30 Aprile 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 10/03/2017, 08.34

    COREA DEL SUD

    La Corte costituzionale conferma la rimozione della presidente Park



    “Ha tradito la fiducia del popolo e la Costituzione”. Due persone pro-Park, sono morte durante una manifestazione davanti alla Corte. Prossime elezioni a maggio.

    Seoul (AsiaNews) – La Corte costituzionale ha confermato oggi l’impeachment della presidente Park Geun-hye, rimuovendola dall’ufficio, dopo quasi tre mesi di crisi. Ora si aspettano le elezioni presidenziali entro due mesi.

    Durante le manifestazioni che si sono susseguite pro e contro la Park, due persone sono morte. Le due vittime erano state ferite mentre prendevano parte a una manifestazione contro la decisione della Corte. Uno dei due è un uomo di 72 anni, di cui si conosce solo il cognome, Kim, che è stato trovato sanguinante vicino all’edificio della Corte nel primo pomeriggio. Portato all’ospedale è morto.

    Sulla Park era caduto l’impeachment votato dal parlamento lo scorso 9 dicembre. Era accusata di aver lasciato che una sua amica, Choi Soon-sil, si intromettesse negli affari di Stato e insieme a lei hanno estorto soldi a compagnie in cambio di favori. La Park è anche accusata di essere stata negligente nei suoi doveri di fronte a un incidente del 2014, quando un ferry è affondato facendo annegare più di 300 persone, in maggioranza giovani studenti.

    Leggendo la sentenza, il giudice Lee Jung-mi, ha detto: “Le violazioni della Costituzione e della legge da parte del presidente sono un tradimento della fiducia del popolo e sono delle gravi azioni che non possono essere tollerate nella prospettiva di difendere la Costituzione”.

    La Park è la prima presidente coreana, eletta per via democratica, che viene allontanata dall’ufficio. Con ogni probabilità le elezioni avverranno il 9 maggio prossimo. Ieri alti rappresentanti della Chiesa cattolica, protestante e buddisti hanno domandato alla popolazione di accettare il giudizio della Corte per far “rinascere la pace” nel Paese dopo mesi di divisione.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    31/10/2016 09:06:00 COREA DEL SUD
    La “Rasputin della Corea” è tornata in patria per lo scandalo sui discorsi della presidente Park

    Choi Soon-sil, 60 anni, è amica e confidente della Park dai tempi dell’uccisione della madre, nel 1974. Choi padre era un personaggio ambiguo, prima monaco buddista, poi pastore cristiano, poi leader di una Chiesa da lui fondata. Manifestazioni a Seoul e a Busan che accusano la Park di essere “un burattino” della Choi.



    09/03/2017 08:53:00 COREA DEL SUD
    Leader religiosi a Seoul: Evitiamo conflitti e divisioni dopo la decisione della Corte sull’impeachment alla Park

    Presidente della Conferenza episcopale: Evitare la catastrofe. Le regole costituzionali della nazione sono ancora sane. Consiglio delle chiese protestanti coreane: Cittadini maturi per plasmare una Corea migliore. Buddisti: Il verdetto un’occasione per la “rinascita della pace”, dopo le divisioni dei mesi scorsi. La Corte costituzionale decide domani alle 11.



    09/12/2016 09:00:00 COREA DEL SUD
    Il parlamento coreano vota l’impeachment della presidente Park Geun-hye

    Contro di lei hanno votato anche membri del suo partito. Si attende ora la decisione della Corte costituzionale. Se viene estromessa, la Park sarebbe il primo presidente sudcoreano a subire tale sorte.



    28/11/2016 10:41:00 COREA DEL SUD
    La Park vicina all’impeachment, dopo le grandi manifestazioni dei 2 milioni

    Fra due giorni i partiti d’opposizione presentano la mozione in parlamento. Dimostrazioni in diverse città della Corea del Sud. Solo a Seoul si sono radunati 1,5 milioni di persone.



    27/03/2017 13:39:00 COREA DEL SUD
    La procura di Seoul chiede l’arresto dell’ex presidente Park Geun-hye

    Se la Corte centrale di Seoul approverà la richiesta della procura ed emetterà il mandato d’arresto, la Park sarà la prima ex leader sudcoreana ad essere incarcerata dal 1995. Fra i capi d’accusa vi sono abuso d’ufficio, corruzione e divulgazione di segreti di Stato.





    In evidenza

    EGITTO – VATICANO
    Papa in Egitto: l’Egitto chiamato a condannare violenza e povertà in Medio Oriente



    Nel discorso alle autorità Francesco sottolinea ruolo e responsabilità del Cairo nel futuro della regione. “Di fronte a uno scenario mondiale delicato e complesso, che fa pensare a quella che ho chiamato una ‘guerra mondiale a pezzi’, occorre affermare che non si può costruire la civiltà senza ripudiare ogni ideologia del male, della violenza e ogni interpretazione estremista che pretende di annullare l’altro e di annientare le diversità manipolando e oltraggiando il Sacro Nome di Dio”.


    ISLAM-VATICANO-EGITTO
    Un musulmano scrive al papa : Caro papa Francesco,..

    Kamel Abderrahmani

    L’ammirazione per la carità mostrata dal pontefice verso i rifugiati musulmani siriani, per il suo spingere all’amore e nel denunciare l’odio. “I nostri ulema non sono così” e non denunciano l’odio di Daesh e non fanno nulla per i cristiani. La richiesta perché nel viaggio in Egitto, spinga il presidente al Sisi e Al Azhar alla riforma dell’islam. Senza di questo Al Azhar rischia di essere l’accademia del fondamentalismo mondiale. Dal nostro amico e collaboratore Kamel Abderrahmani.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®