18 Dicembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 20/12/2004, 00.00

    sri lanka

    Sri Lanka, chiesa cattolica incendiata a Colombo



    Sospetti su alcuni estremisti buddisti. Il parroco: "Possono distruggere l'edificio, ma non la nostra fede". I fedeli celebreranno comunque il Natale in una grotta vicino alla chiesa bruciata.

    Colombo (AsiaNews/Ucan) – Una chiesa cattolica è stata attaccata e incendiata domenica notte nei pressi di Colombo, capitale dello Sri Lanka. Un gruppo di 6 uomini ha fatto irruzione nella cappella di San Michele, nel villaggio di Homagama (24 km est di Colombo) saccheggiando l'edificio, incendiando il tabernacolo, l'altare e il crocifisso della chiesa. Gli assalitori hanno poi dato fuoco all'edificio.

    Dalla dinamica dell'incidente la polizia ha dedotto che si è trattato di un attacco premeditato: sono state ritrovate due leve usate per scardinare la porta oltre a bombole del gas utilizzate per dare fuoco all'edificio.

    La piccola chiesa di San Michele non ha un prete residente, ma è gestita dai cattolici del posto: fa parte della parrocchia di Cristo Re nel vicino villaggio di Pannipitiya. Il parroco di Cristo Re, p. Ignatius Varnakulasingham, non esclude che un gruppo politico sia coinvolto nell'attacco, riferendosi a fazioni buddiste estremiste. È la seconda volta in un anno che questa cappella subisce una violenza del genere: il 15 gennaio scorso sconosciuti avevano appiccato fuoco alla chiesa. Alcune settimane prima una folla di estremisti buddisti avevano assalito la cappella per poi staccare il crocifisso e issare al suo posto un vessillo buddista.

    Dopo questi attacchi le autorità locali avevano messo una pattuglia di polizia a custodia del luogo di culto, ma proprio qualche giorno fa la protezione era stata tolta. "Crediamo che si sia trattato dello stesso gruppo che ha attaccato la chiesa nei mesi scorsi" ha detto il padre Chaminda Wanigasena, il vice-parroco.

    Secondo p. Varnakulasingham i danni alla chiesa si aggirano sul milione di rupie (circa 9.500 dollari). Il vice-parroco ha riferito che il ministro degli Affari cristiani, Milroy Fernando, cattolico, ha promesso un risarcimento da parte del governo per ricostruire la chiesa: "Ma i colpevoli devono sapere" ha scandito p. Varnakulasingham "che essi possono anche distruggere la nostra chiesa  e ridurla in cenere, ma la nostra fede non può essere distrutta".

    La cappella di San Michele è stata aperta nei primi anni Sessanta: da subito è stata oggetto di polemiche e critiche da parte di monaci buddisti che non erano favorevoli all'arrivo di preti cattolici. Nella zona vivono 130 famiglie cristiane e la cappella serve per la loro cura pastorale. "Questa è sempre stata una missione perseguitata e sofferta" ha detto p. Wanigasena "ma le persecuzioni hanno rafforzato la comunità cattolica e i parrocchiani". Un cattolico locale, minacciato durante gli ultimi attacchi, ha detto che "noi non siamo per la violenza", ribadendo che "nessuno può fermarci dal ritrovarci qui". Nonostante la chiesa inagibile i cattolici della chiesa di San Michele si riuniranno nella vicina grotta della Madonna per celebrare il Natale. (LF)

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    22/03/2005 asia - giornata dei martiri
    Martiri d'Asia, le vite spezzate dei testimoni di Cristo


    22/03/2005 india
    Sister Maria, martire in India, venerata dai cattolici e amata dagli indù
    Suor Maria, uccisa 10 anni fa da un nemico dei cristiani, oggi unisce cattolici e indù. Iniziato il processo diocesano per la sua canonizzazione.

    08/11/2004 vietnam
    Vescovo di Huê: "La nuova legge sulle religioni non dà libertà"

    Mons. Nguyên Nhu Thê: "Siamo sempre nell'ordine del 'chiedere e permettere'. Pregate per la nostra Chiesa". Un missionario espulso dal Vietnam: "Il governo vuole controllare anche il sentimento religioso".



    19/10/2004 india
    Oltre 300 tribali riconvertiti con la forza all'induismo

    Mons. Bilung, vescovo in Orissa: "I cristiani sono ricattati e costretti ad abiurare la loro fede".



    15/10/2004 indonesia
    Ex presidente indonesiano si schiera a difesa di una chiesa cattolica
    Abdurrahman Wahid (Gus Dur), musulmano moderato: "Garantire libertà religiosa per i cattolici, altrimenti porterò il caso in tribunale". Negli ultimi 14 anni 500 attacchi contro chiese cristiane nel paese.



    In evidenza

    IRAQ
    Parroco di Amadiya: Avvento fra i profughi di Mosul, la solidarietà più forte delle difficoltà (Foto)



    P. Samir racconta un clima di gioia e di speranza, nonostante la mancanza di risorse e il calo negli aiuti. La lotta per sopravvivenza ha accresciuto il legame di unione fra cristiani e con musulmani e yazidi. Ancora oggi il centro ospita 150 rifugiati, il 70% dipende dalle risorse stanziate dalla Chiesa. Centinaia di giovani all’incontro di preghiera in preparazione al Natale.


    VATICANO-ASIA
    Xenofobia e populismo. Il caso dell’Asia

    Bernardo Cervellera

    Il simposio sul tema, voluto dal Consiglio mondiale delle Chiese (Wcc) e dal Dicastero vaticano per il servizio dello sviluppo umano integrale. Nella crescente ostilità verso gli altri, considerati come nemici e stranieri, tracciare le piste per l’impegno delle Chiese. I “migranti” tema politico importante in Germania e nella Brexit del Regno Unito. Testimonianze dall’America latina e dall’Africa. Esperienze asiatiche affidate al direttore di AsiaNews.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®