16/08/2013, 00.00
TAIWAN
Invia ad un amico

Cattolici taiwanesi lanciano il primo programma tv per bambini sul mimo

di Xin Yage
Verrà trasmesso dalla televisione pubblica di Taiwan e sarà prodotto da Kuangchi Program Service. Ieri, festa dell’Assunta, la benedizione di p. Jerry, sacerdote e vicepresidente KPS. Egli sottolinea l’importanza dell’educazione dei più piccoli, che “darà grandi frutti” in futuro. Le storie mimate parlano di “amore e accoglienza”.

Taipei (AsiaNews) - Ieri, festa dell'Assunta, con la benedizione di padre Jerry (丁松筠神父) è iniziata la registrazione del primo programma per bambini basato interamente sul mimo, trasmesso dalla televisione pubblica di Taiwan (公共電視台). A produrlo è il Kuangchi Program Service (光啓社, KPS), la più antica compagnia di produzione televisiva di Taiwan che quest'anno compie 56 anni di vita. Il sacerdote, che è anche vicepresidente KPS e veterano nei programmi per bambini, sottolinea che "se ti prendi realmente cura dell'educazione dei piccoli, come Gesù nel vangelo, questo darà grandi frutti e i bambini, diventati adulti, a loro volta si prenderanno cura dei loro fratelli".

Il programma è basato sulla storia di "Mr Amour and his cats" (阿默和他的貓兒們) la cui narrazione racconta di come la vita di ogni giorno diventa speciale se aperta all'amore e all'accoglienza. La tecnica usata è composta da attori che mimano e pupazzi guidati da artisti nascosti.

L'attore protagonista principale, stella del mimo di strada, e di altre comparsate sugli schermi di Hong Kong, Cina e Taiwan, si chiama Renqian (王仁千), un giovane cattolico convinto dell'importanza della comunicazione e della educazione come mezzo per sviluppare le caratteristiche positive di ogni persona. "La comunicazione non avviene solo a parole - spiega Renqian ad AsiaNews - io, per esempio, riesco a fare tutte le voci animali eccetto quella umana. Con il nostro team creativo abbiamo sviluppato questo programma per bambini e siamo contenti di poterlo portare sullo schermo grazie alla produzione di KPS. Io sono cresciuto coi valori del Vangelo e ho sempre cercato una maniera creativa per poterli condividere".

La presidente Jessica Zhuang (莊社長) dice: "è la prima volta che non usiamo il nostro studio televisivo per una nostra produzione, e siamo contenti di farlo grazie alla nuova alta definizione della televisione pubblica, con questo programma innovativo per bambini della fascia dai sette ai dieci anni di età".

Un gesuita americano, padre Bourret (卜立輝神父), aveva dato vita a KPS prima come stazione radiofonica con racconti per bambini e programmi educativi per i genitori quando l'alfabetizzazione era bassissima. Era il 1958 e a Taipei nasceva la prima compagnia di produzione televisiva taiwanese, i cui programmi venivano registrati nel nuovo studio televisivo di KPS e messi in onda dalla neonata televisione nazionale, costruita nello stesso quartiere.

Centinaia di attori, sceneggiatori, presentatori e registi si sono formati a KPS da allora, dando poi vita a tutte le nuove stazioni televisive presenti oggi a Taiwan. Il governo taiwanese e la televisione pubblica mantengono ancora uno strettissimo rapporto con Kuangchi Program, affidandogli la produzione di programmi educativi di qualità. Kuangchi ha anche una sezione dedicata all'editoria, che ha pubblicato anche il recente catechismo per giovani in cinese (Youcat).

Ma negli ultimi decenni KPS non si ferma solo a Taiwan. Grazie al fatto che la lingua dello staff e dell'intera produzione è il cinese mandarino, KPS lavora anche in Cina continentale dove collabora con la televisione nazionale cinese (中央電視台, CCTV) per la produzione e la messa in onda di film documentari accessibili a centinaia di milioni di telespettatori. Il prossimo mese è prevista la registrazione a Milano e a Pechino, del film sul famosissimo pittore imperiale Giuseppe Castiglione (郎世寧), milanese di nascita. La serie in quattro puntate andrà in onda il prossimo anno su CCTV.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Tivu, cinema e musica di Taiwan, le eccellenze degli artisti cattolici
19/05/2014
Sospeso il programma radiofonico saudita che suggeriva di uccidere gli "editori immorali"
18/09/2008
Leader islamico: lecito uccidere gli editori di tv “immorali”
13/09/2008
Col nuovo anno a Taiwan apre la prima tv cattolica
12/01/2016
Papa Francesco, Matteo Ricci e i missionari alla tivu di Taiwan e della Cina popolare
12/05/2017 10:55


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”