05/09/2010, 00.00
VATICANO
Invia ad un amico

Papa: i cattolici offrano una partecipazione costruttiva, ricca di contenuti, ferma sui principi

Benedetto XVI ha ribadito i fondamenti della dottrina sociale della Chiesa nel corso della messa celebrata a Carpineto Romano, paese natale di Leone XIII, il papa della Rerum Novarum. All’Angelus, papa Ratzinger ripete ai giovani il senso del messaggio per la Giornata della gioventù, “Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede”.
Castel Gandolfo (AsiaNews) – I cristiani, agendo all’interno della realtà storica i cristiani, “costituiscono una forza benefica e pacifica di cambiamento profondo, favorendo lo sviluppo delle potenzialità interne alla realtà stessa. E’ questa la forma di presenza e di azione nel mondo proposta dalla dottrina sociale della Chiesa, che punta sempre alla maturazione delle coscienze quale condizione di valide e durature trasformazioni”. Recatosi a Carpineto Romano, paese natale di Leone XIII, il papa della “Rerum Novarum”, Benedetto XVI ha così tratteggiato, stamattina, il senso della dottrina sociale della Chiesa.
 
E’ grazie ad essa che “Leone XIII in un’epoca di aspro anticlericalismo e di accese manifestazioni contro il Papa seppe guidare e sostenere i cattolici sulla via di una partecipazione costruttiva, ricca di contenuti, ferma sui principi e capace di apertura”. Ma la proposizione della dottrina sociale, ha sottolineato l’attuale papa, trovava il suo fondamento nel fatto che Leone XIII “fu uomo di grande fede e di profonda devozione. Questo rimane sempre la base di tutto, per ogni cristiano, compreso il Papa”.
 
E’ un “fondamento” che, peraltro, Benedetto XVI ha raccomandato ai giovani nel messaggio per la prossima Giornata della gioventù, reso pubblico ieri,  e richiamato oggo prima della recita dell’Angelus, al rientro a Castel Gandolfo. “Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede”: è questa l’espressione dell’apostolo Paolo nella Lettera ai Colossesi che Benedetto XVI ha scelto per i giovani e che ha ripetuto oggi. “E’ – ha aggiunto – una proposta controcerrente. Chi, infatti oggi propone ai giovani di essere ‘radicati’ e ‘saldi’? Piuttosto si esalta l’incertezza, la mobilità, tutti aspetti che riflettono una cultura indecisa riguardo ai valori di fondo, ai principi in base ai quali orientare e regolare la propria vita.”
 
I cuore del Messaggio per la Giornata “sta in Cristo” e “nella fede”. Sono gli stessi fondamenti, aveva sottolineato nella messa celebrata a Carpineto Romano, che mossero Leone XIII, il quale “poté così introdurre nel XX secolo una Chiesa ringiovanita, con l’atteggiamento giusto per affrontare le nuove sfide”.
 
 
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Sierra Leone, sacerdote filippino: Resto qui e sfido l'ebola per i miei fedeli
31/10/2014
Papa: cresca nei cristiani la coscienza di essere tutti missionari
05/05/2007
Papa: il primato romano è “necessario” nella Chiesa, oggi come in passato
05/03/2008
Papa: Condividete con gli altri la gioia che abbiamo ricevuto
21/08/2011
Papa ai seminaristi della Gmg: Apostoli con Cristo, compagni di viaggio e servitori degli uomini
20/08/2011


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”