24 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 12/11/2011, 00.00

    COREA DEL NORD – GIAPPONE

    Solo 10 giapponesi seguiranno la loro Nazionale di calcio a Pyongyang



    Il prossimo 15 novembre, presso lo stadio Kim Il-sung, si gioca l’ultimo match di qualificazioni per la Coppa del Mondo 2014: Giappone contro Corea del Nord. Nonostante sia già esclusa per aver perso gli altri incontri, la Nazionale del “Caro Leader” permetterà soltanto a 10 ospiti di assistere alla partita.
    Seoul (AsiaNews) – La nazionale di calcio della Corea del Nord si prepara ad ospitare il Giappone per le qualificazioni alla Coppa del Mondo del 2014. Nonostante sia già escluso dalla prossima competizione – dopo aver perso tutti gli incontri di qualificazione - il governo di Pyongyang non ha intenzione di permettere agli ospiti di scoprire qualcosa sulla propria nazione: soltanto 10 giapponesi saranno ammessi al seguito della squadra.

    La partita si terrà il prossimo 15 novembre presso lo stadio “Kim Il-sung”, l’unico campo in erba naturale di tutta la Corea del Nord, che può ospitare fino a 50mila persone. A guidare i “Chollima” (soprannome ufficiale del team, che significa “gli unicorni) dovrebbe essere, salvo sorprese dell’ultimo minuto, ancora il coach Kim Jong-hun: punito con 14 mesi di lavori forzati dopo la disfatta agli ultimi Mondiali, avrebbe ottenuto una seconda possibilità dal regime.

    All’evento hanno chiesto di essere ammessi 51 giornalisti giapponesi accreditati: il regime ha concesso il visto soltanto a 3 operatori televisivi, due giornalisti di tabloid, uno di un quotidiano e 4 freelance (noti per le loro posizioni non troppo contrarie al governo di Kim Jong-il). Inutili le proteste, anche formali, che il governo di Tokyo ha espresso alla Fifa: il numero di permessi rimarrà lo stesso.

    Questo modo di fare è tipico di Pyongyang, che odia da decenni il governo del Sol Levante e ha un’ossessione per la segretezza. Lo sport, ha più volte sostenuto il dittatore Kim Jong-il, “non deve essere una scusa per penetrare nelle nostre fortezze”. Il Giappone, inoltre, ha chiuso ogni canale diplomatico ufficiale con la Corea del Nord dopo le provocazioni nucleari del 2007.
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    16/06/2010 COREA – SUD AFRICA
    Mondiali 2010: Pyongyang “fiera” dei suoi eroi, sconfitti di misura dal Brasile
    I media governativi celebrano la prestazione “agguerrita” di una squadra che non ha “mai perso la fiducia”. Le lacrime di Jong Tae-se durante l’inno nazionale. Domani la Corea del Sud sfida l’Argentina di Maradona e Messi.

    11/06/2010 ASIA – SUD AFRICA
    Mondiali di calcio 2010: molti proclami e poche speranze per le squadre asiatiche
    Il bomber di Pyongyang annuncia: “col Brasile possiamo farcela”. Per gli scommettitori Corea del Nord, Giappone e Corea del Sud sono agli ultimi posti per la vittoria finale. La Thailandia ha organizzato un campionato nelle carceri. Cina e Cambogia lanciano un giro di vite contro le giocate clandestine.

    13/11/2012 COREA DEL NORD
    Non solo calcio: la famiglia Kim “è la migliore” anche nella pallavolo
    Agli ultimi Mondiali di calcio fecero notizia le conferenze stampa dell’allenatore della Nazionale della Corea del Nord, secondo il quale era Kim Jong-il a guidare la squadra (ma solo nelle vittorie). Ora il figlio accetta la sfida, ma si butta sulla pallavolo.

    10/07/2006 ASIA – MONDIALI DI CALCIO
    Dalle Filippine al Libano, è festa per l'Italia "mondiale"
    Per al-Jazeera,  "come nel 1982, gli azzurri sono stati abili nel lasciare gli scandali che li hanno colpiti", mentre il libanese L'Orient Le Jour  scrive che "lo scenario è crudele per i francesi, ma come lo fu la finale degli europei del 2000 per l'Italia".

    26/03/2008 COREA DEL NORD
    Park Doo-ik scelto come tedoforo olimpico: èliminò l’Italia dai Mondiali del ’66
    Il calciatore che segnò il gol decisivo contro la nazionale azzurra ai Mondiali inglesi, ha passato dieci anni in un campo di lavoro per la successiva sconfitta contro il Portogallo. È il più anziano di tutti coloro che porteranno la torcia a Pechino.



    In evidenza

    BANGLADESH
    Snehonir, la ‘Casa della Tenerezza’ per disabili (Foto)



    La struttura nasce 25 anni fa dall’opera delle suore Shanti Rani e dei missionari Pime. A Rajshahi accoglie disabili mentali e fisici, sordomuti, ciechi, orfani, poveri, abbandonati. “Il principio-guida è avviarli alla vita”.


    COREA
    L’abbraccio delle atlete della Corea unita, sconfitte in gara, ma ‘prime’ nella storia



    Oggi hanno perso l’ultima partita conto la Svezia e sono finite al settimo posto. Le lacrime per l’imminente separazione. L’orgoglio della coach canadese: “I politici hanno preso la decisione esecutiva. Le nostre giocatrici e il nostro staff sono quelli che l'hanno fatta funzionare”. Atleta sudcoreana: spero che il nostro Paese sia fiero di noi: era una cosa più grande dell’hockey.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®