04/08/2016, 14.32
INDIA

Caritas India, aiuto e soccorso agli alluvionati in Bihar e Assam

di Nirmala Carvalho

Più di 150 morti e oltre 2 milioni di sfollati. Le piogge monsoniche cadranno ancora a lungo. La Caritas ha attivato subito le operazioni di emergenza, ma strade e ponti sono inondati e non si riesce a raggiungere i villaggi più remoti.

Mumbai (AsiaNews) – I volontari di Caritas India stanno lottando contro il tempo per portare aiuto agli alluvionati, da una settimana in attesi dei soccorsi. Negli ultimi giorni si sono abbattute forti piogge monsoniche che hanno sommerso in particolare gli Stati di Bihar e Assam, nella parte orientale dell’India, dove sono morte più di 150 persone e almeno due milioni di abitanti sono sfollati. L’alluvione ha provocato numerosi danni anche nella zona occidentale, tra cui il crollo di un ponte autostradale tra Mumbai e Goa.

Appena è scattata l’emergenza gli uffici della Caritas si sono attivati. Shalinee, una funzionaria che si trova al momento in Bihar, dice ad AsiaNews: “Alcuni villaggi possono essere raggiunti solo dalle barche. Ma dato che le barche sono un lusso per i poveri, essi legano insieme i tronchi di banano e li usano come zattere”.

Descrivendo la sua prima esperienza nelle operazioni di soccorso, la donna afferma che lei e i suoi quattro compagni erano “talmente vicini sulla zattera da poter sentire il battito del loro cuore”.

Shalinee ha avvertito il quartier generale che il team non è riuscito a raggiungere il villaggio più distante nel blocco di Baisa, a causa del ponte sommerso. Allo stesso modo neanche la popolazione del villaggio è riuscita ad andare incontro ai soccorritori e a prendere il materiale di assistenza.

P. Frederick D’Souza, direttore esecutivo di Caritas India, afferma: “Immaginate la sofferenza di oltre due milioni di persone che lottano contro le piogge proprio in questo momento, mentre voi siete nella tranquillità delle vostre case”.

Le acque hanno danneggiato terreni coltivati e infrastrutture e stanno mettendo rischio anche la sopravvivenza delle specie protette di animali nel parco nazionale di Kaziranga (Assam). Centinaia di persone sono poi bloccate lungo l’autostrada in direzione di Manali, una località turistica nell’Himachal Pradesh.

I monsoni si sono abbattuti anche su Nepal e Cina, dove hanno valanghe e frane hanno provocato decine di morti. Le previsioni meteo indicano che in India le piogge continueranno a cadere ancora per diversi giorni.

Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Inondazioni e valanghe: 15 morti e migliaia di sfollati. Cristiani in prima linea nei soccorsi
06/07/2017 12:53
Tempeste in India del Nord, la Caritas in campo per i soccorsi
07/05/2018 08:59
India, la Caritas in prima linea nel soccorso alle popolazioni colpite dalle alluvioni
14/07/2016 11:18
Assam e Bihar, la Caritas in aiuto agli alluvionati
21/08/2017 11:06
Caritas: Asia del Sud ancora in ginocchio per le piogge
24/08/2007