24 Maggio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 08/05/2017, 11.15

    INDIA

    Mumbai, due simboli religiosi cristiani dissacrati per furti intimidatori

    Nirmala Carvalho

    Il 6 maggio la statua di Nostra Signora di Vailankanni è stata danneggiata e gli ornamenti rubati. Il 3 maggio una croce è stata dissacrata nel quartiene di Kalina: una persona arrestata. Sajan K George: “I cristiani sono un obiettivo facile degli elementi anti sociali”.

    Mumbai (AsiaNews) – Due casi di dissacrazione di simboli religiosi cristiani nell’arco di pochi giorni nei pressi di Mumbai. È quanto denunciano gli attivisti del Global Council of Indian Christians (Gcic), organizzazione dei cristiani in India. Essi riportano che gli ultimi episodi di intimidazione nei confronti della minoranza cristiana hanno avuto come scopo il furto. Ad AsiaNews Sajan K George, presidente del Gcic, afferma: “Tutto questo è per noi causa di grande preoccupazione”.

    Il 6 maggio la statua di Nostra Signora di Vailankanni nel villaggio di Ghodbunder [a circa 35 km da Mumbai, ndr] è stata danneggiata. Alcuni criminali hanno infranto il vetro della grotta che custodiva la statua e scheggiato l’immagine della Vergine nel tentativo di rubare la corona e i gioielli che contornano la statua, tutte false riproduzioni. Il gruppo cristiano riferisce che i ladri non si erano accorti che le decorazioni non hanno valore economico. “Gli ornamenti sono stati rubati – affermano gli attivisti – e vicino al capo della Madonna ci sono delle crepe”. Ad ogni modo, la famiglia cui appartiene la statua “non ha voluto sporgere denuncia”.

    Il secondo tentativo di furto è avvenuto il 3 maggio nel quartiere di Kalina, dove una croce è stata vandalizzata. Sajan K George riferisce che “una persona è stata arrestata e il caso è stato registrato per violazione del Codice penale indiano”.

    Tutto questo avviene a stretto giro dalla demolizione di una croce su una proprietà privata in Bazaar Road a Bandra (Mumbai), contro cui hanno protestato i vertici dell’arcidiocesi e la comunità cattolica locale, che ha organizzato una marcia silenziosa a sostegno della libertà di culto. Non solo, di recente la capitale del Maharashtra è stata teatro di altre aggressioni ai simboli religiosi cristiani: a febbraio una statua della Vergine Maria è stata vandalizzata e decapitata; a metà aprile una croce è stata profanata con una ghirlanda di pantofole attorcigliate al corpo di Cristo.

    Sajan K George commenta: “Questi episodi non sono un bene. I cristiani sono un obiettivo facile per le politiche degli elementi anti sociali, che si avvantaggiano della crescente ostilità e intolleranza verso la fede cristiana”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    05/09/2012 INDIA – SRI LANKA
    Tamil Nadu, 184 pellegrini srilankesi aggrediti alla “Lourdes d’Oriente”
    Per evitare violenze gravi, la polizia indiana ha fatto rientrare i cristiani nel proprio Paese. Gli aggressori erano militanti che rivendicano la creazione di uno Stato indipendente tamil in Sri Lanka. Fonti locali di AsiaNews: “È un messaggio per il governo di Colombo, ma la situazione è degenerata”. Per molti era il primo pellegrinaggio a Nostra Signora di Vailankanni.

    12/02/2016 15:00:00 INDIA
    India, anche i non cattolici pregano la Madonna di Gunadala

    Ieri la diocesi ha festeggiato la memoria della Madonna di Lourdes. Una statua della Vergine è stata portata nel 1928 dai padri del Pime, che hanno fondato anche la diocesi. Questa è posta su una collina “per proteggere la città e mantenerla più vicina a Gesù”. La festa per l’anniversario della prima apparizione della Madonna a Bernadette ha attirato 1,4 milioni di fedeli, anche non cristiani.



    17/07/2013 INDIA
    Vescovo indiano: Per la Gmg di Rio preghiamo Nostra Signora del Carmelo
    Mons. Agnelo Gracias, ausiliare di Mumbai, ha presieduto la messa per Nostra Signora di Monte Carmelo. La devozione delle monache carmelitane, per le quali la festa “invita ad approfondire il dono di preghiera”. Un pensiero anche alle vittime delle alluvioni nel nord dell’India.

    20/08/2012 INDIA – SRI LANKA
    Profughi dello Sri Lanka, indù e cristiani, attorno a Nostra Signora di Madhu
    Per la prima volta, i padri cappuccini del campo di Vazhavanthan Kottai (Tamil Nadu) hanno organizzato la festa in onore della Madonna, onorata da cattolici e non dello Sri Lanka. L’India “ospita” migliaia di profughi della guerra civile in 118 campi. Un sacerdote denuncia le difficili condizioni dei rifugiati srilankesi in India.

    03/05/2017 09:04:00 INDIA
    Cristiani di Mumbai protestano in silenzio per la croce demolita (Foto)

    La dichiarazione stampa dell’arcidiocesi di Mumbai. La croce di Bandra abbattuta nonostante fosse in una proprietà privata. I manifestanti indossano una fascia nera al braccio e sventolano il cartello “Costruite la mia croce”. Un’altra croce demolita a Mumbai.





    In evidenza

    VATICANO
    Papa: Il 24 maggio, uniti ai fedeli in Cina nella festa della Madonna di Sheshan



    Al Regina Caeli papa Francesco ricorda la Giornata mondiale di preghiera per la Chiesa in Cina, instaurata da Benedetto XVI. I fedeli cinesi devono dare il “personale contributo per la comunione tra i credenti e per l’armonia dell’intera società”. Il Simposio di AsiaNews sulla Chiesa in Cina.  Un appello di pace per la Repubblica Centrafricana. “Volersi bene sull’esempio del Signore”. “A volte i contrasti, l’orgoglio, le invidie, le divisioni lasciano il segno anche sul volto bello della Chiesa”. Fra i nuovi cinque cardinali, anche un vescovo del Laos.


    VATICANO-CINA
    24 maggio 2017: ‘Cina, la Croce è rossa’, il Simposio di AsiaNews

    Bernardo Cervellera

    Il raduno in occasione della Giornata Mondiale di preghiera per la Chiesa in Cina. Un titolo con molti significati: la Croce è rossa per il sangue dei martiri; per il tentativo di soffocare la fede nei controlli statali; per il contributo di speranza che il cristianesimo dà a una popolazione stanca di materialismo e consumismo e alla ricerca di nuovi criteri morali. A tema anche la grande e inaspettata rinascita religiosa nel Paese. Fra gli invitati: il card. Pietro Parolin, mons. Savio Hon, il sociologo delle religioni Richard Madsen, testimonianze di sacerdoti e laici cinesi.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®