19 Novembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 09/11/2017, 12.48

    YEMEN

    Msf: il blocco saudita alle frontiere dello Yemen impedisce gli aiuti a una popolazione stremata



    In risposta al lancio di un razzo degli Houthi, la coalizione guidata da Riyadh ha fermato gli ingressi via mare, terra e aria. Disattesa la promessa di consentire il passaggio di cibo e medicinali. Per l’Onu vi è il pericolo della peggior carestia al mondo con milioni di vittime. Responsabile Msf: Fondamentale l’assistenza umanitaria. 

     

    Sana’a (AsiaNews) - La chiusura delle frontiera in Yemen, imposta negli ultimi quattro giorni dalla coalizione araba a guida saudita, “ostacola” in modo grave l’opera di “assistenza medico-umanitaria” a una popolazione civile “già stremata” dalla guerra. È quanto afferma in una nota, inviata ad AsiaNews, l’Ong internazionale Medici Senza Frontiere (Msf) che chiede “l’immediato accesso al Paese”, perché possano riprendere le distribuzioni di cibo e medicinali ai “più bisognosi”. Nel Paese arabo è si sta consumando la peggiore carestia al mondo e sinora la coalizione, aggiungono gli attivisti, ha disatteso la promessa di consentire “l’ingresso e l’uscita delle forniture e del personale umanitario”.

    Nei giorni scorsi la coalizione araba a guida saudita (e sunnita) in lotta contro i ribelli sciiti Houthi ha imposto la chiusura delle frontiere di terra, aria e mare in risposta al lancio di un missile, intercettato poco prima di colpire l’aeroporto internazionale di Riyadh. Parte dei frammenti del razzo lanciato dai ribelli sono caduti nell’area circostante lo scalo.

    Secondo i vertici del regno wahaabita il provvedimento è necessario per impedire il passaggio di armi dall’Iran agli Houthi. Di fatto esso si inserisce nel contesto della guerra a tutto campo lanciata dal principe ereditario - e numero due del Paese - Mohammed bin Salman (Mbs) contro la Repubblica islamica, che rischia di incendiare tutto il Medio oriente dopo la Siria e lo Yemen.

    Intervenendo al Consiglio di sicurezza Onu Mark Lowcock, sottosegretario Onu per gli Affari umanitari, sottolinea che “se non verrà rimosso il blocco”, lo Yemen sperimenterà “la peggior carestia al mondo mai vista in decenni, con milioni di vittime”. Il Paese importa ogni tipo di risorsa, dal cibo, al gasolio, alle medicine e la popolazione conta sugli aiuti per sopravvivere. Fonti della Croce rossa parlano di situazione “catastrofica”, aggiungendo che è “vitale” la consegna di compresse di cloro necessarie per depurare l’acqua e contenere l’epidemia di colera in atto e che ha già colpito 900mila persone.

    Una preoccupazione condivisa dagli operatori di Medici Senza Frontiere sul campo. In una nota Justin Armstrong, capo missione Msf in Yemen, afferma che “negli ultimi quattro giorni la Coalizione non ha permesso […] di volare da Gibuti a Sana’a o Aden, nonostante le continue richieste di autorizzazione”. “Il vasto impatto di questo blocco - aggiunge - è già evidente, e mette in pericolo centinaia di migliaia di vite umane. Nei centri maggiori, i prezzi del carburante sono aumentati, le forniture di gasolio e di gas per cottura stanno scarseggiando e le spedizioni di farmaci essenziali sono bloccate alle frontiere”. L’economia yemenita è “devastata”, conclude Armstrong, per questo “l’assistenza umanitaria è così importante”. 

    Dal gennaio 2015 la nazione del Golfo è teatro di un sanguinoso conflitto interno che vede opposte la leadership sunnita dell’ex presidente Abedrabbo Mansour Hadi, sostenuta da Riyadh, e i ribelli sciiti Houthi, vicini all’Iran e agli Hezbollah libanesi. Nel marzo 2015 una coalizione araba a guida saudita ha promosso raid contro i ribelli, finiti nel mirino delle Nazioni Unite per le vittime [fra i civili] che hanno provocato. Tra questi vi sono anche bambini.

