27 Giugno 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 09/12/2016, 09.00

    COREA DEL SUD

    Il parlamento coreano vota l’impeachment della presidente Park Geun-hye



    Contro di lei hanno votato anche membri del suo partito. Si attende ora la decisione della Corte costituzionale. Se viene estromessa, la Park sarebbe il primo presidente sudcoreano a subire tale sorte.

    Seoul (AsiaNews) – Il parlamento sudcoreano ha votato l’impeachment per la presidente Park Geun-hye accusata di diversi scandali e leggerezze sulla sicurezza.

    La mozione di impeachment è passata con 234 voti contro 56. Ciò significa che l’hanno votata anche decine di membri del partito Saenuri, lo stesso della Park.

    L’autorità del presidente passa ora al premier Hwang Kyo-ahn. Il voto significa che i poteri della Park sono sospesi, ma la decisione finale per le sue dimissioni deve essere presa dalla Corte costituzionale, composta da nove giudici, che potrà emettere il suo giudizio entro sei mesi.

    Fonti coreane di AsiaNews sono soddisfatte della decisione: “È una personalità corrotta ed è stata troppo superficiale nel suo rapporto con la sua amica Choi Soon-sil, che determinava la nostra politica interna ed estera, anche verso la Nord Corea, senza fare parte dell’esecutivo”.

    La crisi della Park è scoppiata dopo le rivelazioni riguardanti il suo rapporto con Choi Soon-sil, accusata anch’essa di corruzione: avrebbe sfruttato il rapporto con la presidente per ricevere finanziamenti alle sue fondazioni e favori da imprese e politici.

    Per settimane, milioni di coreani hanno dimostrato in diverse città per chiedere l’estromissione della Park dalla presidenza. Se venisse estromessa, la Park sarebbe il primo presidente sudcoreano a subire tale sorte.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    09/03/2017 08:53:00 COREA DEL SUD
    Leader religiosi a Seoul: Evitiamo conflitti e divisioni dopo la decisione della Corte sull’impeachment alla Park

    Presidente della Conferenza episcopale: Evitare la catastrofe. Le regole costituzionali della nazione sono ancora sane. Consiglio delle chiese protestanti coreane: Cittadini maturi per plasmare una Corea migliore. Buddisti: Il verdetto un’occasione per la “rinascita della pace”, dopo le divisioni dei mesi scorsi. La Corte costituzionale decide domani alle 11.



    10/03/2017 08:34:00 COREA DEL SUD
    La Corte costituzionale conferma la rimozione della presidente Park

    “Ha tradito la fiducia del popolo e la Costituzione”. Due persone pro-Park, sono morte durante una manifestazione davanti alla Corte. Prossime elezioni a maggio.



    28/11/2016 10:41:00 COREA DEL SUD
    La Park vicina all’impeachment, dopo le grandi manifestazioni dei 2 milioni

    Fra due giorni i partiti d’opposizione presentano la mozione in parlamento. Dimostrazioni in diverse città della Corea del Sud. Solo a Seoul si sono radunati 1,5 milioni di persone.



    27/03/2017 13:39:00 COREA DEL SUD
    La procura di Seoul chiede l’arresto dell’ex presidente Park Geun-hye

    Se la Corte centrale di Seoul approverà la richiesta della procura ed emetterà il mandato d’arresto, la Park sarà la prima ex leader sudcoreana ad essere incarcerata dal 1995. Fra i capi d’accusa vi sono abuso d’ufficio, corruzione e divulgazione di segreti di Stato.



    31/03/2017 08:23:00 COREA DEL SUD
    L’ex presidente Park arrestata per corruzione

    La decisione presa dalla Corte di Seoul dopo nove ore di udienza. La Park è accusata di corruzione, di abuso di autorità e di rivelazione di segreti di Stato. Lei nega ogni accusa. È il terzo presidente ad essere imprigionato. Rischia una condanna a 10 anni.





    In evidenza

    VATICANO-CINA
    ‘Grave preoccupazione’ della Santa Sede per mons. Shao Zhumin, sequestrato dalla polizia da oltre un mese

    Bernardo Cervellera

    Il vescovo di Wenzhou (Zhejiang) sarebbe sottoposto a lavaggio di cervello per farlo aderire all’Associazione patriottica. Mons. Shao appartiene alla comunità sotterranea. È la prima volta in tre anni - da quando sono ripresi di dialoghi Cina-Santa Sede - che la Sala Stampa si esprime su un vescovo arrestato. Il dolore dei fedeli per il troppo silenzio. Per mons. Shao aveva parlato anche l’ambasciatore tedesco a Pechino, Michael Clauss. L’invito a pregare per mons. Shao e per “il cammino della Chiesa in Cina”.


    VATICANO
    Papa: le Chiese d’Oriente, vivaci malgrado persecuzioni e terrorismo



    Ricevendo i partecipanti all’assemblea della “Riunione delle Opere per l’Aiuto alle Chiese Orientali” Francesco raccomanda la formazione del clero. “Non dimentichiamo che in Oriente anche ai giorni nostri, i cristiani – non importa se cattolici, ortodossi o protestanti – versano il loro sangue come sigillo della loro testimonianza”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®