25 Settembre 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 09/08/2012, 00.00

    SRI LANKA

    Colombo: pace e stabilità al centro del Seminario internazionale sulla difesa

    Melani Manel Perera

    La tre giorni in svolgimento nella capitale dall’8 al 10 agosto. È la seconda rassegna promossa dall’esercito ed è incentrata sulle “5 R”: ricostruzione, risistemazione, riabilitazione, reintegrazione e riconciliazione. Ministro della Difesa: sconfitti i ribelli Tamil, lo Sri Lanka nazione “fra le più stabili e pacifiche” al mondo.

    Colombo (AsiaNews) - È in corso di svolgimento a Colombo, capitale dello Sri Lanka, la tre giorni dedicata all'annuale Seminario internazionale sulla difesa promosso dall'esercito. L'edizione 2012 dell'evento, in programma dall'8 al 10 agosto al Galadari hotel, è incentrato sulle "5 R": ricostruzione, risistemazione, riabilitazione, reintegrazione e riconciliazione. Il tema della manifestazione richiama gli anni della guerra contro i ribelli Tamil nel nord dell'isola, ed è anche un auspicio per il futuro del Paese: "Verso una pace duratura e la stabilità".

    Oltre 250 fra figure istituzionali di alto profilo ed esperti, diplomatici e capi di difesa, ministri, politici e studiosi provenienti da oltre 40 nazioni hanno aderito all'iniziativa dei militari; durante la tre giorni sono in programma seminari, lezioni e incontri dedicati alla pace e alla stabilità, i due elementi chiave della rassegna 2012.

    Nel suo intervento per l'apertura dei lavori, il ministro della Difesa e dello sviluppo urbano Gotabaya Rajapaksa (nella foto) ha sottolineato che oggi lo Sri Lanka "è una delle nazioni più stabili e pacifiche al mondo" e "nel mezzo di una ripresa" generale del Paese. Egli ha quindi enumerato i progressi compiuti sotto la guida dell'esecutivo, con un particolare riferimento all'opera di sminamento e alla ricostruzione di case ed edifici.

    Per lo Sri Lanka è il secondo incontro internazionale promosso dall'esercito, dopo la fine della guerra contro i ribelli Tamil nel nord che ha causato vittime e sfollati, ancora oggi ospitati in centri di accoglienza governativi. I partecipanti all'evento hanno raccolto lo spunto dedicato alle "5 R", esplorando "azioni e progetti" che "superando gli approcci tradizionali" siano in grado di creare un ambiente prospero, pacifico e stabile. Il primo seminario, organizzato lo scorso anno, era invece dedicato al tema: "Lotta al terrorismo - L'esperienza dello Sri Lanka", il cui governo ha sempre considerato i ribelli del nord alla stregua di terroristi e le Tigri Tamil - sconfitte nel 2009 dopo una lotta trentennale - un movimento fuorilegge.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    02/11/2006 SRI LANKA
    Sri Lanka: un futuro migliore all'estero per i disertori delle Tigri tamil

    Il governo promette ai disertori dei ribelli un lavoro in Paesi esteri, dopo un corso di "riabilitazione" in patria.



    21/06/2006 SRI LANKA
    Dopo l'attacco alla chiesa di Pesalai, il vescovo scrive al nunzio in Sri Lanka

    Durante i funerali delle vittime della "rappresaglia dell'esercito", mons. Joseph invita la comunità al perdono. Poi scrive al rappresentante vaticano dell'accaduto e avverte: "Se i militari non si liberano dei loro pregiudizi verso i tamil, non ci sarà mai sicurezza".



    23/08/2008 SRI LANKA
    Cattolici dello Sri Lanka, da nord a sud un pellegrinaggio per la pace
    I partecipanti, 25 fra suore e religiosi, intendono trasmettere un messaggio di “armonia e concordia” nazionale, perché “l’amore per la vita” sappia superare la logica aberrante della guerra.

    08/08/2008 SRI LANKA
    Sri Lanka, per “motivi di sicurezza” cancellata la festa dell’Assunzione
    Il vescovo di Mannar ha revocato le celebrazioni presso il santuario di Nostra Signora di Madhu. La decisione si è resa necessaria a causa del mancato accordo fra governo e Tigri Tamil sulla creazione di una “zona franca” nei dintorni del luogo sacro.

    08/11/2007 SRI LANKA
    Gravi scontri al nord, il governo annuncia budget record per la Difesa
    Confermata la morte di 60 ribelli e 11 soldati negli scontri di ieri nella penisola di Jaffna. Per le Tigri sono 20 i militari uccisi. Il presidente Rajapakse programma un aumento record dei fondi alla Difesa, che per il 2008 dovrebbe disporre di 1,5 miliardi di dollari.



    In evidenza

    SIMPOSIO ASIANEWS
    Madre Teresa, la Misericordia per l’Asia e per il mondo (VIDEO)



    Pubblichiamo le registrazioni video degli interventi che si sono susseguiti durante il Simposio internazionale organizzato da AsiaNews il 2 settembre scorso. In ordine intervengono: P. Ferruccio Brambillasca, Superiore Generale del PIME; Card. Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione di Propaganda Fide; Sr. Mary Prema, Superiora Generale delle Missionarie della Carità; P. Brian Kolodiejchuk, postulatore della Causa della Madre; Card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai; P. John A. Worthley, sull'influenza di Madre Teresa in Cina; una testimonianza sull'influenza di Madre Teresa nel mondo islamico; mons. Paul Hinder, vicario apostolico dell’Arabia meridionale.


    CINA - VATICANO
    Pechino diffonde la nuova bozza di regolamenti sulle attività religiose. Più dura

    Bernardo Cervellera

    Multe fino a 200mila yuan (27mila euro) per “attività religiose illegali” da parte di cattolici o altri membri di comunità sotterranee. Fra le “attività illegali” vi è la “dipendenza dall’estero” (ad esempio il rapporto col Vaticano). Si predica la non discriminazione, ma ai membri del partito è proibito praticare la religione anche in privato. Precisi controlli su edifici, statue, croci. Controlli serrati anche su internet. Forse è la fine delle comunità sotterranee.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®