Tianjin, dopo le esplosioni si teme l’avvelenamento da cianuro
    Nel magazzino esploso vi erano 700 tonnellate di cianuro di sodio, usato nell’industria mineraria. Tracce di cianuro rilevate nell’acqua di scolo. Esperti in guerre batteriologiche e chimiche tentano di isolare il materiale pericoloso. Sale il bilancio delle vittime: 50 morti, 700 feriti, dei quali 71 molto gravi. Ritrovato vivo un giovane vigile del fuoco disperso ieri. Il governo controlla la diffusione di notizie.

    11/08/2015 CINA
    Nanchong, evacuate 10mila persone per una perdita di ammoniaca a un impianto di fertilizzanti
    L’avviso a lasciare le case è arrivato alle 10.30 di ieri sera. Fuga nel caos del traffico. Non si sa se vi sono vittime. L’impianto costruito in una zona densamente popolata.

    01/02/2010 THAILANDIA
    Davos, premier thai: sicurezza alimentare e lotta alla corruzione le priorità
    Al Forum economico mondiale Abhisit Vejjajiva promuove la cooperazione internazionale per migliorare la qualità dei prodotti e lo sviluppo agricolo. Il Primo Ministro sottolinea i progressi economici del Paese e il ruolo delle nazioni dell’Asia dell’est in un’ottica globale.



    In evidenza

    HONG KONG - CINA - VATICANO
    Messa per un sacerdote sotterraneo defunto. Il card. Zen chiede a Dio la grazia di salvare la Chiesa in Cina e la Santa Sede ‘dal precipizio’

    Li Yuan

    P. Wei Heping, 41 anni, è morto in circostanze misteriose, buttato in un fiume a Taiyuan (Shanxi). Per la polizia egli si è suicidato. Ai familiari non è stato permesso nemmeno di vedere il rapporto dell’autopsia. Per il card. Zen la Santa Sede (che “non è necessariamente il papa”) cerca un compromesso a tutti i costi col governo cinese, rischiando di “svendere la Chiesa fedele”. Giustizia e pace pubblica un libretto su p. Wei, per non dimenticare.


    VATICANO - ITALIA - USA
    Papa: non più la guerra, che ha per frutto la morte, 'la distruzione di noi stessi'



    Francesco nel giorno della Commemorazione dei defunti ha celebrato messa al Cimitero americano di Nettuno. “Quando tante volte nella storia gli uomini pensano di fare una guerra, sono convinti di portare un mondo nuovo, sono convinti di fare una ‘primavera’. E finisce in un inverno, brutto, crudele, con il regno del terrore e la morte”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®