19 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 02/10/2009, 00.00

    BANGLADESH

    Universitario cattolico aggredito da estremisti musulmani in un parco pubblico di Dhaka

    William Gomes

    Anup Rodrigues, 25enne di Dhaka, picchiato da quattro membri del movimento islamico Hizbut Tawhid. Lo hanno accusato di aver oltraggiato Maometto. Ora teme per la sua vita e quella dei due fratelli, anche loro studenti universitari.
    Dhaka (Asia News) – Aderenti al movimento islamico Hizbut Tawhid hanno aggredito uno studente cristiano a Dhaka, accusandolo di aver criticato Maometto. Domenica  27 settembre, Anup Rodrigues, 25enne universitario cattolico, era appena uscito dalla messa pomeridiana nella chiesa del Santo Rosario. In attesa di alcuni amici si era seduto su una panchina del parco Farmgate poco distante.
     
    Anup racconta che quattro sconosciuti, vestiti con abiti musulmani tradizionali, lo hanno aggredito prendendolo alle spalle. Uno degli assalitori ha iniziato ad accusarlo di aver oltraggiato il Profeta, definendo i cristiani “la maledizione della nazione” che “vogliono convertire i musulmani”. “Senza nemmeno darmi il tempo di parlare - afferma lo studente - hanno cominciato a picchiare con bastoni di ferro e di bambù. Mentre mi pestavano ho pregato la Madonna che mi salvasse. Quando ho avuto un attimo per scappare sono corso via”.
     
    Il giovane studente spiega ad AsiaNews: “Dopo l’aggressione, ho cercato di capire cosa era successo e perché mi avessero assalitoo. Mi è venuto in mente che la settimana prima ero al parco con gli amici e avevamo discusso sui profeti nelle diverse religioni. Seduto sula panchina di fronte a noi c’era uno dei giovane che poi mi ha aggredito. Ci aveva detto era del Hizbut Tawhid e che il loro jihad era di punire quelli come noi”.
     
    Anup teme ora per la sua vita, quella dei suoi amici ed anche dei due fratelli che come lui studiano all’università. Il mese scorso Swopon Mondol, un cristiano battista, è stato ucciso nella zona.
     
    Il ragazzo e la madre Monica non hanno sporto denuncia alla polizia perché non si fidano degli agenti. La famiglia Rodrigues, infatti, da tre anni aspetta notizie dello zio Paul e del padre di Anup, Peter, scomparsi dal loro posto di lavoro il 17 agosto del 2006. La madre si è rivolta alla polizia dopo aver ricevuto una richiesta di riscatto, ma le indagini non hanno portato a nulla. Ora, dopo l’aggressione di Anup, la signora Monica teme di perdere anche i figli e non sa a chi rivolgersi per chiedere aiuto.
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    25/03/2017 10:08:00 BANGLADESH
    Dhaka, kamikaze cerca di colpire l’aeroporto internazionale. Rivendica lo Stato islamico

    L’attentatore è esploso mentre cercava di entrare nello scalo con una bomba. Egli è “morto sul colpo” in seguito allo scoppio. Al momento l’identità resta sconosciuta; raccolte le impronte digitali per risalire al nome. Il gruppo jihadista ha rivendicato il gesto; per il governo sarebbe opera di un gruppo estremista locale di recente formazione.

     



    05/01/2015 BANGLADESH
    Il Bangladesh saluta mons. Costa, leader spirituale per cattolici e musulmani
    L'arcivescovo emerito di Dhaka si è spento a 78 anni per un attacco di cuore. In vita ha cercato sempre di favorire la convivenza pacifica di tutte le comunità religiose del Paese. Il suo contributo alla difesa dei diritti umani gli è valso due riconoscimenti nazionali.

    25/05/2013 BANGLADESH
    Bangladesh, indù e musulmani contribuiscono alla costruzione di una chiesa cattolica
    A Mathbari, piccola cittadina nelle vicinanze di Dhaka, indù e musulmani hanno aderito a una raccolta di fondi lanciata dalla comunità cattolica per finanziare la costruzione di una chiesa. Il parroco: “sono molto felice, è la prova di un ottimo rapporto di convivenza”.

    30/09/2009 BANGLADESH
    Cristiano convertito dall’islam minacciato di morte insieme alla famiglia
    Dopo la preghiera del venerdì un gruppo di fanatici ha assalito la casa di William Gomes, giovane musulmano convertito al cristianesimo e attivista per i diritti umani. La polizia non prende iniziativa per garantirgli protezione.

    29/11/2017 08:21:00 BANGLADESH – VATICANO
    Leader islamico: a papa Francesco una fatwa contro l’estremismo firmata da 100mila imam

    Allamma Majharul Islam è il grande custode della moschea Amber Shah Shahi Jami. Un gruppo interreligioso per promuovere l’armonia tra le fedi. Il dolore per l’attentato alla mosche nel Sinai. Per frenare il terrorismo, “puntare sull’educazione nella madrasse e controllare i sermoni nelle moschee”. Dall'inviato





    In evidenza

    CINA-VATICANO
    Le lacrime dei vescovi cinesi. Un ritratto di mons. Zhuang, vescovo di Shantou

    Padre Pietro

    Un sacerdote della Chiesa ufficiale, ricorda il vescovo 88enne che il Vaticano vuole sostituire con un vescovo illecito, gradito al regime. Mons. Zhuang Jianjian è diventato vescovo sotterraneo per volere del Vaticano nel 2006. Il card. Zen e mons. Zhuang, immagine della Chiesa fedele, “che fa provare un’immensa tristezza e un senso di impotenza”. Le speranze del card. Parolin di consolare “le sofferenze passate e presenti dei cattolici cinesi”.


    CINA-VATICANO-HONG KONG
    Il card. Zen sui vescovi di Shantou e Mindong

    Card. Joseph Zen

    Il vescovo emerito di Hong Kong conferma le informazioni pubblicate nei giorni scorsi da AsiaNews e rivela particolari del suo colloquio con papa Francesco su questi argomenti: “Non creare un altro caso Mindszenty”, il primate d’Ungheria che il Vaticano obbligò a lasciare il Paese, nominando un successore a Budapest, a piacimento del governo comunista del tempo.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®