06/10/2004, 00.00
INDONESIA
Invia ad un amico

Appello dei cattolici al governo: Tutelate le minoranze religiose

Dopo l'attacco alla chiesa di Sang Timur, il Forum dei cattolici alla Commissione nazionale per i diritti umani chiede pieno rispetto della libertà religiosa.

Jakarta (AsiaNews) – I cattolici dell'Indonesia non si sento al sicuro. Oggi il Forum della comunità cattolica di Jakarta ha inviato una lettera ufficiale alla Commissione nazionale per i diritti umani chiedendo il suo impegno e quello del governo nella "tutela delle minoranze religiose in Indonesia". L'appello, indirizzato al presidente della Commissione, Abdul Hakim Garuda Nusantara SH, è la reazione all'attacco di domenica alla parrocchia di Santa Bernadetta, allestita nell'aula magna della scuola di Sang Timur, a Cileduk. Su minacce di un gruppo di fondamentalisti islamici armati le suore di Gesù Bambino, che guidano la scuola, hanno dovuto chiudere tutto il complesso. I fondamentalisti accusano i parrocchiani di proselitismo: da 10 anni i cattolici del luogo usano l'aula magna della scuola come chiesa temporanea. Dal 1992 l'amministrazione locale ancora non ha concesso il permesso per far erigere una chiesa permanente sul territorio.

Riportiamo di seguito uno stralcio della dichiarazione che si riferisce alle violenze di domenica:

"Condanniamo fermamente ogni forma di violenza, discriminazione e ingiustizia che violino i diritti umani. Incidenti come quelli di domenica non devono accadere. Ogni cittadino deve poter esprimere e praticare la propria fede. Siamo profondamente dispiaciuti che gli  8.957 cattolici, che si riunivano a Cileduk, non possano andare a messa, mentre circa 2.087 studenti per almeno una settimana non potranno frequentare le lezioni; tra di essi 147 sono disabili".

La lettera affronta poi il problema più generale della libertà religiosa nel paese: "Il governo deve garantire ai cattolici dell'arcipelago indonesiano gli stessi diritti e garanzie dei cittadini di altri credo. La discriminazione religiosa non dovrebbe esistere nel nostro paese. Chiediamo al governo di aiutare l'amministrazione della  parrocchia di Santa Bernadetta a trovare un posto adatto per erigere una chiesa permanente. In questo modo faciliterà il dialogo e la pace nel territorio. Chiediamo inoltre alle forze dell'ordine di impegnarsi nel garantire la sicurezza così che le attività liturgiche possano svolgersi in pace".  La  lettera, firmata dal presidente del Forum, Djoko Wiyono, è stata inviata anche ai vari organi governativi e all'arcidiocesi di Jakarta. (MH)

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
India, il Governo prepara un rapporto sulle condizioni dei musulmani
05/08/2005
Chiesa pakistana: non chiamateci ‘minoranza’
13/08/2019 11:28
Islamabad, minoranze religiose sempre meno rappresentate
23/11/2017 11:40
Pakistan, 7 anni di prigione a cristiano accusato di blasfemia
28/02/2005
Scuola di Sang Timur: rimangono le tensioni
26/10/2004


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”