18 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 23/08/2014, 00.00

    CINA - STATI UNITI

    Un jet militare cinese "sfiora" un aereo americano, il Pentagono infuriato



    L'incidente è avvenuto nello spazio aereo internazionale sopra l'isola di Hainan. Secondo il governo americano, la manovra è stata "pericolosa, non professionale e molto rischiosa per tutti". Aumentano le tensioni militari nell'Asia-Pacifico.

    Pechino (AsiaNews/Agenzie) - Un jet da combattimento cinese "si è avvicinato in maniera pericolosa, non professionale e molto rischiosa per tutti" a un aereo da ricognizione americano nella zona aerea internazionale sopra le acque dell'isola di Hainan, a sud della Cina. Il Pentagono ha presentato una protesta formale presso il Comando militare di Pechino, definendo il pilota "un irresponsabile".

    La manovra pericolosa è avvenuta lo scorso 19 agosto, ma i vertici militari Usa l'hanno confermata solo oggi. Ad affrontarsi, un jet Su-27 armato dell'Esercito di liberazione popolare e un P-8 Poseidon statunitense in missione di routine. Si tratta del quarto incidente simile dallo scorso marzo 2014, e secondo diversi esperti rientra in una "campagna di tensione" provocata dalla Cina per affermare la sua supremazia nella regione Asia-Pacifico.

    Nei giorni scorsi, a peggiorare le cose, è arrivata la notizia di un nuovo test dell'esercito cinese per un sistema di attacco missilistico nucleare in grado di evitare gli scudi difensivi occidentali. Se operativo, questo potrebbe colpire a 12mila chilometri di distanza partendo dal suolo nazionale, e quindi colpire gli Stati Uniti. 

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    22/11/2004 ASIA - PACIFICO
    APEC: confronto aperto tra Cina e Stati Uniti
    I contrasti su mercato monetario, America latina, Nord Corea e Taiwan.


    10/10/2013 ASIA – STATI UNITI
    Mar Cinese meridionale: le dispute territoriali al centro dell’East Asia Summit
    L’incontro segue il vertice annuale Asean e si propone di trovare una soluzione comune che garantisca pace e stabilità. La Cina vuole “migliorare” i rapporti con le nazioni del Sud-est interessate, ma non vuole una “internalizzazione” della disputa. Grande assente il presidente Usa Barack Obama, alle prese con i problemi di politica interna.

    06/10/2015 ASIA – STATI UNITI
    Firmato il Trattato di libero scambio nel Pacifico, copre il 40% dell’economia mondiale
    Dopo cinque anni di negoziati, gli Stati Uniti trovano la quadra con altre 11 nazioni dell’area e danno il via all’accordo, che prevede l’abolizione delle barriere – anche tariffarie – e l’adeguamento degli standard commerciali. Obama: “Non possiamo permettere che le regole dell’economia mondiale siano fissate dalla Cina”. Pechino accoglie “con cautela” la notizia ma non entra nel circolo.

    10/10/2015 VIETNAM - ASIA - STATI UNITI
    Trattato di libero scambio nel Pacifico: luci e ombre per l’economia vietnamita
    Dagli effetti sulla crescita all’associazione sindacale, passando per settori chiave dell’economia locale sono molti i punti critici. Il Ttp dovrebbe favorire la nascita di sigle sindacali autonome, ma nel Paese restano scarse le conoscenze in tema di diritti dei lavoratori. Si profilano pesanti perdite nell’allevamento del bestiame.

    07/12/2017 09:04:00 INDIA – CINA
    Cina, drone indiano ‘invade lo spazio aereo’ e precipita al suolo

    L’incidente avvolto nel mistero. L’India non rilascia dichiarazioni. La vicenda rischia di riaccendere lo scontro militare tra i due giganti asiatici.





    In evidenza

    COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang



    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).


    VATICANO
    Papa: il rispetto dei diritti di persone e nazioni essenziale per la pace



    Nel discorso ai diplomatici Francesco ha chiesto la soluzione di conflitti – a partire dalla Siria – e tensioni – dalla Corea a Ucraina, Yemen , Sud Sudan e Venezuela – e auspicato accoglienza per i migranti e per gli “scartati”, come i bambini non nati o gli anziani e rispetto per i diritti alla libertà religiosa e di opinione, al lavoro.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®