16/02/2019, 12.05
CINA
Invia ad un amico

Henan, gli ebrei di Kaifeng perseguitati con tutte le altre religioni

La comunità ebraica non è riconosciuta fra le religioni ufficiali e le sue attività sono considerate “illegali”. La persecuzione è incrementata dopo il varo dei Nuovi regolamenti sulle attività religiose. La comunità ebraica di Kaifeng data dal 10mo secolo ed è composta da circa 1000 membri. Bloccato dal governo il progetto di ricostruzione della sinagoga

Kaifeng (AsiaNews) – La piccola comunità ebraica di Kaifeng (Henan) soffre la persecuzione insieme a tutte le altre religioni in Cina. È quanto afferma Lela Gilbert, membro dell’Hudson Institute ed autrice di vari libri sulla persecuzione. In un articolo pubblicato ieri sul “Jerusalem Post”, ella scrive: “L’aspro trattamento della minuscola popolazione ebraica in Cina emblematica della soppressione delle fedi religiose da parte del Partito comunista cinese senza Dio. E la vulnerabilità degli ebrei di Kaifeng è terribile e fin troppo familiare ai milioni di buddisti tibetani, musulmani uiguri, cinesi cristiani”.

La comunità ebraica di Kaifeng ha meno di 1000 membri, ma essa è sottoposta a pesanti controlli, a raid polizieschi, ostacoli di diverso tipo, soprattutto dopo il febbraio 2018, al varo dei nuovi regolamenti sulle attività religiose. “Durante un raid – racconta la Gilbert – agenti del governo [cinese] hanno rotto una Stella di David all’entrata [del Centro ebraico] e l’hanno gettata a terra. Hanno strappato dai muri citazioni delle Sacre Scritture. Hanno riempito di sporcizie e pietre un pozzo che serviva da mikveh (per il bagno rituale)”.

Il problema è che il governo cinese riconosce solo cinque comunità religiose: taoisti, buddisti, musulmani, cristiani protestanti e cattolici. Le altre religioni – fra cui quella ebraica - sono ritenute illegali e subiscono una sorte simile a quella delle comunità sotterranee. Nell’Henan, molte chiese cattoliche e protestanti sono state costrette a chiudere e a proibire l’entrata ai giovani minori di 18 anni.

La comunità israelitica di Kaifeng ha una storia che data dal 10mo secolo, quando sono arrivati in Cina degli ebrei dalla Persia. La prima sinagoga a Kaifeng è stata costruita nel 1163. Dopo alterne vicende nei secoli, negli ultimi anni la comunità è riuscita ad instaurare rapporti con l’ebraismo mondiale e ha creato un piccolo Centro di cultura ebraica. Alcuni benefattori sono pronti a sostenere la ricostruzione della sinagoga. Ma, da febbraio, tale progetto è stato bloccato.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Henan, demolite le croci di una chiesa cattolica a Weihui (VIDEO)
30/04/2019 11:15
Henan, soppressa una Chiesa domestica protestante
18/03/2019 14:55
Lettera aperta di cattolici di Datong: Non possiamo tacere sull’oppressione della nostra fede
26/11/2018 12:03
P. Liu Jiangdong di Zhengzhou: un ‘martire’ del Sinodo dei giovani
26/10/2018 12:04
Pechino, scacciata e senza sede la comunità protestante della Chiesa di Sion
07/09/2018 12:13