    Fonti Onu parlano di quasi 9mila morti, di cui il 60% circa civili, e 45mila feriti. Su un totale di 28 milioni di abitanti, il conflitto ha inoltre lasciato fino a 18,8 milioni di persone bisognose di assistenza e di aiuti umanitari per poter sopravvivere. Di questi, almeno sette milioni sono considerati sull’orlo della carestia; tra loro 2,3 milioni sono bambini “malnutriti” e di età inferiore ai cinque anni.(DS)

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    29/08/2017 10:43:00 YEMEN
    Vicario d’Arabia: in Yemen situazione 'tragica', intervenga la comunità internazionale

    Decine di Ong chiedono al Consiglio Onu per i diritti umani una indagine “indipendente” sui crimini commessi dai fronti in lotta. È la peggiore “crisi umanitaria” del pianeta. Mons. Hinder: “Assuefazione alla tragedia, mancano informazioni dall’interno e non si scorge una via di uscita all’orizzonte”. 

     



    05/10/2017 08:59:00 ONU - YEMEN - A. SAUDITA
    Onu: in Yemen i sauditi hanno ucciso centinaia di bambini, colpito scuole e ospedali

    Nel 2016 i raid hanno provocato la morte di 683 minori e in 38 occasioni hanno centrato scuole e ospedali. Nella lista delle Nazioni Unite presenti anche le forze governative yemenite e i ribelli Houthi. La coalizione araba a guida saudita nega di aver colpito “di proposito” civili o infrastrutture. La pubblicazione del documento finale prevista entro fine mese.

     



    18/08/2017 08:56:00 YEMEN - A. SAUDITA - ONU
    Onu: in Yemen, più della metà dei bambini morti nel conflitto uccisi dalle bombe saudite

    Nella bozza di un documento delle Nazioni Unite l’atto di accusa contro Riyadh. Gli attacchi della coalizione araba nel 2016 hanno ucciso 683 bambini su un totale di 1340. I danni a scuole e ospedali causati dai raid sauditi (38 su 52). Continua l’emergenza colera: i casi superano il mezzo milione. 

     



    09/08/2017 08:52:00 YEMEN
    Croce rossa internazionale: in Yemen si colpiscono vittime civili, luoghi pubblici e case private

    Gli ultimi attacchi nei governatorati di Saada e Taez. Colpita una famiglia, nove morti e tre feriti. Le vittime fra i tre e gli 80 anni. Cicr: “Deploriamo” la tendenza a colpire “luoghi pubblici” e “case private”. Modello contrario ai principi fondamentali che regolano i conflitti armati. 

     



    18/05/2017 08:51:00 YEMEN - ARABIA SAUDITA
    Raid saudita in Yemen colpisce civili: 23 vittime, anche donne e bambini

    L’attacco è avvenuto ieri nei pressi della città di Taez, nel sud-ovest del Paese, in un’area controllata dai ribelli Houthi. Fonte filo-governativa parla di “errore” nella definizione dell’obiettivo. Nessun commento da Riyadh. Centrato un mezzo carico di civili, di rientro da una giornata di acquisti. 

     





    In evidenza

    HONG KONG - CINA - VATICANO
    Messa per un sacerdote sotterraneo defunto. Il card. Zen chiede a Dio la grazia di salvare la Chiesa in Cina e la Santa Sede ‘dal precipizio’

    Li Yuan

    P. Wei Heping, 41 anni, è morto in circostanze misteriose, buttato in un fiume a Taiyuan (Shanxi). Per la polizia egli si è suicidato. Ai familiari non è stato permesso nemmeno di vedere il rapporto dell’autopsia. Per il card. Zen la Santa Sede (che “non è necessariamente il papa”) cerca un compromesso a tutti i costi col governo cinese, rischiando di “svendere la Chiesa fedele”. Giustizia e pace pubblica un libretto su p. Wei, per non dimenticare.


    VATICANO - ITALIA - USA
    Papa: non più la guerra, che ha per frutto la morte, 'la distruzione di noi stessi'



    Francesco nel giorno della Commemorazione dei defunti ha celebrato messa al Cimitero americano di Nettuno. “Quando tante volte nella storia gli uomini pensano di fare una guerra, sono convinti di portare un mondo nuovo, sono convinti di fare una ‘primavera’. E finisce in un inverno, brutto, crudele, con il regno del terrore e la morte”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®