25/10/2018, 08.34
ASIA-USA
Invia ad un amico

Scendono le borse asiatiche, trascinate da Wall Street

di Paul Wang

I risultati del Dow Jones i peggiori dal maggio 2010; quelli del Nasdaq, i peggiori dal 2011. L’indice più negativo l’ha registrato il Nikkei di Tokyo, che ha perso il 3%. Shanghai è a meno 1,4; Hong Kong a meno 1,6. Fra le cause maggiori: il rallentamento dell’economia in Cina e la guerra dei dazi.

Hong Kong (AsiaNews) – Le borse asiatiche, in particolare Tokyo e Shanghai, sono trascinate in territorio negativo dalla cattiva performance del commercio Usa. Ma esperti mostrano che in Cina i problemi sono più gravi.

Ieri negli Usa, Il Dow Jones Industrial è sceso del 2,4%; lo S&P 500 è sceso del 3,1%. Anche il Nasdaq è sceso del 4,4%, nel suo giorno peggiore dal 2011. Per il Dow Jones è la peggiore performance dal maggio 2010.

L’indice più negativo l’ha registrato il Nikkei di Tokyo, che ha perso il 3%. Nella sessione mattutina l’indice di Shanghai è sceso del 2,8%; in seguito ha ricuperato e rimane con un meno 1,4%. Fino ad oggi Shanghai ha perso il 22% nell’anno. La borsa di Hong Kong ha perso l’1,6%, scendendo al livello più basso dal maggio 2017.

In generale, gli investitori attribuiscono questi risultati negative al rallentamento economico della Cina e ai costi crescenti del lavoro, a causa della carenza di manodopera.

Wang Zheng, alto rappresentante della Jingxi Investment Management di Shanghai, fa notare al Scmp che solo in apparenza il mercato cinese è influenzato dalla borsa Americana. In realtà “il mercato cinese sta affrontando anche un sacco di altri problemi, come il rallentamento della [sua] crescita e la guerra dei dazi”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Studio: Il commercio con la Cina ha fatto perdere 3,4 milioni di posti di lavoro negli Usa
24/10/2018 12:30
Taipei scommette su Delhi per difendersi da Pechino
29/07/2020
A rischio il boom economico cinese: mancano manodopera e dirigenza
07/11/2006
Guerra dei dazi, Trump annuncia nuove tariffe per il valore di 200 miliardi
18/09/2018 12:14
Washington, nulla di fatto dalle trattative: nuovi dazi per 16 miliardi di dollari
24/08/2018 11:37


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”