28/05/2013, 00.00
IRAQ
Invia ad un amico

Baghdad, una nuova serie di attacchi fa decine di morti e centinaia di feriti

Gli attentati con autobomba hanno colpito popolose zone commerciali, con negozi e mercati. Sospetti su gruppi sunniti legati ad al Qaeda. Nouri al Maliki promette una sicurezza più efficace. I timori di una nuova guerra civile.

Baghdad (AsiaNews/Agenzie) - Almeno 58 morti e 187 feriti è il bilancio provvisorio di una serie di attentati che ieri hanno preso di mira i quartieri sciiti della capitale. Secondo l'Onu, nel mese di maggio il bilancio dei morti è finora di 450; nel mese scorso di 700, il bilancio più alto degli ultimi cinque anni. La popolazione teme una recrudescenza delle violenze come ai tempi della guerra civile.

Ieri vi sono stati 19 attacchi, di cui almeno 10 eseguiti con autobomba in zone molto frequentate con mercati e negozi. Fra le vittime vi sono molti passanti e perfino bambini. Una bomba è esplosa nella via Sadoun, una zona commerciale nel centro della capitale; altre vicino alla zona sciita di Sadr City; altre ancora nei quartieri nuovi di Baghdad, a Sabi al-Boor, Shaab, Hurriya, Bayaa, Sadria, Jisr Diyala, Baladiyat e Madain.

Nessuno rivendica questi morti e attentati, anche se il sospetto cade sui gruppi sunniti legati ad al Qaeda, che vogliono colpire il governo dello sciita Nouri al Maliki, accusato dalla comunità sunnita di voler emarginare la loro componente, un tempo legata a Saddam Hussein.

Maliki ha promesso di rendere più efficace le strategie della sicurezza, affermando che i militanti "non potranno riportarci al conflitto settario" del passato.

Molte autorità religiose cercano di mostrare unità e solidarietà per smorzare i toni e l'accendersi di un conflitto confessionale, polarizzato fra sunniti e sciiti. La scorsa settimana sono morte 70 persone in una serie di attacchi nel Paese. Fra gli obbiettivi anche alcune moschee sunnite e sciite.

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Baghdad, attacchi mortali in due quartieri sciiti
05/01/2012
Iraq, serie di attacchi contro funzionari e politici; 21 morti e centinaia di feriti
19/04/2012
Kirkuk, l’anno prossimo Natale sarà anche festa civile
27/12/2011
Mons. Sako: la Sharia non sarà legge fondamentale
14/02/2005
Tra un mese il primo censimento del dopo Saddam, ma è già tensione
27/09/2010


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”