16/11/2022, 08.52
ASIA TODAY
Invia ad un amico

Laos, predicatore evangelico ritrovato cadavere e con segni di violenze

Le notizie di oggi: esplosioni e auto incendiate nella notte a Istanbul; nuove rivolte contro la politica zero-Covid a Canton; in India rallenta il tasso di crescita, all’1,2% rispetto all’1,7% del decennio precedente; a 30 mesi dal focolaio sulla Diamond Princess nella prima fase della pandemia, Tokyo riapre alle crociere internazionali; in Kazakhstan tornano auto “euro 0” senza sistemi di sicurezza.

LAOS
Un predicatore evangelico, arrestato di recente per proselitismo, è morto in circostanze misteriose e con segni di violenze. Sy Seng Manee, 48 anni, è stato prelevato da due uomini e la moto abbandonata ai margini della foresta nel villaggio di Donkeo (Khammouane). Il Laos, nazione a maggioranza buddista, permette libertà di culto, ma i cristiani sono spesso vittime di persecuzioni. 

TURCHIA
Misteriose esplosioni nella notte a Istanbul, città ancora segnata dall’attentato del 13 novembre. Sett auto si sono incendiate nel distretto di Fatih, causando colonne di fumo. Al momento non sono chiare le cause del rogo che, da una prima vettura, si è esteso ad altre nelle adiacenze e causando panico fra gli abitanti. Testimoni parlano di molteplici esplosioni all’origine del fuoco. 

CINA
Nuove rivolte in Cina contro la politica zero-Covid imposta da Pechino. Nella metropoli industriale di Canton, nel sud del Paese, una folla si è ribellata al lockdowon e ha ingaggiato pesanti scontro con la polizia. In rete sono circolati alcuni video di mezzi delle forze dell’ordine ribaltati e barriere di isolamento divelte. Intanto prosegue l’escalation di contagi ai massimi da aprile. 

INDIA
La popolazione mondiale ha raggiunto gli otto miliardi, trainata da Cina e India ma da Delhi giunge conferma di un deciso rallentamento nella crescita. In alcune aree le amministrazioni locali stanno ripensando la politica di controllo delle nascite. La crescita media dal 2011 si è assestata all’1,2%, in calo rispetto all’1,7% del decennio precedente. E si prevede una discesa nel futuro prossimo. 

GIAPPONE
Dopo due anni e mezzo Tokyo rimuove il bando alle navi da crociera internazionali, in vigore dallo scoppio di un enorme focolaio sulla Diamond Princess (3711 passeggeri, oltre 700 contagi e 13 vittime) nelle prime fasi della pandemia. Il governo ha stabilito linee guida per armatori e autorità portuali e confermato che il Paese è pronto a riaprire, ma non sono ancora note le tempistiche. 

RUSSIA
Il teatro drammatico “Mažita Gafuri” di Ufa, nella repubblica russa del Baškortostan, ha cancellato dal cartellone lo spettacolo tratto dal romanzo “Zulejka apre gli occhi” della nota scrittrice tatara Guzela Jakhina, che si era pronunciata contro l’invasione dell’Ucraina che “ha distrutto il mio mondo”. Il personale del teatro si è dichiarato contrario alle sue opinioni

KAZAKHSTAN
Il Kazakistan ha ridotto, come già avvenuto in Russia, gli standard ecologici della produzione di automobili, tornando al livello “euro 0” degli anni ’90, permettendo anche di togliere dalle auto gli airbag di sicurezza, i sistemi auto-bloccanti e i segnali di allarme automatico. Il decreto firmato dal premier Alikhan Smailov sarà in vigore fino al 1° febbraio 2023.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Usa-Cina: scoperto un secondo pallone spia in America Latina
04/02/2023 09:14
India, forti tagli alle misure per i poveri nelle aree rurali
02/02/2023 08:48
Afghanistan, 170 fabbriche chiuse per carenza di elettricità
31/01/2023 08:46
Teheran: uomo armato attacca l’ambasciata azera, un morto e due feriti
27/01/2023 08:55
Onu, boom nella coltivazione di oppio in Myanmar: +33% nel 2022
26/01/2023 08:15


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”