31/01/2015, 00.00
SRI LANKA
Invia ad un amico

Colombo, per la prima volta un tamil guida la Corte Suprema

Il nuovo presidente continua a mantenere le promesse elettorali: nominato al vertice del giudiziario Kanagasabapathy Sripavan, di etnia tamil. La decisione rientra nel programma di "riconciliazione nazionale" portato avanti da Sirisena.

Colombo (AsiaNews) - Il nuovo presidente dello Sri Lanka Maithripala Sirisena ha nominato un giudice di etnia tamil come capo della Corte Suprema. È la prima volta dal 1991 che un membro della minoranza etnica arriva a guidare il sistema giudiziario. La decisione del presidente è stata accolto dal plauso della comunità internazionale e da quello di una parte dell'opinione pubblica interna.

Lo scorso 28 gennaio 2015, il neo-presidente dello Sri Lanka Maithripala Sirisena aveva reinsediato Shirani Bandaranayake nella carica di presidente della Corte suprema. Nel 2012 il giudice è stata vittima di una controversa mozione di impeachment, portata avanti dall'esecutivo dell'ex presidente Mahinda Rajapaksa. Oltre a lei, Sirisena ha anche riabilitato il generale Fonseka, strenuo oppositore del precedente governo.

Il giudice Kanagasabapathy Sripavan, di 62 anni, si è insediato oggi a Colombo. Già membro della Corte Suprema, e giudice con la più alta anzianità, ha accolto la decisione "con gioia". La mossa di Sirisena rientra nel programma di "riconciliazione nazionale" presentato dal leader durante la campagna elettorale. 

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Crisi politica: in Parlamento scoppia la rissa tra i deputati
15/11/2018 16:14
Colombo, la Corte suprema annulla lo scioglimento del Parlamento
13/11/2018 15:18
Sri Lanka, reinsediato l'ex presidente della Corte suprema
29/01/2015
Un giudice in pensione sfiderà Musharraf
25/09/2007
Chaudhry prosciolto da tutte le accuse e ripristinato presidente della Corte Suprema
20/07/2007