11/01/2022, 08.39
ASIA TODAY
Invia ad un amico

La Corea del Nord testa il secondo missile in una settimana

Le altre notizie del giorno: il Giappone estende il divieto di ingresso ai non residenti, mentre la Thailandia apre le proprie spiagge ai turisti; la Cina appoggia l'azione russa in Kazakistan, in India arrestato un uomo che aveva messo online le foto di donne musulmane. Chiusa un'altra organizzazione per i diritti umani in Egitto, l'Indonesia rivaluta il proprio no all'esportazione di carbone.

COREA DEL NORD

La Corea del Nord ha lanciato un sospetto missile balistico, meno di una settimana dopo aver lanciato quello che ha sostenuto essere un missile ipersonico. Di recente sei Paesi (Francia, Irlanda, Giappone, Regno Unito, Albania e Stati Uniti) avevano chiesto a Pyongyang di cessare le “azioni destabilizzanti”.

GIAPPONE

Il Giappone ha esteso il divieto di ingresso ai non residenti fino alla fine di febbraio, ha dichiarato oggi il premier Fumio Kishida. A causa della variante omicron i casi di Covid-19 nell’arcipelago hanno ricominciato a salire: ieri ne sono stati riportati più di 6mila, mentre tra fine novembre e inizio dicembre se ne sono registrati qualche centinaio al giorno.

CINA-KAZAKISTAN

Ieri il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha dichiarato all’omologo russo Sergei Lavrov di sostenere le forze armate russe dispiegate in Kazakistan per sedare le rivolte contro il governo degli ultimi giorni. Pechino sostiene la versione del presidente kazako secondo cui la fonte dei disordini è l’attività terroristica. Circa 10mila persone sono state finora arrestate.

RUSSIA-KAZAKISTAN

Si è tenuta on-line la riunione dei capi di Stato della Csto, per valutare la situazione in Kazakistan. Tokaev ha spiegato che si è trattato di un attacco di terroristi stranieri ben addestrati, che Putin ha paragonato alle “tecnologie del Maidan” ucraino. Il tagico Rakhmon ha lanciato un allarme per gli oltre seimila terroristi islamici che circondano i paesi della Csto, in collegamento con i talebani afghani. Il kirghiso Zaparov non ha partecipato, non volendo interrompere le ferie appena iniziate.

INDIA

È stato arrestato un uomo che l’anno scorso aveva messo online le foto di 80 donne musulmane “in vendita” sulla piattaforma Sulli Deals. Qualche giorno fa la polizia indiana hanno arrestato quattro uomini coinvolti nello sviluppo di un’app simile chiamata Bulli Bai. In entrambi i casi lo scopo non era realmente la vendita ma l’umiliazione delle donne musulmane.

INDONESIA

Domani l’Indonesia rivaluterà il divieto all’esportazione di carbone imposto all’inizio dell’anno, dopo le proteste di Filippine e Giappone che fanno affidamento sul combustibile fossile per produrre la propria energia. Ieri 14 navi cariche di carbone hanno ricevuto dalle autorità locali l’autorizzazione a partire.                                                                                                                                 

THAILANDIA

Il governo thai ha deciso di aprire altre tre spiagge ai turisti nonostante la pandemia per cercare di risollevare l’economia. L’iniziativa permette ai viaggiatori di bypassare la quarantena obbligatoria se passano almeno una settimana nella stessa località balneare.

EGITTO

Ieri in Egitto a causa della repressione del governo ha chiuso l’ennesima organizzazione indipendente per i diritti umani. L’Arab Network for Human Rights Information era stato fondato nel 2004 da un gruppo di avvocati e attivisti e si occupava di monitorare le violenze contro cittadini, giornalisti e prigionieri politici.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Kashmir, ergastolo per il leader separatista Yasin Malik
26/05/2022 08:50
Nablus, un 16enne palestinese ucciso dai soldati israeliani
25/05/2022 08:51
Pechino blocca la partecipazione di Taiwan all’assemblea annuale Oms
24/05/2022 08:50
Nel mondo 100 milioni di sfollati per violenze e diritti negati
23/05/2022 08:47
Pyongyang: salgono a 21 i decessi per 'febbre'
14/05/2022 08:57


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”