28/06/2005, 00.00
INDONESIA
Invia ad un amico

Sulawesi, una legge speciale per gestire il conflitto senza fine

La proposta della Camera dei Rappresentanti al governo centrale: "Le leggi regolari non sono efficaci, riattivare anche il Forum per il dialogo interreligioso".

Poso (AsiaNews) – Oggi la Camera dei Rappresentanti indonesiana (DPR) ha chiesto a Jakarta di emettere un decreto governativo (Keppres) per gestire l'interminabile conflitto a Poso, nell'arcipelago delle Sulawesi. Secondo il Comitato speciale della DPR per Poso (Pansus Poso), è necessaria una legge straordinaria, perché finora quelle regolari imposte al governo regionale non sono riuscite a sradicare le frequenti violenze, di cui continuano a essere oggetto Poso e le zone limitrofe. 

Oggi pomeriggio in una conferenza stampa nella sede della DPR, Muhaimin Iskandar, vicepresidente del Pansus Poso, ha aggiunto che il Comitato speciale ha stilato una serie di raccomandazioni per il presidente Susilo Bambang Yudhoyono su come risolvere i problemi a Poso.

Secondo Sembiring Meliala, membro del Pansus Poso, le continue violenze nella zona sono il chiaro segno dell'inefficacia delle leggi regolari. Egli ha poi criticato il governo per non aver garantito sicurezza e protezione legale ai testimoni oculari presentatisi in tribunale per raccontare degli incidenti e violenze avvenuti.

Il Pansus Poso chiede, inoltre, al governo centrale e alle autorità di Poso di utilizzare il Forum per il dialogo interreligioso - fermo da più di 6 anni - come partner per gestire la crisi. Secondo Meliala, il ministro per gli Affari religiosi deve riattivare il Forum e renderlo uno strumento di utilità comune. "Chiediamo in modo forte al presidente Yudhoyono di emanare una speciale regolamentazione per Poso" ha aggiunto.

Tra le richieste del Pansus Poso anche quella di impegnare la polizia nel disarmare la popolazione.

Su 220 milioni di abitanti in Indonesia oltre l'85% è musulmano, ma in molte zone come le province delle Sulawesi e Molucche, la popolazione è divisa in modo uguale tra cristiani e musulmani. Un conflitto tra le due comunità nelle Sulawesi è emerso con forza nel '99. Un accordo di pace firmato nel 2001, ha cercato di sanare la situazione, anche se si registrano ancora scontri e tensioni. (MH)

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Poso, violenze anticristiane: estremisti incendiano una chiesa protestante
23/10/2012
Scontro a fuoco tra polizia ed esercito nelle Sulawesi centrali
10/01/2006
Bomba contro minibus a Poso: fermati due giovani
19/11/2004
Sulawesi e Molucche: armi illegali in cimiteri e chiese
27/10/2004
Attentati ed aggressioni a Poso, il governo invia centinaia di poliziotti
02/10/2006


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”