06/02/2008, 00.00
NEPAL
Invia ad un amico

Partiti alleati per restaurare la monarchia in Nepal

di Kalpit Parjuli
Trenta partiti monarchici si sono riuniti oggi durante un incontro organizzato a Khatmandu per delineare una strategia comune che assicuri il ritorno alla monarchia. Sforzi inutili secondo la maggioranza.
Khatmandu (AsiaNews) – In vista delle prossime votazioni, i partiti monarchici si sono incontrati con l’obiettivo di allargare la loro coalizione e proporsi come alternativa all’attuale maggioranza repubblicana, un’alleanza di sette partiti.
 
Dopo quasi nove anni dall’ultimo suffragio, le elezioni programmate per il 10 aprile rappresentano un momento cruciale nella storia del Paese, nonché un passo importante verso un processo di pacificazione nella regione himalayana. I monarchici promuovono il ritorno del re costretto a rinunciare alla corona nel 2006. Da allora è stato formato un governo ad interim sotto la guida del primo ministro Girija Prasad Koirala eletto dai leader dei sette più grandi partiti alleati.
 
L’attuale ministro degli affari interni Krishna Prasad Sitaula, commentando la strategia dei partiti monarchici, ha dichiarato: “La nazione ha già intrapreso la strada verso la creazione di una repubblica e la popolazione odia la monarchia. Nessuno può prendere le difese del re. I pochi che lo fanno stanno compiendo sforzi inutili”.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
In Nepal conclusa la seconda tornata per l’elezione del Presidente
21/07/2008
Code ai seggi, voto storico per l’Assemblea costituente
10/04/2008
Prachanda: “Fedele alla nazione e a tutti i nepalesi”
19/08/2008
Nazionalisti nepalesi chiedono le dimissioni del neo vice-presidente
25/07/2008
Nepal, ancora attesa per la proclamazione della Repubblica
28/05/2008