24 Giugno 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  •    - Arabia Saudita
  •    - Bahrain
  •    - Emirati Arabi Uniti
  •    - Giordania
  •    - Iran
  •    - Iraq
  •    - Israele
  •    - Kuwait
  •    - Libano
  •    - Oman
  •    - Palestina
  •    - Qatar
  •    - Siria
  •    - Turchia
  •    - Yemen
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 13/05/2016, 07.26

    SIRIA-LIBANO-ISRAELE

    Comandante militare Hezbollah ucciso in Siria. Accuse a Israele



    Mustafa Badreddine è morto in una “grande esplosione”. Alcuni parlano di un raid israeliano contro l’aeroporto di Damasco. Badreddine era colpito da sanzioni Usa per il suo sostegno ad Assad e accusato di essere uno degli artefici della morte di Rafic Hariri. Era anche implicato nell’attentato contro la base Usa a Beirut del 1983.

    Damasco (AsiaNews/Agenzie) - Il capo militare degli Hezbollah in Siria, Mustafa Badreddine, è stato ucciso “in una grande esplosione” in Siria, presso l’aeroporto internazionale di Damasco.  L’annuncio è stato dato stamattina dalla sede centrale di Hezbollah a Beirut, senza dare molti dettagli.

    In precedenza, la catena televisiva libanese al Mayadeen aveva dichiarato che Badreddine era stato ucciso in Siria durante un raid israeliano. Da parte israeliana non vi è alcuna conferma.

    Gli Hezbollah (il “Partito di Dio”, di estrazione sciita), movimento armato libanese, sono da anni al fianco di Bashar Assad nella sua lotta contro le opposizioni fondamentaliste.

    In questi anni Israele ha spesso compiuto raid e bombardamenti mirati a convogli Hezbollah, preoccupato di un accrescimento dell’arsenale militare del movimento, che ha sempre proclamato una guerra contro Israele per la liberazione della Palestina.

    In questa lotta contro l’impegno degli Hezbollah in Siria, Israele è stato accusato di fare il gioco del fondamentalismo islamico e dell’Arabia saudita, sostenitrice dell’opposizione anti-Assad.

    La morte di Badreddine fa perdere al gruppo uno dei più importanti leader militari, dopo la morte  di Imad Mughniye, altro capo militare, la cui uccisione è attribuita a Israele.

    Annunciando la sua morte, nel comunicato Hezbollah ricorda che Badreddine “ha preso parte al maggior numero di operazioni della resistenza islamica fin dal 1982”, anno in cui Hezbollah è stato fondato.

    Nato nel 1961, Badreddine era stato colpito dalle sanzioni Usa per il suo ruolo nelle operazioni militari in Siria. Egli era stato anche accusato dal Tribunale speciale dell’Onu di aver partecipato all’assassinio del premier libanese Rafic Hariri nel 2005. In Kuwait era stato condannato a morte per il suo ruolo  nell’attentato del 1983 contro la base dei marines americani a Beirut, costata la vita a 241 persone.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    22/01/2011 LIBANO
    Joumblatt con gli Hezbollah: un “colpo di Stato bianco”
    In forse la ricandidatura di Hariri. I suoi sostenitori studiano il da farsi. Geagea ha cancellato una visita in Francia. Turchia e Qatar abbandonano la mediazione. Fra due giorni iniziano le consultazioni del presidente per un nuovo governo. Timori per un nuovo stallo politico e forse per nuove tensioni fra sunniti e sciiti.

    16/01/2014 LIBANO-SIRIA
    Si apre all'Aia il processo internazionale per l'assassinio di Rafic Hariri
    Il tribunale internazionale varato nel 2006 dall'Onu. I quattro accusati sono assenti. La morte di Hariri ha generato nuove speranze per il Libano, ma ha fatto crescere la tensione con Hezbollah,maggior sospettato per l'assassinio. Nasrallah accusa invece Usa e Israele. Il processo si apre alla vigilia della Conferenza di pace sulla Siria.

    12/07/2008 LIBANO - SIRIA
    Bachar al-Assad e Michel Sleiman si incontrano a Parigi
    Primo segno di disgelo dopo anni di tensioni seguiti all’assassinio di Rafic Hariri. Per Assad è “una visita storica”, un’occasione di ritorno nella comunità internazionale. Ma si aspettano segni più chiari: le relazioni diplomatiche con il Libano e i ritiro dell’appoggio a Hezbollah e ai gruppi palestinesi armati.

    22/05/2008 LIBANO
    L’accordo di Doha: un compromesso frutto di una congiuntura favorevole
    L’intesa tra maggioranza ed opposizione permetterà l’elezione del capo dello Stato e la creazione di un governo di unità nazionale. Ma restano aperti numerosi problemi, come il rapporto tra lo Stato e Hezbollah e la normalizzazione delle relazioni con la Siria.

    01/07/2011 LIBANO
    Beirut è tranquilla (per ora) dopo i mandati di arresto per Hezbollah
    Il Libano ha 30 giorni di tempo per arrestare i sospetti assassini di Rafic Hariri. Nella capitale domina l’attesa e la circospezione per vedere la tenuta del governo, dominato da Hezbollah. Ma molti pensano che dietro Hezbollah vi siano la Siria e magari Washington.



    In evidenza

    VATICANO
    Papa: le Chiese d’Oriente, vivaci malgrado persecuzioni e terrorismo



    Ricevendo i partecipanti all’assemblea della “Riunione delle Opere per l’Aiuto alle Chiese Orientali” Francesco raccomanda la formazione del clero. “Non dimentichiamo che in Oriente anche ai giorni nostri, i cristiani – non importa se cattolici, ortodossi o protestanti – versano il loro sangue come sigillo della loro testimonianza”.


    CINA-GERMANIA
    L’ambasciatore tedesco chiede alla Cina la liberazione di mons. Shao Zhumin



    In una dichiarazione ufficiale sul sito dell’ambasciata, Michael Clauss chiede che al vescovo di Wenzhou, sequestrato, sia data piena libertà di movimento. Preoccupazioni espresse anche per le bozze dei nuovi regolamenti sulle attività religiose, che decretano la fine delle comunità sotterranee. E’ la prima volta dopo un decennio che un ambasciatore europeo chiede la liberazione di un vescovo.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®