03/08/2021, 08.49
MYANMAR-USA
Invia ad un amico

Washington: 'Necessario intervento Asean per risolvere la crisi birmana'

Il generale Min Aung Hlaing si è proclamato primo ministro e ha esteso il periodo di emergenza fino al 2023, promettendo elezioni libere. Secondo gli Stati Uniti la giunta sta 'prendendo tempo' ed è quindi necessario un intervento diplomatico. Nel frattempo aumentano i contagi e continuano gli arresti di medici e infermieri.

Yangon (AsiaNews/Agenzie) - Secondo gli Stati Uniti la giunta militare sta “prendendo tempo” ed è necessario un intervento dell’Asean (Associazione delle nazioni del sud-est asiatico) per risolvere la situazione creatasi dopo il colpo di stato del primo febbraio in cui il governo guidato da Aung San Suu Kyi è stato deposto. Le dichiarazioni arrivano mentre il segretario di Stato Usa Antony Blinken partecipa a una settimana di colloqui online con i ministri degli Esteri Asean: un tentativo dell’amministrazione Biden di contrastare la presenza cinese nella regione. 

Il primo agosto il generale Min Aung Hlaing si è proclamato primo ministro e ha esteso il periodo di emergenza fino al 2023. In un discorso trasmesso alla televisione nazionale il capo della giunta militare ha poi aggiunto che in Myanmar si terranno “elezioni aperte a più partiti”. 

La dichiazione di Blinken è una sorta di appello all’Asean a "intensificare i propri sforzi”, perché è evidente che la la giunta birmana stia “prendendo tempo a proprio vantaggio”.

Anche il portavoce delle Nazioni Unite Stephane Dujarric ha espresso preoccupazione per la situazione in Myanmar: “Il protrarsi della crisi ha avuto un impatto sull'accesso umanitario, sull'istruzione e la lotta contro il Covid-19”, ha affermato. “Chiaramente ha anche inciso sul diritto della popolazione ad esprimersi e ad avere un governo che la rappresenti”.

Ieri il Myanmar ha riportato 3.689 nuovi casi di coronavirus e 330 decessi, ma si pensa che i numeri siano di molto sottostimati per i pochi tamponi effettuati. Nel discorso del primo agosto, il generale Aung Hlaing ha anche accusato l’opposizione di diffondere il virus in modo deliberato e ha chiesto la cooperazione di tutti nel contrasto alla pandemia. Ma medici e infermieri continuano a essere arrestati: secondo i dati della Assistance association for political prisoners finora la giunta militare ha incarcerato oltre 7mila persone e ne ha uccise almeno 945.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Opposizione birmana: bene l'esclusione dei militari dal vertice Asean
18/10/2021 08:51
Yangon: riarrestati 110 prigionieri rilasciati
22/10/2021 08:45
Yangon: l'inviato dell'Asean non potrà incontrare Aung San Suu Kyi
14/10/2021 08:53
Yangon: la giunta sequestra le radio per silenziare le trasmissioni del governo ombra
23/08/2021 11:00
Aung San Suu Kyi ribatte alle accuse della giunta militare
27/10/2021 08:49


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”