24 Maggio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 03/02/2014, 00.00

    IRAN

    Teheran: Mehdi Karroubi ancora ai domiciliari, ma a casa sua



    Le autorità hanno alleggerito la detenzione del leader dell'Onda verde, che ora potrà vivere all'interno della sua abitazione nel quartiere di Jamaran. Amici esprimono "cauto ottimismo" per il suo futuro e per quello di Mousavi.

    Teheran (AsiaNews/Agenzie) - Le autorità iraniane hanno alleggerito i termini della detenzione di Mehdi Karroubi, uno dei due leader del movimento "Onda verde" che nel 2009 cercò di contrastare la rielezione di Mahmoud Ahmadinejad. Secondo il figlio Hussein, l'ex presidente del Parlamento iraniano è stato trasferito all'interno della propria casa dopo anni di prigionia in una abitazione privata controllata dai servizi segreti nazionali. "Finalmente - ha scritto su Facebook - mio padre è nella sua casa di Jamaran". Il politico rimane comunque agli arresti domiciliari.

    Karroubi, religioso e figura di spicco della politica nazionale, ha guidato nel 2009 insieme a Mir Hossein Mousavi un movimento di protesta - noto come "Onda verde" - che nel 2009 ha paralizzato per alcuni mesi l'Iran. Convocate per contestare i dati delle elezioni presidenziali, che avevano assegnato un secondo mandato ad Ahmadinejad, le manifestazioni dell'Onda sono state le più imponenti dimostrazioni di piazza dai tempi della Rivoluzione islamica del 1979. Durante il braccio di ferro fra governo e opposizione sono morte 20 persone, e centinaia sono state arrestate.

    Sia Karroubi che Mousavi sono finiti agli arresti domiciliari nel 2011, anche se le autorità non hanno mai avanzato alcuna accusa formale contro nessuno dei due. Anche se non ci sono segnali di una possibile scarcerazione, un amico dei due dissidenti - Ali Shakurirad, radiologo - esprime "cauto ottimismo: spostare Karroubi a casa sua rappresenta un buon segno, preannuncia forse giorni migliori".

    La decisione delle autorità rientra in un piano più ampio di aperture nei confronti dell'Occidente portato avanti dal nuovo presidente iraniano, il moderato Hassan Rouhani. Dalla sua elezione a oggi, il leader di Teheran ha cercato un tavolo di dialogo persino con il "Grande Satana" americano, garantendo la possibilità di investire nel Paese in cambio di un alleggerimento delle sanzioni internazionali contro l'Iran.

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    28/12/2009 IRAN
    La rivolta di Teheran nel giorno dell’Ashura: almeno 15 uccisi
    Cinque appartengono alle forze di sicurezza; dieci ai manifestanti dell’opposizione. Fra essi un nipote di Moussavi. Rivolte in molte altre città del Paese. La gente è ormai disposta a tutto e sfida gli spari e i manganelli per andare contro la dittatura e il regime di Khamenei. Ma l’Onda verde è senza leader, che appaiono timorosi. Oggi si attendono nuove manifestazioni e scontri.

    18/03/2017 09:08:00 IRAN
    Il figlio di Mehdi Kharroubi denuncia: mio padre e mio fratello puniti senza base legale

    Dal 2011, Mehdi Kharroubi è agli arresti domiciliari per aver partecipato alle proteste pacifiche dell’Onda verde. Non è mai stato sottoposto a processo. Mohammed Hussein Kharrubi condannato per aver pubblicato una lettera del padre.



    02/01/2010 IRAN
    Moussavi “pronto a morire”, ma l’Onda verde chiede la fine di Khamenei
    I leader del movimento di opposizione faticano a stare al passo con le pressioni della base. Moussavi chiede solo riforme politiche, all’interno della Repubblica islamica. L’Onda verde vuole la fine della dittatura. Giallo sulla presenza di Moussavi e Karroubi a Teheran. Ahmadinejad sempre più duro.

    17/09/2010 IRAN
    Teheran, raid nell’ufficio di Mousavi: sequestrati i computer
    Il leader riformista sempre più nel mirino delle autorità, che gli hanno arrestato il collaboratore più vicino e lo tengono di fatto confinato in casa. Secondo il suo sito web, “ha inizio in Iran una nuova fase di repressione”.

    01/03/2011 IRAN
    Teheran reprime le proteste contro gli arresti di Mousavi e Kharroubi
    Le milizie Basij attaccano i dimostranti con bastoni, armi da fuoco e gas lacrimogeni. Decine di arresti. Manifestazioni a Teheran e nelle piazze di altre grandi città dell’Iran. Un video da Shiraz. L’Onda verde vuole che tutti i leader vengano liberati. Un'altra manifestazione è programmata per il 15 marzo. Parlamentari hanno domandato che Mousavi e Kharroubi siano processati e impiccati.



    In evidenza

    VATICANO
    Papa: Il 24 maggio, uniti ai fedeli in Cina nella festa della Madonna di Sheshan



    Al Regina Caeli papa Francesco ricorda la Giornata mondiale di preghiera per la Chiesa in Cina, instaurata da Benedetto XVI. I fedeli cinesi devono dare il “personale contributo per la comunione tra i credenti e per l’armonia dell’intera società”. Il Simposio di AsiaNews sulla Chiesa in Cina.  Un appello di pace per la Repubblica Centrafricana. “Volersi bene sull’esempio del Signore”. “A volte i contrasti, l’orgoglio, le invidie, le divisioni lasciano il segno anche sul volto bello della Chiesa”. Fra i nuovi cinque cardinali, anche un vescovo del Laos.


    VATICANO-CINA
    24 maggio 2017: ‘Cina, la Croce è rossa’, il Simposio di AsiaNews

    Bernardo Cervellera

    Il raduno in occasione della Giornata Mondiale di preghiera per la Chiesa in Cina. Un titolo con molti significati: la Croce è rossa per il sangue dei martiri; per il tentativo di soffocare la fede nei controlli statali; per il contributo di speranza che il cristianesimo dà a una popolazione stanca di materialismo e consumismo e alla ricerca di nuovi criteri morali. A tema anche la grande e inaspettata rinascita religiosa nel Paese. Fra gli invitati: il card. Pietro Parolin, mons. Savio Hon, il sociologo delle religioni Richard Madsen, testimonianze di sacerdoti e laici cinesi.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®